Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

19 Agosto: LA MACINA LIVE

La Macina

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 19 Agosto 2015 ore 21.30
Ingresso libero
Causa maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale “L. Arena” di Ancona (via Redipuglia 59).

Ultimo appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’Estate

La Macina

Gastone Pietrucci, voce
Adriano Taborro, chitarra, mandolino, violino, voce
Marco Gigli, chitarra, cembalo, voce
Roberto Picchio, fisarmonica, organetto, voce
Riccardo Andrenacci, batteria, percussioni
Giorgio Cellinese, coordinatore
“Cos’è il gruppo La Macina? Un collettivo di indagine etnomusicologica che tiene al proprio rigore sia nel senso della ricerca sia in quello dell’esecuzione. La ricerca viene condotta nelle Marche (principalmente nell’area anconetana). Per quel che riguarda l’esecuzione, il gruppo si attiene, sin dall’uso degli strumenti, per non parlare ovviamente della voce, alle modalità espressive delle loro origini.”

Passano gli anni (ora sono più di trenta) e La Macina, la creatura sonora voluta da Gastone Pietrucci perché tornassero a vivere le creature sonore fragili e disperse della cultura popolare marchigiana, sembra dar tono ulteriore ed oltranza di senso al nome: una macina, appunto, che riporta a farina preziosa della comunicazione da tutti fruibile i frutti raccolti e stipati.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

ARTE

Dalle ore 18 alle 22 saranno visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine”.

INFO

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram

Link esterno

12 Agosto: CANTANAPOLI: La tradizione napoletana dalle arie d’opera alle canzoni d’autore

locandina

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 12 agosto 2015 ore 21.30
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Quinto appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’Estate.

Associazione Sineforma e Amici della Lirica “Franco Corelli” Ancona presentano:

CantaNapoli

La tradizione napoletana dalle arie d’opera alle canzoni d’autore

Lucia Eusebi, soprano
Alessandro Moccia, tenore

Sineforma Ensemble
Michele Scipioni, clarinetto
Simone Grizi, violino/fisarmonica
Adriano Taborro, mandolino
Meri Piersanti, pianoforte

Elaborazioni musicali: Michele Scipioni
Roberta Mori: produzione

Lo spettacolo si apre con un omaggio agli autori più significativi della “Scuola Musicale Napoletana” che ha reso la capitale partenopea “capitale musicale d’Europa, che vale a dire del mondo intero” (Charles de Brosses, 1739). Tale scuola, la più longeva tra quelle italiane, si è sviluppata nell’arco di 5 secoli a partire dal Cinquecento, con il suo apice in età Barocca, nel XVIII secolo, con il merito di aver fatto nascere la cosiddetta opera comica. Ed è qui che parte il nostro viaggio con un omaggio a Giovan Battista Pergolesi e Alessandro Scarlatti per proseguire con arie d’opera tra ‘800 e ‘900 di Vincenzo Bellini, Gioacchino Rossini e Ruggero Leonacavallo fortemente influenzati dall’atmosfera che si respirava a Napoli.

La seconda parte dello spettacolo rappresenta un itinerario nella più profonda cultura meridionale, nelle sue melodie più autentiche, nella sua identità più vera, ripercorrendo oltre un secolo di storia della canzone classica napoletana. Nel repertorio in programma sono inserite canzoni derivanti dalla più genuina tradizione popolare, come le “colascionate” e le tarantelle, per poi passare all’800 e la nascita dell’editoria musicale, l’incontro di personaggi rappresentativi della canzone d’autore, come Salvatore Di Giacomo – coadiuvato da Pasquale Mario Costa e Francesco Paolo Tosti – ed altri personaggi straordinari della canzone popolare, tra i quali Salvatore Gambardella. Ed ancora, le serenate composte dagli autori più prolifici di questo genere musicale, come Vincenzo Russo e Eduardo Di Capua.
Infine, i grandi successi internazionali del ‘900, quando Napoli si consacrò come capitale musicale e canora della cultura meridionale grazie al genio di autori ormai mitici come, tra gli altri, Libero Bovio, Ernesto Murolo, Gaetano Lama, E.A. Mario.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

Arte

Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

Info

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram

5 Agosto: 1915/1918 … 1261 GIORNI DI GUERRA

Radio teatro

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 5 agosto 2015 ore 21.30
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Quarto appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’Estate.

1915/1918 … 1261 GIORNI DI GUERRA

Luca Violini, voce
Riccardo Rocchetti, sound design
Luca De Minicis, video design

In occasione della Commemorazione del Centenario della Grande Guerra Luca Violini ci propone uno spettacolo intenso, suggestivo. Nei panni di un anziano postino, che si aggira per le strade di un paese durante gli anni terribili della prima guerra mondiale, trascina una sacca pesante, perché le lettere che contiene sono le parole con le quali è scandito il dramma.
E’ uno spettacolo che rientra nella tipologia di teatro proposto da Luca Violini e cioè il RadioTeatro con cui l’artista ci invita a riscoprire il potere dell’immaginazione attraverso i suoni, dal vivo, a teatro. Gli attori recitano sul palco utilizzando un microfono per potenziare le capacità espressive fondamentali della voce. In queste condizioni, la voce diventa un vero e proprio strumento musicale e le parole acquistano emozione.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

Arte

Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

Info

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram

Dal 4 agosto: Un po’ di geometria al Museo Omero

locandina

Un percorso divertente per famiglie creative!
Dal 4 agosto 2015

Una barchetta di carta si trasforma in una sorta di “bussola” per orientarsiall’interno delle mura della Mole Vanvitelliana e per giungere poi alla scoperta delle forme geometriche protagoniste di alcune sculture del Museo Omero e delle sue mostre in corso “Frammenti d’umanità – Giuliano Vangi i giovani artisti” e “Il Rinascimento oltre l’immagine”. Incontrerete grandi artisti come Mastroianni, Pomodoro, Vangi.

Un gioco estivo per genitori e bambini (dai 4 ai 12 anni) fra arte e geometria!

L’attività è accessibile perché disponibile anche in versione Braille, audio e a caratteri grandi su richiesta.

Info

Attività gratuita. A pagamento solo l’ingresso facoltativo alla mostra “Il Rinascimento oltre l’immagine” con promozione tutti i martedì per i partecipanti all’attività: ingresso è  gratuito bambini e ridottissimo (3 euro) per i genitori.

Prenotazione consigliata: Tel. 071 2811935 didattica@museoomero.it.

2 agosto: Carmela Remigio al Museo Omero

Locandina

Domenica 2 agosto 2015 ore 18.00
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Visita straordinaria di Carmela Remigio al Museo Omero: domenica 2 agosto alle ore 18.00 una delle voci più acclamate, protagonista de La Bohème che va in scena allo Sferisterio di Macerata nel ruolo di Mimì, visita la mostra “Frammenti d’umanità” e sceglie, insieme al Presidente del Museo Aldo Grassini, l’opera vincitrice della VI edizione di Arteinsieme Musica.

Un momento per incontrare l’artista in conversazione con Andrea Gioacchini, Presidente degli Amici della Lirica “Franco Corelli”, Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, Raffaele Berardinelli, C.D.A. dello Sferisterio di Macerata, partner della manifestazione Arteinsieme.

Conduce il critico musicale Fabio Brisighelli.
Interventi musicali dell’arpista Michela Amici.
Per gentile concessione della Fondazione Teatro delle Muse sarà inoltre possibile rivivere alcune scene delle opere di cui la Remigio è stata protagonista nelle passate stagioni liriche: Bohème, Don Giovanni, Così fan tutte.
Conclude la manifestazione un piccolo rinfresco.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con gli Amici della Lirica “Franco Corelli” di Ancona e con l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” onlus.

Carmela Remigio è l’artista testimonial della Biennale Arteinsieme Musica

La Biennale Arteinsieme 2015 – Cultura e culture senza barriere, è promossa da TACTUS – Centro per le Arti contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità del Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, lo Sferisterio – Macerata Opera Festival, l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche.

L’iniziativa, nata nel 2003, Anno Europeo del Disabile, ha lo scopo di favorire l’integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale, attraverso la valorizzazione della cultura e dell’espressione artistica contemporanea come risorse per l’educazione e la crescita personale di tutti.

Gli allievi di 3 Licei Musicali e Coreutici, e 6 Conservatori provenienti da tutta Italia hanno partecipato al Concorso Arteinsieme Musica sviluppando la tematica della soffitta de “La Bohème” (rifugio giovanile, luogo di incontro di giovani artisti … ), in un elaborato musicale/scenografico/drammatico-teatrale, in un’ottica inclusiva, anche nei confronti delle barriere sensoriali. Gli elaborati sono ospitati temporaneamente la mostra “FRAMMENTI D’UMANITA’ Giuliano Vangi e i giovani artisti”.

Informazioni

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28
60121 Ancona
Tel + 39 071.2811935
Fax + 39 071.2818358
Email info@museoomero.it
Sito: www.museoomero.it
Sito vocale 800 20 22 20

Link esterni

31 luglio, 1 e 2 agosto: I progetti di accessibilità dello Sferisterio

Percorsi tattili sferisterio

L’opera per tutti: audio descrizione e laboratori sensoriali per non vedenti.

