Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

5 e 6 aprile: L’arte per tutti – Art for all

Il Presidente del Museo Omero, Aldo Grassini, interviene al corso “L’arte per tutti – Art for all” che si terrà dal 5 al 6 aprile al MART, Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto. 
Si tratta di un’iniziativa dedicata all’inclusione e all’accessibilità museale che vuole contribuire a rendere i musei, in particolare, quelli di arte moderna e contemporanea, accessibili al maggior numero di pubblici. Tema centrale è il “potere dell’arte” come veicolo di emozioni positive per tutti.

Il programma multidisciplinare comprende non solo conferenze ma anche esperienze pratiche durante i workshop di Meet in art: incontrarsi nell’arte, grazie al ballo, al dialogo, al tatto e al racconto, eliminando così le barriere fisiche e culturali che spesso si instaurano tra le persone. Alcune opere della Collezione Permanente del Mart permetteranno di sperimentare pratiche di mediazione museale inclusiva.

Le due giornate sono aperte a educatori, mediatori museali, studenti e a tutti coloro che desiderano partecipare.

Venerdì 5 aprile alle ore 15.40 Aldo Grassini tratterà il tema “Toccare l’arte contemporanea”.

Allegato

3 aprile: Aldo Grassini interviene al ciclo di conferenze Panorama organizzato dall’Associazione Thesaurus

locandina 

3 aprile ore 20:45
Aula Magna dell’Istituto Caterina Caniana, Bergamo
Ingresso libero

Il Presidente del Museo Omero, Aldo Grassini, interviene, mercoledì 3 aprile, al ciclo di incontri “Panorama” promosso dall’Associazione Thesaurus con una relazione dal titolo “Superficie e superficialità. Occhi e mani, gli strumenti dell’arte”.

L’Istituto Caterina Caniana di Bergamo anche quest’anno ospita relatori provenienti da differenti ambiti, dalla scienza all’arte, invitandoli ad intervenire su una parola-tema specifica.

Questa quarta edizione affronta da molteplici prospettive il tema della SUPERFICIE e le implicazioni teorico-pratiche ad esso soggiacenti. Il rapporto dialettico con cui si susseguono gli incontri e l’eterogeneità degli ambiti disciplinari chiamati in causa intendono offrire un’occasione di riflessione circa la parola-tema nelle sue diverse declinazioni: dall’estetica all’arte contemporanea, dalla matematica all’architettura, passando per la storia dell’arte, la letteratura e la fisica.

Tra i relatori oltre ad Aldo Grassini, Domenico Pievani (artista), Marco Sgrignoli (docente di matematica), Marco Lucchini (docente di architettura presso il Politecnico di Milano), Marcella Cattaneo (storica dell’arte), Gabrio Vitali (docente e critico letterario) e Raymond Phaneuf (docente di scienze dei materiali dell’Università del Maryland).

Link esterno

30 e 31 marzo: Presentazione APP Apri Palazzo Pianetti e del libro L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità

Contestualmente al Brand Festival che si terrà a Jesi dal 29 marzo al 5 aprile, sabato 30 alle ore 17.30 nella meravigliosa Galleria degli Stucchi di Palazzo Pianetti viene inaugurata la nuova APP Apri Palazzo Pianetti un percorso reso possibile dal Comune di Jesi e dalla Fondazione Cariverona. Un percorso con audiovideoguide utili alla fruizione del nostro patrimonio da parte dei visitatori con disabilità sensoriali e un percorso percorso ludico e interattivo fondato sulla realtà aumentata per i più piccoli.

Alla presentazione intervengono: Romina Quarchioni e Simona Cardinali (Musei Civici di Jesi), Roberta Manzotti e Enrico Mosconi (RossodiGrana Design per la comunicazione), Ambra Federici e Andrea Tonelli (Marchingegno), Carlo Gioventù e Biancamaria Mori (MenteZero), Carlo Di Biase (Guida museale LIS), Annalisa Trasatti (Museo Tattile Statale Omero), Servizio di interpretariato LIS.

Domenica 31 marzo ore 18 verrà presentato il libro “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Socrati, Annalisa Trasatti. A seguire visita tattile alla collezione di Arte contemporanea con l’utilizzo dell’APP Apri Palazzo Pianetti.

29 marzo: Letture al buio – Scavare nella parole per trovare se stessi

Locandina

Venerdì 29 marzo 2019 alle ore 19:00 presso il Museo Omero  potrete assistere alla performance LETTURE AL BUIO.

Si tratta dell’evento conclusivo del corso di lettura, espressione, comunicazione ideato e organizzato da Guasco & associazione culturale Eclettica dal titolo “Scavare nella parole per trovare se stessi” diretto da Victor Carlo Vitale.
Verrà proposta una selezione di brani scelti e interpretati da: Maria Letizia Bugatti, Diego Cafasi, Elena Casaccia, Davide Como, Alessandro D’Elia, Andrea Filippetti, Patrizia Gabbanelli, Daniela Ilari, Angela Lello, Cassandra Mengarelli, Mara Nisi, Roberto Patrizi, Lucia Termentini, Loredano Trovato, Barbara Ulisse, Gianpiero Zechini. 

