Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

2 agosto, Bossa Nova e Incontro con lo scultore Tagliaferri, Stupore e Meraviglia

Giovedì 2 agosto quinto appuntamento con Sensi d’estate 2007 la rassegna culturale estiva organizzata dal Museo Omero.

La serata è dedicata alle emozioni Stupore e Meraviglia.
Concerto TREIS IRMAO: Bossa Nova cantata, suonata, sognata.
Incontro con lo scultore Felice Tagliaferri.

Sull’ampio spazio della terrazza di Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, si esibirà il Treis Irmao ovvero un’amicizia che si fa musica. Più che un gruppo di musicisti di esperienza ventennale è un modo di trasmettere calore e ritmo, parole e sensazioni, partendo dal feeling che unisce il chitarrista e cantante Doriano Marcucci, la sua esperienza e la sua solarità, al percussionista Amedeo Griffoni, esperto in ritmi afrocubani e brasiliani fino alla solidità di Stefano Conforti al sax e flauto e di Ludovico Carmenati al contrabbasso, due dei session men più ricercati in ambito jazzistico regionale, danno forza e calore al quartetto. Il repertorio è quello tipico delle caldi notti d’estate: da Jobim a Vinicius, passando per Ipanema e bagnandosi con la Pioggia di Marzo, alzando gli occhi verso il Corcovado e suonando un Samba da minha terra, magari rincorrendo un Pato.

Nell’intervallo della serata si svolgerà l’incontro con Felice Tagliaferri, scultore non vedente assunto a notorietà nazionale per le sue abilità artistiche. Felice ha intrapreso un percorso artistico molto personale e molto particolare che lui ha riassunto nello slogan “Dare forma ai sogni”. Le sue creazioni sono sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l’uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili. L’artista è il direttore della “Chiesa dell’Arte”, la prima scuola di arti plastiche al mondo diretta da uno scultore non vedente, ospitata presso una chiesa sconsacrata a Sala Bolognese (BO), completamente ristrutturata e adattata allo scopo.

Per mercoledì 8 agosto alle ore 20 il Museo organizzerà un laboratorio di scultura al buio guidato da Felice Tagliaferri qualora venga raggiunta la quota di 20 partecipanti. Costo 10,00 euro.

L’albero delle emozioni: Stupore e Meraviglia.
Nelle Sale del Museo si potranno ammirare e toccare le opere di Tagliaferri: ”Meravigliato” (marmo, 2007), ”La nonna del Sud” (creta verniciata con anilina, 2005), ”Maternità” (bronzo, 2006).
Installazioni e albero delle emozioni dedicato allo stupore e alla meraviglia concludono il percorso.

Degustazioni: verdicchio DOC e gelato al gusto di cioccolato con scorzone d’arancia.
Si conclude nel cortile del Museo Omero con il Verdicchio DOC dei Castelli di Jesi dell’azienda agricola Ceci Enrico di San Paolo di Jesi e il gelato al gusto di cioccolato con scorzone d’arancia della Gelateria artigianale Al Belvedere di Agugliano.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche. La serata ha inizio alle ore 21.30. L’ingresso all’iniziativa è libero.

26 luglio, Armando Battiston in concerto, emozioni Gioia e Tristezza

Giovedì 26 luglio quarto appuntamento con Sensi d’estate 2007 la rassegna culturale estiva organizzata dal Museo.

La serata è dedicata alle emozioni: Gioia e Tristezza.

Concerto: Quadrante con Armando Battiston.
Sulla terrazza del Palazzo Leopardi sarà possibile ascoltare una figura di primo piano nel panorama jazz italiano: Armando Battiston. Uno uomo solo, non vedente, e tanti strumenti musicali al suo servizio – pianoforte e keyboards, fisarmonica, armonica a bocca, flauto – cui infonderà la sua forza esplosiva e e la sua profonda sensibilità per un concerto unico intitolato Quadrante. Questo straordinario compositore e musicista si esibirà anche mercoledì 25 luglio presso l’hotel Fortino Napoleonico con un diverso programma.

L’albero delle emozioni: Gioia e Tristezza.

Si prosegue nelle Sale del Museo con il percorso emozionale dedicato al binomio Gioia – Tristezza con allestimento interattivo per far crescere l’albero delle emozioni allestito al Museo con il proprio contributo di esperienza.

Degustazioni: prodotti tipici e gelato al gusto Gianduia Piemonte i.g.p.

Si conclude nel cortile del Museo Omero con la degustazione dei prodotti tipici dell’Azienda agricola Peloni Rosita e Costantino di Rosora Pianello Vallesina (miele classico e aromatizzato, propoli, polline) e il gelato al gusto Gianduia della Gelateria artigianale Al Belvedere di Agugliano.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche. La serata ha inizio alle ore 21.30. L’ingresso all’iniziativa è libero.

19 luglio, Le emozioni di un movimento, Piacere e Dolore

Giovedì 19 luglio terzo appuntamento con Sensi d’estate 2007 la rassegna culturale estiva organizzata dal Museo Omero.

La serata è dedicata alle emozioni Piacere e Dolore.

Danza e recitazione: Le emozioni di un movimento.
Sull’ampio spazio della terrazza di Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, andrà in scena per la prima volta uno spettacolo di danza e recitazione intitolato ”Le emozioni di un movimento”.

”Un movimento è già un’emozione in sé, spinto da una melodia o da uno stato dell’essere, ma sempre condotto dall’anima. Lo stesso movimento, arricchito ed accompagnato da altri, si trasforma in una danza che segue il suono di una musica o di una voce”, così Alessandra Casati, fondatrice di Studio Danza di Ancona, descrive il senso di questa esibizione ideata appositamente per Sensi d’estate. A dar corpo, voce e movimento ai sentimenti del piacere e del dolore, saranno i gruppi Studio Danza di Ancona e il Gruppo Evidanse di Pesaro, Monica Gironi e Francesca Gironi.

L’albero delle emozioni: Piacere e Dolore

La performance delle ballerine proseguirà nelle Sale del Museo dove il pubblico sarà sollecitato ad interagire con loro e con le opere per accrescere, con il proprio contributo di sentimentale sottoforma di parole e materiali, il consueto albero delle emozioni.

Degustazioni: verdicchio DOC e gelato al gusto di cioccolato e menta

Si conclude nel cortile del Museo Omero con il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC e Rosso VDT dell’azienda agricola Cherubini Simone di Cupramontana e il gelato al gusto di cioccolato e menta della Gelateria artigianale Al Belvedere di Agugliano.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche. La serata ha inizio alle ore 21.30. L’ingresso all’iniziativa è libero.

Presenze Lignee, mostra dello scultore Loreno Sguanci

Loreno Sguanci al lavoro

Sabato 14 luglio 2007 presso il Museo Pietraia dei Poeti sito in contrada barattelle San Benedetto del Tronto, avrà luogo, alle ore 18, l’inaugurazione della mostra ”Presenze Lignee ” dello scultore di fama internazionale Loreno Sguanci.

La manifestazione, nata in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero di Ancona e l’Unione Italiana Ciechi, prevede l’esposizione di una ventina di opere prodotte nell’ultimo ventennio, sculture lignee dalle forme totemiche, installate lungo il percorso del museo accessibile anche a non vedenti e ipovedenti.

Nel corso della manifestazione si esibirà Matteo Giardini, che interpreterà passi danteschi del purgatorio.

La mostra resterà aperta fino al 31 agosto con orario giornaliero dalle 18 alle 23.

Il Louvre per la nuova sede del Museo Omero

Ci sarà anche il Museo del Louvre per la nuova sede del Museo Omero alla Mole.
Concluso a Parigi l’incontro e l’accordo con Henry Loyrette per un grande evento.

Risultati assai positivi dell’ incontro del 4 luglio, a Parigi, tra il presidente del Museo del Louvre Henry Loyrette e il presidente del Museo Statale Tattile Omero di Ancona Roberto Farroni.
Oltre a confermare e a dirsi deciso ad incrementare la comune attività di ricerca e di studio portata avanti dai due Musei, Loyrette ha anche dichiarato la sua disponibilità ad organizzare in comune un evento speciale in occasione del trasferimento del Museo Omero nella nuova sede della Mole Vanvitelliana di Ancona.

Si tratterà di una manifestazione da realizzare insieme all’Omero e collaterale alla consueta attività del Louvre, in quanto verranno rese disponibili opere originali di proprietà del museo parigino. All’ incontro hanno partecipato anche Geneviève Bresc , conservatore generale del dipartimento scultura e Cyrille Gouyette , direttore responsabile della galleria tattile. Entrambi hanno già lavorato con lo staff del Museo Omero in occasione della mostra LA MEMORIA DELL’ANTICO , (Mole Vanvitelliana marzo/giugno 2005), poi trasferita al Museo di Spalato. Prosegue così la collaborazione tra i due Musei, gli unici in Europa ad avere una galleria tattile e ad impegnarsi in modo scientifico da decenni dell’accessibilità totale delle opere d’arte.

Aldo Grassini, componente del Consiglio direttivo e Andrea Socrati , responsabile del progetti, sono intervenuti in particolare sui temi della didattica e della percezione estetica dell’arte da parte dei non vedenti.

L’incontro rientrava nel programma del viaggio a Parigi organizzato del Museo Omero, al quale hanno partecipato più di 100 persone, che prevedeva la visita, oltre che al Louvre, anche al Museo dedicato ad August Rodin, e al Museo delle Scienze alla Villette.

12 luglio Pienezza e vuoto, Tributo a Edith Piaf, incontro con lo scultore Loreno Sguanci

Lo scultore Sguanci scolpisce un'opera


Giovedì 12 luglio
secondo appuntamento con Sensi d’estate 2007 la rassegna culturale estiva organizzata dal Museo.

La serata è dedicata alle emozioni: Pienezza e Vuoto.

Concerto: Tributo a Edith Piaf
I maggiori successi della più celebre cantante francese, voce della La vie en rose, risuoneranno nella Terrazza del Palazzo Leopardi a partire dalle 21,30. Ad interpretare le canzoni che hanno accompagnato i francesi tra gli anni ’30 e ’60, sarà una giovane e promettente cantante fidardense Eleonora Alessandrini, accompagnata al pianoforte da Francesco Fagotti. La vita della Piaf, proprio come la sua duttile voce, fu piana di toni aspri dolorosi e dolcissimi.

Durante l’intervallo si svolgerà l’incontro con lo scultore Loreno Sguanci per intrecciare un dialogo sulla genesi delle opere presenti nella sala contemporanea al Museo: ”Evento”, ”L’ala del mondo”, ”Segni 1990”, ”Segni 1994”. Un appuntamento importante con un artista dalle rare qualità umane e da un lavoro di ricerca concettuale sulla materia, lavoro che il Museo sostiene da tempo tanto da promuoverne anche la prossima mostra al Museo Pietraia dei Poeti di San Benedetto che inaugura il 14 luglio.

L’albero delle emozioni: Pienezza e Vuoto.

Si prosegue nelle Sale del Museo con il percorso emozionale dedicato al binomio Pienezza – Vuoto che dalle opere di Loreno Sguanci, viste sotto una nuova ”luce”, prosegue nella stanza delle parole. Durante il percorso sarà possibile interagire con l’allestimento e far crescere l’albero delle emozioni allestito al Museo con il proprio contributo di esperienza.

Degustazioni: verdicchio DOC e gelato al gusto di cioccolato e caffé.

Si conclude nel cortile del Museo Omero con il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC dell’azienda agricola Ceci Maurizio di San Paolo di Jesi e il gelato al gusto di cioccolato caffé della Gelateria artigianale Al Belvedere di Agugliano.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche. La serata ha inizio alle ore 21.30. L’ingresso all’iniziativa è libero.

Per informazioni: Tel. 0712811935, Email: info@museoomero.it
Orario estivo apertura Museo: martedì – venerdì 9-13; sabato e domenica 17-22.

Atti del Convegno

Presso il nostro Museo è disponibile al costo di 21 euro il volume “L’Arte a portata di mano: verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere”.

La pubblicazione raccoglie gli Atti del Convegno Internazionale, organizzato dal Museo Tattile Statale Omero in collaborazione con il Museo tattile Anteros, a Portonovo di Ancona nell’ottobre 2004, e rappresenta la prima pubblicazione in Italia che riunisce in maniera organica le diverse voci di esperti, studiosi, amministratori pubblici e operatori che si sono confrontati in campo internazionale sulla tematica dell’accessibilità dei Beni Culturali e dell’educazione artistica ed estetica per le persone con minorazione visiva.

Curato dal Museo Tattile Statale Omero e pubblicato dall’editore Armando nella collana diretta dal Prof. Giovanni Bollea, il volume si configura, come un prezioso materiale che consentirà a studiosi ed operatori di approfondire una tematica quanto mai attuale. Se desiderate acquistare il volume tramite contrassegno o bonifico bancario scrivete a info@museoomero.it per tutte le indicazioni utili, altrimenti potete acquistarlo per contrassegno richiedendo l’ordine sul sito.

Sensi d’estate 2007

Sensi d’estate 2007, the Museum’s summer cultural programme, has now reached its sixth edition. The three diverse localities chosen for our multi-sensory exhibitions of art, music, literature, and the odours and
flavours of nature, continue to prove their worth.
The programme, consisting of nine high-quality events, runs from 5 July to 30 August. The Museo Omero welcomes you every Thursday in July and August at 9.30pm.

Each evening there will be an outdoor show, a multi-sensory exhibition inside the museum and tastings in the courtyard.
The shows: will be held on the panoramic terrazza of the Palazzo Leopardi, seat of the Regione Marche, and will start at 9.30pm. They include encounters with artists, dance, poetry and concerts of jazz, classical and modern music, with rhythms and sounds from all over the world.
The emotion tree: after the show, adults and children can immerse themselves in a universe of the emotions evoked by the art and the forms offered by the Museum. The tree, symbol of the complexity of the human emotions is the key element of the interactive exhibition.
Tastings: each evening will conclude in the museum courtyard with the flavours of produce from local farms and vineyards selected by the Coldiretti – Campagna Amica and with wonderful freshly-made icecream from the Gelateria Artigianale Al Belvedere di Agugliano.

We begin on 5 July:  This evening is dedicated to Nostalgia and Memory.
Starting at 9.30pm with maestro Marco Poeta who presents ” Fado, the soul and its music” with Marco Poeta, Portuguese guitar, Paolo Galassi, classical guitar and Elisa Ridolfi, voice. During the interval there will be an encounter with the sculptor Valerio Valeri who will talk about his work which is dedicated to an old area of Ancona which was severely damaged in a landslide: "A landmark for the Borghetto …against forgetfulness".
 The museum exhibition on the emotions is dedicated to Nostalgia and the Memoriy and culminates in the Architecture of Ancona room with a model of Valeri’s statue and panels illustrating his creative process.

Sensi d’estate 2007 enjoys the patronage of the Regione Marche, with the contribution of the Provincia di Ancona and the Banca delle Marche, and works in collaboration with: EffettoLuce of Recanati;
”L’incontro musicale” an Association based in Ancona, artistic director Deborah Vico; Rossini Pianoforti of Castelfidardo; Gelateria Artigianale Al Belvedere of Agugliano; Athena snc of Ancona and Coldiretti – Campagna Amica.

The argricultural businesses and wine producers taking part are: Ceci Enrico of San Paolo di Jesi; Ceci Maurizio of San Paolo di Jesi; Cherubini Simone of Cupramontana; Peloni Rosita of Rosola, Pianello
Vallesina; Arpini Mirco of Serra San Quirico; Sargenti Martino of Fabriano; Fattoria S. Lorenzo di Crognaletti Natalino of Montecarotto and Terra Grata di Massimo Maffeo of Montecarotto.

Sensi d’estate 2007
Multisensory routes through art, music, literature and tastings.
Starts 9.30pm.
Entry from the Museo Tattile Statale Omero, via Tiziano 50, Ancona.

The Terrazza of the Palazzo Leopardi, seat of the Regione Marche: The shows: encounters with artists, dance, poetry and concerts of jazz, modern and classical music, with rhythms and sounds from all over the world.

The exhibition rooms
The emotion tree: this tree, which symbolizes the complexity of human emotions,is the key element in the interactive exhibition held inside the museum.

Museum courtyard
Tastings: each eveing will conclude in the courtyard of the Museum with freshly-made ice cream and the opportunity to enjoy the flavours of produce from local farms and vineyards.

Thursday 5 July
Meet the sculptor Valerio Valeri.
Marco Poeta presents
Il Fado, the soul and its music
with Marco Poeta, Portuguese guitar;
Paolo Galassi, classical guitar;
Elisa Ridolfi, voice.

Thursday 12 July
Meet the sculptor Loreno Sguanci.
Tribute to Edith Piaf
Eleonora Alessandrini, voice;
Francesco Fagotti, piano.

Thursday 19 July
The emotions of a movement.
Studio dance, Ancona;
Gruppo Evidanse, Pesaro;
Monica Gironi, voice;
Francesca Gironi, dance.

Thursday 26 July
Quadrante
Armando Battiston in concert.
Piano and keyboards, accordion, mouthorgan, flute.

Thursday 2 August
Meet the sculptor Felice Tagliaferri.
Treis Irmao
Bossa Nova sung, played, dreamed.
Doriano Marcucci, guitar and voice;
Amedeo Griffoni, percussion;
Stefano Conforti, saxes;
Ludovico Carmenati, double bass.

Thursday 9 August
The Sponges
Lorenzo Ricci, guitar;
Francesco D’Alessio, bass;
Federico Occhiodoro, drums and percussion.

Thursday 16 August
Voyage across the Mediterranean
Music from the Jewish, Arab, Greek and Italian cultures.
Trio Elachim.
Michele Scipioni, clarinet;
Giovanni Seneca, guitar;
Eolo Taffi, double bass.

Thursday 23 August
Teatr-laboratorium 27 aikot
Poetry by Nazim Hikmet
with Vincenzo Di Bonaventura.

Thursday 30 August
Fisorchestra Città di Castelfidardo in concert.
Fundraising evening for the Oncology Centre of Macerata Hospital headed by
Dr Luciano Latini.
If it should rain, the concert will be postponed to 31 August.

The emotion tree.
The interlaced branches, leaves, flowers and fruit of a tree are as complex as the entanglement of our inner sensations which move us to love, to desire, to be amazed to feel emotions.

5 July: Nostalgia – Memory
12 July: Fullness – Emptiness
19 July: Pain – Pleasure
26 July: Joy – Sadness
2 August: Amazement – Wonder
9 August: Fear – Courage to express oneself
16 August: Love – Hate
23 August: Horror – Beauty
30 August: Psychic energy

Tuesday 7 August at 10 pm.

Cantiere Borges 1986-2006
Produced by the Museo Tattile Statale Omero.
Corte del Fortino Napoleonico
Portonovo, Ancona.

Il Museo Omero alla conferenza Annuale EIDD, Design for all

A Milano il 28 e il 29 giugno si sono incontrati grandi esperti internazionali di turismo.

Che cosa è il turismo nel 2007 e come si progetta? I prodotti e servizi attualmente disponibili rispondono davvero alle richieste di un mercato in evoluzione? Esiste un dialogo concreto tra utenti e fornitori dei servizi sufficientemente sviluppato per garantire una risposta efficace? E’ possibile misurare l’accessibilità dei servizi turistici? E, in fine dei conti, si tratta di un investimento che rende?

Queste sono alcune delle domande non sempre facili cui ha tentato di rispondere chi ha partecipato ai lavori della conferenza annuale dell’EIDD? Design for All Europe che si terrà a Milano, Palazzo della Triennale, venerdì 28 e sabato 29 giugno.

Questa intensa due giorni è stata incentrata sull’argomento Tourism for All (Turismo per tutti), ovvero come migliorare l’offerta di prodotti e servizi turistici seguendo la metodologia Design for All, sancita nella Dichiarazione di Stoccolma che fornisce la definizione di Design for All: ‘‘design per la diversità umana, per l’inclusione sociale e l’uguaglianza”.
E’ per dimostrare e favorire le vaste applicazioni potenziali di questo pensiero in moltissimi settori della vita quotidiana che l’Istituto ha deciso nel 2005 di lanciare un ciclo quadriennale di grandi conferenze internazionali.

Il Museo Omero con Annalisa Trasatti e l’arch. Alessandra Panzini, è stato presente sia come sponsor tecnico in partnership con iGuzzini Illuminazione, sia con un intervento nella sessione finale di venerdi 29, in qualità di case-history, di modello con un’esperienza pluriennale ed unica in grado di fornire consulenza tecnica e scientifica in tema di superamento di barriere architettoniche e sensoriali.