Il Macerata Opera Festival, partner della sesta edizione della Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere, in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata e il Museo Omero, ha organizzato un fine settimana per i non vedenti per permettere di godere del fascino delle opere in scena allo Sferisterio.

Le recite con il servizio di audio descrizione sono: Rigoletto del 31 luglio, La Bohème del primo agosto e Cavalleria Rusticana e Pagliacci del 2 agosto.

Le postazioni riservate sono dotate di cuffie con attacco universale, che verranno gratuitamente fornite o che potranno essere comodamente sostituite da auricolari o cuffie personali.

Il servizio di audio descrizione è gratuito, mentre per gli accompagnatori è riservato un courtesy ticket di euro 12,50 (pari a uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto intero). L’audio descrizione si suddivide in due grandi sezioni principali: la prima precede l’inizio dello spettacolo, mentre la seconda accompagna l’ascoltatore durante le pause. L’andamento generale dell’opera verrà invece seguito da descrizioni più brevi che, in maniera precisa ma discreta, guideranno l’ascoltatore senza distrarlo dal piacere della musica.

Per usufruire al meglio del servizio si raccomanda di prendere posto almeno 20 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, in modo da potersi sedere comodamente e indossare le cuffie.

Oltre al servizio di audio descrizione, il Macerata Opera Festival ha organizzato un magico viaggio dietro le quinte dello spazio scenico. In collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata e il Museo Tattile Statale Omero sono stati progettati tre percorsi sensoriali che condurranno i visitatori attraverso la scoperta delle opere in cartellone. Piccoli e grandi avranno la possibilità di curiosare tra parrucche, costumi, attrezzi di scena, tessuti, strumenti musicali, vivendo a pieno l’esperienza dell’opera e dei suoi tanti protagonisti. Degli esperti saranno vivaci narratori di tutto ciò che si nasconde davanti e dietro le scene, svelando curiosità e aneddoti che rimangono solitamente nascosti anche al pubblico più attento.

I percorsi, che iniziano alle 18.45, sono gratuiti e aperti a gruppi di massimo 30-35 persone. È ammessa la presenza di un accompagnatore per ciascun partecipante (per persone con disabilità visiva) e di un amico (per i bambini). La durata complessiva di ciascun percorso è di circa 45 minuti e le date previste sono il 31 luglio, giorno della recita di Rigoletto, con “Alla scoperta della scena”; il primo agosto, con La Bohème, “Alla scoperta degli strumenti” e infine il 2 agosto, con “Alla scoperta dei costumi” riservato a bambini con disabilità visiva e non (dai 5 ai 13 anni), nella data di Cavalleria Rusticana e Pagliacci.

Per le prenotazioni del servizio di audio descrizione e dei percorsi, inviare una mail a arte.accessibile@unimc.it.

30 luglio: Il Rinascimento oltre l’immagine: la mostra si apre alla città

Logo opera

30 luglio 2015

In occasione della mostra “Il Rinascimento oltre l’immagine” la Coop. Opera propone un itinerario volto alla scoperta dei capolavori legati al XV secolo presenti ad Ancona dalla chiesa di San Francesco alle Scale, alla Loggia dei Mercanti, alla facciata della chiesa di Sant’Agostino. Il percorso si concluderà con la visita alla mostra “Il Rinascimento oltre l’immagine” organizzata dal Museo Tattile Statale Omero negli spazi della Mole Vanvitelliana.

Al termine della visita, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di gustare un aperitivo presso la corte della Mole Vanvitelliana.

Appuntamento: ore 18.15 in piazza San Francesco alle Scale.
Costo a partecipante:
solo itinerario euro 3,00;
itinerario e visita alla mostra euro 6,00;
itinerario e visita alla mostra e aperitivo: euro 14,00.
Info e prenotazioni: prenotazioni@opera-coop.it

Link esterno

29 Luglio: OS ARGONAUTAS Navegar è preciso

Os Argonautas

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 29 Luglio ore 21.30
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Terzo appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’Estate.

OS ARGONAUTAS – Navegar è preciso

Federica D’Agostino, voce
Domenico Lopez, chitarra classica
Giulio Vinci, chitarra classica ed elettrica
Alessandro Mazzacane, violoncello e basso elettrico
Giovanni Chiapparino, percussioni, fisarmonica, basso elettrico, elettronica

Il gruppo nasce nel 2011 con la volontà di esplorare la canzone d’autore e mescolarla a influenze essenzialmente portoghesi e brasiliane, passando attraverso la tradizione della musica mediterranea e arabo-andalusa, e affrontando a tratti la new-wave che unisce un lavoro di matrice fortemente folk-acustico con la sperimentazione.