Info
Ingresso libero
tel. 0712811935
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 Ancona
#museoomero Facebook, Twitter, Instagram, Youtube

28 marzo – Arte e Tecnologia: per l’accessibilità del patrimonio

Con la giornata di studi prevista per giovedì 28 marzo 2019 presso l’Aula Riunioni II piano della Macroarea di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, dalle ore 8.30 alle ore 16.30, viene inaugurato il primo di una serie di appuntamenti dedicati all’incontro tra l’arte e la tecnologia per favorire l’accessibilità del patrimonio culturale, ideati e curati dal prof. Carmelo Occhipinti e dalla dott.ssa Federica Bertini.

Si tratta di una delle molteplici attività di un più ampio progetto di ricerca volto ad approfondire gli aspetti della comunicazione e della fruizione multisensoriale del patrimonio storico-artistico avvalendosi delle possibilità offerte dalle più innovative applicazioni tecnologiche.
In particolare, questa giornata di studi, realizzata con il finanziamento concesso della Regione Lazio al Dipartimento di Studi Letterari, Filosofici e di Storia dell’Arte dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, è dedicata alle strategie volte a favorire l’accessibilità delle opere d’arte da parte di persone non vedenti e ipovedenti e all’approfondimento dei temi della percezione tattile e aptica. Un’occasione che permette di annunciare anche la mostra sperimentale che il Dipartimento, in collaborazione con l’Istituto centrale per la grafica, prevede per l’autunno 2019. Si tratta di un evento espositivo che propone il confronto tra la traduzione grafica e quella tattile di alcuni dipinti e di altre opere artistiche cinque-settecentesche descritte nel Microcosmo della pittura di Francesco Scannelli.

Tra i relatori della giornata di studi i rappresentati delle più importanti istituzioni museali che hanno contribuito ad avviare un processo di sensibilizzazione su questi temi, dedicandosi anche alla formazione di personale specializzato: il Presidente del Museo Tattile Statale Omero, Aldo Grassini, e la direttrice del Museo tattile Anteros dell’Istituto Cavazza di Bologna, Loretta Secchi. Al primo si deve un approfondimento sulle specificità del senso del tatto e dei processi formativi dell’immagine tattile, alla seconda quello sulle funzioni cognitive e conoscitive dell’educazione estetica in presenza e in assenza di minorazione visiva. Il compito di illustrare il rapporto tra l’arte contemporanea e il senso del tatto spetta invece ad Andrea Socrati, direttore dei progetti educativi del Museo Tattile Statale Omero di Ancona. La funzione degli ausili tiflodidattici e le modalità per l’accesso al patrimonio museale delle persone non vedenti e ipovedenti vengono invece approfondite da Cristiana Carlini, collaboratrice dello stesso Museo.
Conclude la giornata di studi il Workshop Forme al buio, per il quale è richiesta la prenotazione ed è previsto un numero massimo di 15 partecipanti.

Per info e contatti
+39 3334579140

Allegato

Soleà – Ballata in forma di rosa sul poeta andaluso Federico García Lorca

Marco Monina e Serena Cavalletti

Giovedì 21 marzo 2019 ore 18
Museo Tattile Statale Omero

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, il Museo Omero propone per giovedì 21 marzo alle ore 18 un appuntamento da non perdere: “Soleà. Ballata in forma di rosa sul poeta andaluso Federico García Lorca”.
Ad esibirsi ci saranno l’attore-narratore e performer milanese Luca Malinverni, ottimo conoscitore della vita e delle opere di García Lorca, accompagnato per l’occasione da due musicisti marchigiani, Serena Cavalletti che si cimenta al violino e Marco Monina alla chitarra classica.
Il trio metterà in scena un racconto circolare come una rosa, pieno di petali delicati e di spine acuminate dove la musica, la poesia e le parole si intersecano per trasmettere emozioni intense e vibranti.

Nella California dei primi anni 60 due giovani si corteggiano tra i banchi del proprio liceo. La scintilla scatta quando lui dedicherà a lei una poesia del poeta andaluso Federico García Lorca.
Altrove il cantautore canadese Leonard Cohen traduce in inglese un valzer scritto dallo stesso Federico García Lorca e ne fa un brano di successo.
Minuscoli paesi rurali alla periferia del mondo nei primi anni 30 vengono invasi da carovane di attori, musici e commedianti, che portano in scena spettacoli popolari scritti dal poeta andaluso.

La fiamma poetica, la vita errante vengono raccontate in un soliloquio brillante interrotto da versi recitati e commenti musicali.
Il commento musicale sostiene l’intensità delle rime di amore e morte narrate con l’occhio lucido del poeta spagnolo, capace di ammirare con entusiasmo e passione la misteriosa bellezza nascosta in ogni cosa, fino a donare il ritmo alla narrazione della storia del poeta stesso.
La storia viene narrata in modo brillante, senza mai perdere la tenerezza e ci colloca di volta in volta nel periodo storico in cui le vicende trovano spazio.

Dall’idea di un racconto ne è uscito uno spettacolo lezione proposto per l’occasione al Museo Omero.

Info

Ingresso libero
tel. 0712811935
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 Ancona
#museoomero Facebook, Twitter, Instagram, Youtube

Luca Malinverni

Link esterno

16 marzo: Incontro sulla didattica inclusiva

“La didattica inclusiva per studenti con disabilità sensoriali: l’equilibrio tra gli adattamenti metodologici e le connotazioni psicologiche relazionali”

Sabato 16 Marzo 2019
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Ingresso Corte interna – Banchina Giovanni da Chio, 28 – Ancona

Sessione del mattino
Ore 9:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 10:00
Saluti della Dott.ssa Alina Pulcini – Presidente dell’Istituto per la Ricerca la Formazione la Riabilitazione (I.Ri.Fo.R.) – Sede regionale Marche
Saluti del Dott. Armando Giampieri – Referente per l’Istruzione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) ONLUS – Consiglio Regionale Marche
Saluti del Prof. Aldo Grassini – Presidente del Museo Tattile Statale Omero

Coordina i lavori la Dott.ssa Emanuela Storani

Ore 10:15 “Crescere e imparare insieme in tanti modi diversi” – Dott.ssa Emanuela Storani (Tecnico di riabilitazione e psicologa)
L’azione formativa individualizzata pone obiettivi comuni per tutti i componenti del gruppo-classe, come concepirla adattando le metodologie in funzione delle caratteristiche individuali di ognuno, con l’obiettivo di assicurare a tutti il conseguimento delle competenze fondamentali del curricolo e del benessere scolastico. Suggerimenti per l’intervento in classe.
Ore 11:00: “Insegnare ad ascoltare, comprendere, rispondere ai bambini disabili visivi” – Dott.ssa Maria Luisa Gargiulo (psicologa psicoterapeuta)
Insegnare ad ascoltare ai bambini/ragazzi è un obiettivo da porsi per aiutarli a crescere, a scuola, con gli amici, in famiglia. Nella crescita ci sono tanti momenti in cui un genitore, un educatore si chiede come insegnare ai propri figli/alunni ad ascoltare, quali sono gli ingredienti per un dialogo empatico.
Dalle ore 12:00 i partecipanti potranno porre domande specifiche su temi esposti dai relatori.
Chiusura dei lavori del mattino alle ore 13:00.

Sessione pomeridiana
Dalle ore 14:00 alle 16:30 incontri individuali con le famiglie ed educatori previa prenotazione per affrontare individualmente necessità e bisogni.

È gradita la conferma di partecipazione all’evento entro l’8 Marzo 2019 contattando la Segreteria Organizzativa dell’UICI ONLUS Sede Regionale Marche telefonicamente al numero 071 53144 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13) o via e-mail (compilando il modello in calce) all’indirizzo uicmarc@uiciechi.it.

Per informazioni o chiarimenti sul convegno contattare la Segreteria Organizzativa ai recapiti sopra indicati o la Presidente dell’UICI ONLUS Marche – Dott.ssa Alina Pulcini al numero 347 4001159.
Per informazioni su come raggiungere la sede dell’evento contattare il Museo Tattile Statale Omero al numero 071 2811935.

Allegato

8-10 marzo: Ogni donna è… Emozioni per la Settimana dei Musei

locandina

8-10 marzo 2019 ore 17.30
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Durante il fine settimana dall’8 al 10 marzo, in occasione della Festa della donna e della Settimana dei Musei, il Museo Omero presenta una visita guidata partecipata in collezione. Le volontarie del Servizio Civile accompagneranno il pubblico in un percorso tra le opere “al femminile”, dall’Afrodite di Milo alla Pietà di Michelangelo, attraverso cui riscoprire la donna in tutte le sue sfumature. Grazie ad un approccio multisensoriale e all’aiuto dei visitatori cercheremo di tracciare un ritratto fedele di donna: non solo come essa appare, ma tutto quello che effettivamente è, con i diversi tratti della sua personalità e le emozioni e i sentimenti in grado di suscitare.
Un weekend al Museo per celebrare le donne attraverso le loro rappresentazioni nell’arte!

La Settimana dei Musei istituita quest’anno propone entrante gratuite per tutti nei Musei Statali italiani dal 5 al 10 marzo 2019.

Info

8, 9, 10 marzo, ore 17.30
Ingresso libero
tel. 0712811935
email didattica@museoomero.it

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni Da Chio 28, Ancona
#museoomero seguici su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube