Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

AniridiaX, i supereroi dagli occhi neri e il cuore colorato

19 e 20 giugno 2021.
Prenotazione obbligatoria
.

Il 21 giugno è la giornata internazionale dell’Aniridia (Aniridia Day), una malattia genetica rara dell’occhio.
Aniridia Italiana APS e il Museo Tattile Statale Omero promuovono un evento dedicato alla sensibilizzazione di questa malattia, dal titolo “AniridiaX: i supereroi dagli occhi neri e il cuore colorato”.

Esposizione e punto informativo

Il 19 e il 20 giugno verranno esposte presso il museo Omero sei tavole realizzate da Anna Ielo per animare il racconto ideato da Veronica Tartaglia e dedicato alle avventure di sei giovani ragazzi con superpoteri straordinari che si sono mossi contro i Cattivi del Covid-19 per salvare il mondo.

L’esposizione ha l’obiettivo di far conoscere questa malattia rara e l’operato dell’associazione nata nel 2003 e attiva ormai da oltre 18 anni, ma anche proporre una nuova visione di disabilità e un diverso approccio alle situazioni e alle difficoltà. Ognuno può essere il proprio supereroe per essere artefice, in questo modo, del proprio cambiamento.

Oltre alle tavole sarà presente un libricino con la descrizione del progetto, stampato con tutti gli accorgimenti per l’ipovisione (scelta del font, contrasto colore) e dotato di un QRcode diretto alla pagina dedicata nel sito dell’Associazione, dove sono raccolti i podcast delle audio descrizioni della storia.
Il libricino sarà presente anche in Braille con copertina tattile raffigurante i Supereroi.

Questa forte sinergia tra fisico e digitale, evidenzierà così ancora una volta quanto importante sia l’aiuto e il supporto dei nuovi strumenti tecnologici in un contesto moderno in continua evoluzione.

Info e prenotazione

  • La prenotazione è obbligatoria. Chiama o scrivi un messaggio anche whatsapp al 335 56 96 985 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00) oppure invia una e-mail a didattica@museoomero.it.
  • Ingresso gratuito.
  • Orario: sabato 19 giugno (16:00 – 19:00) domenica 20 (10.00 – 13:00 e 16:00 – 19:00).

Ancona esporta a Roma la mostra “Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari”

Dal 21 giugno 2021 al 27 febbraio 2022.
Roma, Palaexpo
.

La mostra “Toccare la Bellezza. Maria Montessori Bruno Munari” del Museo Omero e del Comune di Ancona ha riscosso molto successo lo scorso anno presso la Mole Vanvitelliana. Dal 21 giugno il Palazzo delle Esposizioni di Roma, sede prestigiosa per mostre di grande interesse, riproporrà l’esposizione, che sarà visitabile per ben 8 mesi, fino al 27 febbraio 2022.

Nata in collaborazione con la Fondazione Chiaravalle Montessori e l’Associazione Bruno Munari, l’esposizione indaga il tema della bellezza attraverso le idee di Bruno Munari e il pensiero di Maria Montessori, che definiva la mano “organo dell’intelligenza” e della quale nel 2020 ricorrevano i 150 anni dalla nascita. I principali nuclei del percorso espositivo sono le forme, i materiali, la pelle delle cose, manipolare e costruire, alfabeti e narrazioni tattili.
La mostra sarà riallestita dall’architetto Fabio Fornasari: in esposizione i materiali di Maria Montessori e i lavori originali di Bruno Munari organizzati in un percorso esperienziale alla scoperta dei valori della tattilità.

Accessibilità e patrimonio culturale

Maggio 2021

È uscito il nuovo volume della collana “Quaderni della valorizzazione”, pubblicazioni della Direzione Generale Musei del Ministero della Cultura. Il volume, disponibile in versione PDF sul sito della Direzione Musei, si intitola “Accessibilità e Patrimonio Culturale. Linee guida al Piano strategico-operativo, buone pratiche e indagine conoscitiva per la fruizione ampliata nei luoghi della cultura italiani” ed è a cura di Gabriella Cetorelli e Manuel Roberto Guido.

All’interno del volume anche un nostro contributo dal titolo “Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Non c’è integrazione sociale senza integrazione culturale” di Aldo Grassini, Monica Bernacchia, Andrea Socrati, Annalisa
Trasatti.

Letture tra le dita “Viaggi e miraggi”

Al Museo Omero abitano libri speciali da leggere con gli occhi e con le mani.
Con la rassegna Letture tra le dita li scopriremo insieme questa estate durante cinque appuntamenti domenicali.

L’attività per famiglie

Partiamo domenica mattina 6 giugno con Viaggi e miraggi, un percorso attraverso le sale del Museo in compagnia di Ulisse: le letture animate di Nati per leggere e del Museo Omero vi accompagneranno lungo tutto il percorso.
Alla fine del viaggio riceverete un kit per realizzare a casa il vostro libro tattile di famiglia.

L’iniziativa è in collaborazione con la Biblioteca Benincasa e con la Biblioteca ragazzi A. Novelli.
Attività consigliata per famiglie con bambini tra i 6 e i 10 anni.
Prenotazione obbligatoria al 335 56 96 985 per queste fasce orarie: 9:30, 10:30, 11:30.
Costo: 4 euro a partecipante.
Per domenica 6 giugno la fascia oraria ancora disponibile è quella delle 11:30.
I prossimi appuntamenti sono sempre la domenica mattina: 11 e 25 luglio, 8 e 29 agosto 2021.

La colazione

E se volete fare colazione nella corte della Mole Vanvitelliana vi aspetta anche il Bar MicaMole!
Micamole! Social food-drinks nasce dalla Cooperativa Sociale “Lavoriamo Insieme” che da anni si occupa dell’inserimento lavorativo delle persone con situazioni di svantaggio. Il servizio si avvale di persone diversamente abili, con qualcosa in più. Un’attività possibile solo grazie al lavoro di tutti, nessuno escluso, una scommessa che ha l’obiettivo di valorizzare la diversità.

A Roma la mostra “Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari”

Dal 22 giugno 2021 al 27 febbraio 2022.
Roma, Palazzo delle Esposizioni, piano zero.
Ingresso gratuito
.
Tavola rotonda di presentazione della mostra su Facebook (21 giugno ore 17:00) Youtube.

La mostra “Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari” ideata dal Museo Tattile Statale Omero, Comune di Ancona, in collaborazione con la Fondazione Chiaravalle Montessori e l’Associazione Bruno Munari approda al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo, con il prezioso contributo dell’Opera Nazionale Montessori e lo sponsor tecnico GonzagArredi Montessori, la mostra sarà visitabile dal 22 giugno 2021 al 27 febbraio 2022.

Il senso del tatto e l’esperienza del bello sono stati duramente colpiti dalle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. Accettando una sfida che può sembrare audace, dopo il grande successo al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, nel centenario del Manifesto del tattilismo di Filippo T. Marinetti, la mostra, coordinata nell’edizione romana dal Laboratorio d’arte dell’Azienda Speciale Palaexpo, rimette al centro l’importanza del toccare e il suo valore estetico ed educativo.

Un’occasione per conoscere meglio due tra i più illustri protagonisti della cultura italiana moderna, riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo e per la prima volta insieme in un’esposizione, attraverso il pensiero e i materiali di Maria Montessori e i progetti e i lavori originali di Bruno Munari.
Partiti da esperienze, formazioni e riflessioni differenti, trovano proprio nell’esperienza estetica tattile un possibile punto di incontro.

L’allestimento, ripensato per l’occasione da Fabio Fornasari, è costruito attorno a cinque nuclei tematici: le forme, i materiali, la pelle delle cose, alfabeti e narrazioni tattili, manipolare e interagire. Ogni sezione racconta il dialogo tra i due protagonisti attraverso oggetti, libri, strumenti esposti su tavoli appositamente ideati e disegnati, le cui forme sono in dialogo con le opere a parete. A conclusione del percorso l’ultimo tavolo-laboratorio permette ai visitatori di
osservare, manipolare e sperimentare in sicurezza una selezione di opere e oggetti che approfondiranno, ogni mese, aspetti e collegamenti diversi.

Del poliedrico artista e designer Bruno Munari saranno esposte più di 30 opere originali e lavori editoriali, che testimoniano come tutto il suo lungo percorso creativo, a partire dagli anni Quaranta del secolo scorso, sia stato sempre caratterizzato da una forte attenzione ai temi della multisensorialità – e della tattilità in particolare – e dall’impiego a livello artistico di una grande quantità e varietà di materiali naturali e industriali anche a fini pedagogici. Accanto alle macchine inutili e ai messaggi tattili, la scimmietta Zizì, originale giocattolo di design vincitore del prestigioso premio Compasso d’Oro e le dieci opere della serie positivo-negativo.
Novità della tappa romana è il Libroletto (1993), realizzato con Marco Ferreri e composto da sei morbidi
cuscini bordati di micro-storie.

Di Maria Montessori verranno presentati sia il modello educativo sia alcuni oggetti storici prestati per la prima volta dall’Opera Nazionale Montessori di Roma. Particolare attenzione verrà dedicata ai materiali di sviluppo studiati per l’educazione sensoriale e della mano, definita da lei stessa come l’organo dell’intelligenza. Dalle tavolette termiche alle lettere smerigliate, dagli incastri solidi alla torre rosa, fino alle tavole botaniche e alle spolette dei colori, per accompagnare i visitatori alla scoperta del mondo attraverso oggetti che parlano di geometria, geografia, musica, matematica costruendo allo stesso tempo bellezza.

Una mostra dinamica che guarda verso il futuro e la possibilità di poter tornare a vivere a pieno le esperienze tattili e multisensoriali con una nuova e più matura consapevolezza.
Il 21 giugno alle ore 17:00 la mostra sarà presentata in anteprima con una tavola rotonda on line in diretta streaming sui canali social del Palazzo delle Esposizioni per raccontarne la genesi e i due protagonisti.
A partire dall’autunno, se le norme anti – Covid 19 lo permetteranno, saranno organizzati laboratori didattici per le scuole e le famiglie, nonché workshop e giornate di formazione rivolti a docenti, educatori ed operatori museali secondo il metodo Bruno Munari e il modello montessoriano.
Il catalogo della mostra Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari è a cura di Corraini Edizioni.

Informazioni:
Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari
Sede: Palazzo delle Esposizioni – PIANO ZERO – Via Milano 13 – Roma
Periodo: 22 giugno 2021 – 27 febbraio 2022
Promossa da: ROMA Culture (culture.roma.it) e Azienda Speciale Palaexpo
Ideata da: Museo Tattile Statale Omero, Comune di Ancona, in collaborazione con Fondazione Chiaravalle Montessori, Associazione Bruno Munari
Organizzata da: Azienda Speciale Palaexpo
Sponsor Tecnico: GonzagArredi Montessori
Informazioni e orari: consulta il sito www.palazzoesposizioni.it
Ingresso: Gratuito
Social Media: Fb –Palazzo delle Esposizioni; Instagram – Palazzoesposizioni; Tw-Esposizioni

Buon compleanno Museo Omero!

29 e 30 maggio 2021
Lettura animata per famiglie.
Prenotazione obbligatoria
.

Sabato 29 maggio è il compleanno del Museo Omero e lo festeggiamo insieme per tutto il fine settimana.
Per ricordare i ventotto anni di attività, per le giornate di sabato 29 e domenica 30 maggio, un’operatrice museale leggerà il libro tattile “C’era una volta un museo” che racconta la storia del Museo Omero e dei suoi fondatori.
Durante la visita alla collezione accarezza con cura le opere e scatta una foto con quella che più ti piace.
Il Dipartimento Educazione ti fornirà una cornice, per abbellire la tua foto ricordo.
Se lo desideri, condividi lo scatto sui nostri canali social Facebook, Instagram o Twitter.

Info e prenotazioni:

  • La prenotazione è obbligatoria. Chiama o scrivi un messaggio anche whatsapp al 335 56 96 985 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00) oppure invia una e-mail a didattica@museoomero.it.
  • Attività gratuita.
  • Sabato 29 maggio (16:00 – 19:00) domenica (10.00 – 13:00 e 16:00 – 19:00).



Convegno “Il museo accessibile: aperto, inclusivo, partecipativo”

Convegno organizzato dalla Direzione generale Musei
26 Maggio 2021
Dalle 9:30 alle 13:30
Evento online

Il 26 maggio dalle ore 9,30 alle ore 13,30 si terrà il convegno “Il museo accessibile: aperto, inclusivo, partecipativo. Costruire il futuro del patrimonio tra opportunità, creatività, innovazione”.

Il convegno, organizzato dalla Direzione generale Musei, vuole analizzare il ruolo del museo nella fase di riapertura ad oltre un anno dall’inizio della pandemia, per una riflessione sugli scenari che caratterizzano il futuro dell’istituzione, intesa come fattore di aggregazione, di dialogo, di benessere sociale e sulle strategie di eccellenza messe in atto dai siti del patrimonio italiano per passare dall’emergenza alla ripartenza. La cultura si configura, infatti, come principale ambito di rigenerazione sociale.
Tra i prestigiosi relatori, moderati da Massimo Osanna, Direttore generale Musei del Ministero della cultura, ci sarà anche Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, che parlerà del nuovo sito internet come modello di accessibilità.

L’evento costituirà anche l’occasione per la presentazione del volume n. 7 – nuova serie – della collana Quaderni della valorizzazione della DG Musei, Accessibilità e Patrimonio Culturale. Linee guida al Piano strategico-operativo, buone pratiche e indagine conoscitiva per la fruizione ampliata nei luoghi della cultura italiani, a cura di Gabriella Cetorelli e Manuel Roberto Guido.
Sarà inoltre presentato l’ampliamento del progetto “A.D. Arte – L’informazione. Un sistema informativo per la qualità della fruizione dei beni culturali da parte di persone con esigenze specifiche”, attraverso la nuova pubblicazione sul sito web della Direzione generale Musei di informazioni per l’accessibilità e la fruizione ampliata di rilevanti luoghi della cultura statali.

Il convegno si terrà su piattaforma digitale ed è previsto il servizio di traduzione in LIS e di sottotitolazione.

Grand Tour Musei 2021

Una nuova speciale audioguida al museo
18 – 23 maggio 2021
Evento su prenotazione

Il Museo Omero aderisce al Grand Tour Musei 2021, giunto alla tredicesima edizione, che si svolge dal 18 al 23 maggio 2021.
Il Grand Tour Musei è promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche e dalla Fondazione Marche Cultura, in collaborazione con il MiC – Direzione Regionale Musei Marche e il Coordinamento Regionale Marche di ICOM Italia.

Si tratta di un percorso alla scoperta dei musei e del territorio con un ricco calendario di iniziative, mostre, visite virtuali e in presenza

La tematica individuata da ICOM per la Giornata Internazionale dei Musei 2021 è “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”.
Il Museo Omero propone la sua nuova speciale audioguida, inaugurata in occasione della festa di San Ciriaco, Patrono della città di Ancona e fruibile anche al termine del Gran Tour Musei.

“11 opere da toccare” è il titolo dell’audioguida del museo, accessibile anche ai disabili visivi: sono presenti indicazioni spaziali, storiche, morfologiche e curiosità sulle opere.
Un viaggio nuovo e suggestivo tra le opere per scoprire il piacere di toccare una scultura ascoltandone la descrizione, la storia e il suo significato in maniera intima e personale. Forniremo un lettore Mp3 con auricolari monouso o si potrà utilizzare il proprio auricolare.

Info e prenotazioni:

  • La prenotazione per l’audioguida è obbligatoria. Chiama o scrivi un messaggio anche whatsapp al 335 56 96 985 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00).
  • Costo audioguida e auricolari: 4 euro.
  • Costo audioguida: 3 euro.

Il Museo Omero partecipa al progetto Museintegrati

Il Museo Omero partecipa a Museintegrati, un progetto di ricerca e sostegno di buone pratiche, in ambito museale, per lo sviluppo sostenibile. Il progetto, avviato il 30 settembre 2020, durerà diciotto mesi.

Museintegrati promuove la funzione dei musei come piattaforme civiche e culturali che attuano strategie di sviluppo sostenibile nazionali e regionali.

Il Museo Tattile Statale Omero aderisce al progetto per contribuire alla riduzione dell’ineguaglianze, all’abbattimento di barriere sensoriali e culturali che ostacolano lo sviluppo del potenziale umano e il miglioramento del benessere delle persone.

Il progetto ha vinto il Bando per la promozione di progetti di ricerca a supporto dell’attuazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS).
Il progetto è promosso dal MiTE Ministero della Transizione ecologica (ex MATTM).

Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento è l’ente capofila del progetto e ha come partner ICOM Italia e ANMS – Associazione Nazionale Musei Scientifici.

Giornata Internazionale dei Musei

Migliorare la normalità: musei e scuole, un dialogo educativo.
18 maggio ore 16:00
Evento online

Il 18 maggio 2021 si celebra la Giornata Internazionale dei Musei, organizzata ogni anno dall’ICOM – International Council of Museums. Il tema di questa edizione è: “The Future of Museums: Recover and Reimagine”, ovvero “Musei per ispirare il futuro”.
Per l’occasione i gestori dei Musei Civici di Ascoli Piceno, INTEGRA e Il PICCHIO – Consorzio di Cooperative Sociali Cattoliche, organizzano un webinar dal titolo “Migliorare la normalità: musei e scuole, un dialogo educativo” rivolto a insegnanti di ogni ordine e grado, educatori museali, educatori scolastici e interessati.
Tra i relatori interverrà Annalisa Trasatti, Coordinatrice del Museo Omero.
La tavola rotonda avrà luogo martedì 18 maggio alle ore 16 sulla piattaforma Zoom e YouTube. Il link sarà disponibile sul proprio indirizzo mail dopo l’iscrizione.

Per partecipare è necessario iscriversi al seguente link: http://shorturl.at/wzCD4
Per maggiori info: 0736 298213, 333 327 6129, www.ascolimusei.it