Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Convegno “Il museo accessibile: aperto, inclusivo, partecipativo”

uomo vitruviano

Convegno organizzato dalla Direzione generale Musei
26 Maggio 2021
Dalle 9:30 alle 13:30
Evento online

Il 26 maggio dalle ore 9,30 alle ore 13,30 si terrà il convegno "Il museo accessibile: aperto, inclusivo, partecipativo. Costruire il futuro del patrimonio tra opportunità, creatività, innovazione".

Il convegno, organizzato dalla Direzione generale Musei, vuole analizzare il ruolo del museo nella fase di riapertura ad oltre un anno dall'inizio della pandemia, per una riflessione sugli scenari che caratterizzano il futuro dell'istituzione, intesa come fattore di aggregazione, di dialogo, di benessere sociale e sulle strategie di eccellenza messe in atto dai siti del patrimonio italiano per passare dall'emergenza alla ripartenza. La cultura si configura, infatti, come principale ambito di rigenerazione sociale.
Tra i prestigiosi relatori, moderati da Massimo Osanna, Direttore generale Musei del Ministero della cultura, ci sarà anche Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, che parlerà del nuovo sito internet come modello di accessibilità.

L'evento costituirà anche l'occasione per la presentazione del volume n. 7 - nuova serie - della collana Quaderni della valorizzazione della DG Musei, Accessibilità e Patrimonio Culturale. Linee guida al Piano strategico-operativo, buone pratiche e indagine conoscitiva per la fruizione ampliata nei luoghi della cultura italiani, a cura di Gabriella Cetorelli e Manuel Roberto Guido.
Sarà inoltre presentato l'ampliamento del progetto "A.D. Arte - L'informazione. Un sistema informativo per la qualità della fruizione dei beni culturali da parte di persone con esigenze specifiche", attraverso la nuova pubblicazione sul sito web della Direzione generale Musei di informazioni per l'accessibilità e la fruizione ampliata di rilevanti luoghi della cultura statali.

Il convegno si terrà su piattaforma digitale ed è previsto il servizio di traduzione in LIS e di sottotitolazione.