Navegar è preciso è lo spettacolo che Os Argonautas portano in Tour. L’immaginaria ciurma di un equipaggio è sbarcata in terra dopo un lungo viaggio senza meta. I personaggi dell’equipaggio sono i protagonisti delle canzoni che raccontano il loro modo di essere in mare. Il navigare si fa metafora dell’esistere, il viaggio metafora del creare attraverso le parole e le canzoni di grandi letterati e cantautori portoghesi, brasiliani e capoverdiani e attraverso parole e note italiane, originali e non, che ne hanno raccolto le influenze musicali e letterarie in una sorta di Tropicalismo Mediterraneo.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

Arte

Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

Info

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram

Link esterno

22 Luglio: Impronte mediterranee

Gionni di Clemente

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 22 Luglio 2015 ore 21,30
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Secondo appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’Estate.

Impronte mediterranee

Mike Rossi, sax e clarinetto
Gionni Di Clemente, oud arabo, chitarra 10 corde, chitarra classica
Francesco Savoretti, percussioni mediterranee

Dall’incontro dei tre musicisti nasce un mix suggestivo di influenze jazz, europee e mediorientali che dialogano tra loro creando sonorità nuove e al contempo familiari. Le melodie del trio si aprono all’improvvisazione e la grande varietà di strumenti classici ed etnici si fonde suggestionando l’ascoltatore, trasportandolo in luoghi lontani come in Nihavent longa oppure vicini a “casa” come con Vento Balkanico. Il Mediterraneo dunque, si arricchisce di molteplici significati diventando non solo un luogo geografico, ma metafisico, culla di civiltà, veicolo di merci, uomini, pensieri e suoni.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

Arte

Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

Info

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram

15 Luglio: BRUNO LAUZI Questo piccolo grande uomo

Sensi d’Estate 2015
Mercoledì 15 Luglio 2015 ore 21,30
Mole Vanvitelliana, Ancona
Ingresso libero

Primo appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’estate.

LA COMPAGNIA
I RITRATTI
BRUNO LAUZI, Questo Piccolo Grande Uomo

di Piero Cesanelli
Ensemble musicale la Compagnia
In collaborazione con Musicultura

Bruno Lauzi Questo Piccolo Grande Uomo è uno dei tre spettacoli che fanno parte della sezione “I Ritratti” che ha lo scopo di ridisegnare le figure di alcuni grandi artisti, non sempre apprezzati per il loro effettivo valore. Bruno Lauzi è sempre stato un personaggio inconsueto, definito da molti suoi colleghi “un vero anticonformista”. Il cantautore ha lasciato pagine bellissime nel grande libro della storia della canzone popolare. Lo spettacolo illustra i vari aspetti dell’artista Lauzi: l’interprete, il cantautore e l’autore.
Grandi artisti come Conte, Giorgio e Paolo, Battisti, Paoli hanno scritto appositamente per lui, per la sua voce. Come autore Lauzi ha firmato indimenticabili brani, soprattutto per voci femminili: Mia Martini, Vanoni, Mina, Marcella, Identici, Donaggio, Nomadi. Come poi non ricordare le canzoni scritte e interpretate da lui stesso: Ritornerai, Se tu sapessi, Il poeta. Tutto ciò viene proposto in questa produzione con sonorità attuali, senza alterare minimamente la struttura e l’atmosfera delle canzoni originali. La parte narrativa è affidata a due attori che raccontano la vita, i pensieri e le considerazioni dell’artista tratte dalla sua ultima pubblicazione Tanto domani mi sveglio. La parte musicale si avvale dell’ensemble La Compagnia.

“LA COMPAGNIA”
Adriano Taborro, chitarre violino mandolino; Paolo Galassi, basso mandolino; Andrea Casta, voce chitarra armonica; Riccardo Andrenacci, percussioni; Roberto Picchio, fisarmonica; voci: Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Ezio Nannipieri; Piero Cesanelli, voce chitarra arrangiamenti; Piero Piccioni voce recitante; Fulvia Zampa, voce narrante.

I BRANI, le più suggestive canzoni scritte e interpretate da Lauzi fra cui:
La casa nel parco, Se tu sapessi, Genova per noi, Vecchio paese, Giovedì speciale, L’appuntamento, Amore caro amore bello, Almeno tu nell’universo, Il poeta, L’aquila, Ritornerai, Una giornata al mare, Onda su onda, Piccolo uomo, E penso a te…

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità.

Arte

Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

Info

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona – Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Museo Tattile Statale Omero
Tel. +39 071.2811935
Email info@museoomero.it
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram