Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

1 gennaio: L’Omero LIS group al concerto di Capodanno

Mercoledì 1 gennaio 2014 ore 18.00 l’Omero L.I.S. Group, nato dal laboratorio di Musica Visiva tenuto presso il Museo Omero di Ancona, parteciperà con una performance al concerto di Capodanno in programma al Teatro delle Muse con l’Orchestra Fiati di Ancona diretta da Mirco Barani, la partecipazione del soprano Patrizia Biccirè, del tenore Carlo Giacchetta e del gruppo di ballo Accademia di danze ottocentesche. Sono disponibili i tagliandi di ingresso gratuito, da ritirare, fino ad esaurimento, alla biglietteria del Teatro delle Muse, in via della Loggia, nei giorni di venerdì 27 e sabato 28 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 14.30. Saranno distribuiti massimo due tagliandi per persona.

29 dicembre: laboratorio per bambini alla Mostra Amazzonia

Domenica 29 dicembre 2013 ore 16.30
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Proseguono anche durante le festività le iniziative alla Mostra “Amazzonia Se tu fossi Indio”.

Domenica 29 dicembre alle ore 16.30 è previsto un laboratorio per bambini: “La leggenda del Muriquità, storia dell’amuleto più potente dell’Amazzonia”.  Dopo aver ascoltato la leggenda, ogni bambino creerà un proprio amuleto in argilla, capace di proteggerlo, allontanare le paure e portare fortuna!
L’oggetto verrà trasformato in terracotta e sarà possibile ritiralo, presso la mostra, il 18/01/2014 in occasione dell’incontro con il Dr. Aldo Lo Curto, il medico itinerante ideatore della mostra.

Informazioni

Quando: domenica 29 dicembre.Inizio laboratorio ore 16.30. Durata 1 ora. Sarà possibile effettuare un secondo turno alle ore 17:45 qualora ci siano più di 30 bimbi.
Dove: Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Costo: 3 euro, esclusi bambini 0 – 4 anni, disabili e accompagnatori. Sconto socio IKEA FAMILY: 2,50 euro a persona. Prenotazione obbligatoria.
Tel: 071 28 11935
Email: didattica@museoomero.it

29 dicembre e 2 gennaio: il Museo Omero partecipa al progetto Mappa di comunità

Logo Progetto

29 dicembre 2013 e il 2 gennaio 2014
Infopoint del Quartiere Archi, Ancona

Il Museo Tattile Statale Omero partecipa al progetto Mappa di comunità in corso nel quartiere Archi di Ancona, un percorso di lavoro ideato dall’architetto Alessandra Panzini (A.D. di Marchingegno s.r.l.).

Il progetto prevede varie attività finalizzate alla costruzione collettiva di una Mappa di comunità, ossia una modalità di rappresentazione di un territorio che parte da una mappa fisica per ridisegnare l’identità contemporanea e la visione futura del luogo. Un progetto da realizzarsi con il contributo di tutti gli abitanti e i soggetti del quartiere interessati a riflettere sulle trasformazioni del territorio che vivono, per conoscere la storia dei luoghi del quotidiano e avere maggior consapevolezza delle scelte che li riguardano. L’obiettivo è la costruzione di una nuova e condivisa identità di quartiere, forte tanto delle proprie origini, quanto del progetto di un futuro comune.

Il Museo Tattile Statale Omero svolgerà due laboratori didattici presso l’Infopoint del Quartiere Archi (Via MArconi 71), il 29 dicembre 2013 e il 2 gennaio 2014 dalle ore 16,30 alle 19,30. I laboratori, rivolti a bambini dai 6 ai 10 anni che vivono nel quartiere, sono finalizzati a completare album tattile delle più importanti architetture del quartiere tra cui tra cui ad esempio l’ex-Lazzaretto e Porta Pia.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con i volontari del Servizio Civile Regionale, Damiano Boriani e Valentina Vindusca.

Informazioni

Prenotazione obbligatoria. Max 15 bambini dai 6 ai 10 anni.
Quando: 29 dicembre 2013 e il 2 gennaio 2014 dalle ore 16,30 alle 19,30.
Dove: Infopoint Quartiere Archi, Sotto al Porticato degli Archi vicino al Caffè degli Archi, Ancona.
Ingresso: libero.
Tel. 071 28 11935.
Email: didattica@museoomero.it

21 dicembre: Il Terzo Paradiso … della solidarietà

Evento speciale per famiglie 
21 dicembre 2013, ore 17,00 – 19,00.
Museo Tattile Statale Omero.
Ingresso libero.

Sabato 21 dicembre alle 17,00 presso la Mole Vanvitelliana di Ancona il Museo Tattile Statale Omero (Sala “L’Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto) aspetta bambini e genitori per realizzare insieme il “Terzo Paradiso della solidarietà”. Per partecipare chiediamo ai bambini di portare una macchinina, un pelouche, una bambola o un altro giocattolo che vogliono donare ad altri bambini meno fortunati e ai genitori di portare cibo e indumenti in buono stato che vogliono regalare. Seduti intorno a un grande cerchio ascolteremo la storia del “Terzo Paradiso”,  poi scriveremo un personale messaggio di auguri da allegare ai doni e festeggeremo questo concreto gesto di solidarietà con una speciale merenda offerta da noi! I giorni successivi il Museo Omero porterà il materiale raccolto alla Caritas, all’Ambasciata dei diritti, all’Ospedale Salesi di Ancona. Ingresso libero. Prenotazione consigliata.

CHE COS’E’ IL REBIRTH-DAY?
Con l’iniziativa “Terzo Paradiso della solidarietà” Il Museo Omero festeggia il Rebirth-day,  Giorno della Rinascita, ideato da Michelangelo Pistoletto, uno degli artisti italiani più celebri a livello internazionale, che quest’anno è stato testimonial della Biennale ArteInsieme e ha donato al Museo Omero la grande opera “L’Italia riciclata”. Il Rebirth-day, che coincide con il 21 dicembre, solstizio d’inverno, vuole essere un giorno in cui ogni cittadino può partecipare alla rinascita della nostra civiltà, con un gesto all’insegna della responsabilità e del “noi”.  L’idea è legata al concetto di Terzo Paradiso ideato da Pistoletto e simboleggiato visivamente da 3 cerchi: quelli laterali rappresentano rispettivamente il Paradiso della natura e il Paradiso dell’artificio, che spesso si contrappone e distrugge il primo, quello centrale, più grande, è il Terzo Paradiso, un grembo capace di conciliare l’organizzazione umana e i suoi artifici con la natura per creare un mondo nuovo fatto di solidarietà e di autenticità. “Il progetto del Terzo Paradiso consiste nel condurre l’artificio, cioè la scienza, la tecnologia, l’arte, la cultura e la politica a restituire vita alla Terra. Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. Il Terzo Paradiso è il nuovo mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità in questo frangente epocale. Con il Nuovo Segno d’Infinito si disegnano tre cerchi: quello centrale rappresenta il grembo generativo del Terzo Paradiso.” (Michelangelo Pistoletto)
Un concetto che si affianca all’altro cardine nella visione dell’artista quello del riciclo: come la natura si ricicla permanentemente, così anche l’uomo deve riutilizzare ciò che produce nella lotta contro lo spreco che è anche distruzione.
Il rebirth-day è un evento internazionale, cui possono partecipare istituzioni e singoli cittadini con “azioni” collettive – performance, musica, flash-mob, installazioni, incontri, etc. – che ribadiscano il concetto di Terzo Paradiso, azioni da riprendere e postare sul sito www.terzoparadiso.org. Tra i partecipanti citiamo ad esempio il Museo del Louvre, il MAXXI di Roma, il Castello di Rivoli.

Informazioni

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio, 28 – 60121 Ancona
didattica@museoomer.it
tel 071 2811935
Ingresso: libero. Prenotazione consigliata.

Roberto Papini Mostra “Just a present”

Dal 7 al 29 dicembre 2013
Associazione culturale Galleria Puccini
Via Bernabei 39 – Ancona

Apertura: dal 7 al 29 dicembre dalle ore 18.00 alle ore 19.30.
Chiuso il lunedì e i giorni 24, 25 e 26 dicembre | INGRESSO LIBERO

 Opere in esposizione anche presso lo showroom Arch.Vittoria Ribighini Progettazione e Arredamemto, via Pizzecolli 2, Ancona.

Anche quest’anno l’Associazione Culturale Galleria Puccini propone l’iniziativa “Just a present”, una mostra che intende presentare gli artisti soci della Galleria e dà in omaggio a coloro che si iscriveranno come soci sostenitori per l’anno 2014, alcune opere.

Quest’anno, nell’ambito di questa iniziativa, l’artista anconetano ROBERTO PAPINI, con grande generosità, mette a disposizione opere grafiche e pittoriche.
Il maestro Roberto Papini ha partecipato con assiduità alle attività della storica Galleria Puccini che fu un punto focale della cultura artistica anconetana del ‘900.
La mostra presenta una rassegna di opere grafiche e pittoriche che testimoniano in sintesi, il lungo percorso artistico del maestro Roberto Papini, artefice di una inesauribile ricerca e ideatore di opere sempre all’avanguardia nel contesto culturale della città di Ancona.

Coloro che vorranno iscriversi come soci sostenitori della Associazione Culturale Galleria Puccini per l’anno 2014 possono ritirare l’opera di Roberto Papini che verrà data loro in omaggio.

Progetto di Servizio Civile presso il Museo Tattile Statale Omero (Bando 2013): riapertura del bando per soli stranieri

UN NUOVO SPAZIO PER LA MULTISENSORIALITÀ QUALE CANALE D’INTEGRAZIONE (FASE II) (Bando 2013-Regione Marche)

Il Museo Tattile Statale Omero accoglierà presso la propria sede 4 volontari in Servizio Civile Nazionale con il progetto “Un nuovo spazio per la multisensorialità quale canale d’integrazione (fase II)”.
In esecuzione dell’ordinanza del Tribunale di Milano r.g. 14219/2013 sono riaperti i termini esclusivamente per la presentazione delle domande da parte dei giovani non aventi la cittadinanza italiana appartenenti alle seguenti categorie:

  • cittadini dell’Unione europea;
  • familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • titolari di permesso di soggiorno per asilo;
  • titolari di permesso per protezione sussidiaria.

Verranno considerate solo le domande di giovani che abbiano già compiuto il 18° anno di età al momento della presentazione della domanda, e che non abbiano ancora compiuto i 30 anni alla data di presentazione della domanda.

La domanda di ammissione, redatta secondo il modello (allegato 1) e firmata, deve essere accompagnata da fotocopia di un documento di identità valido del richiedente, e dalla scheda contenente i dati relativi ai titoli, (allegato 2).
Tutta la documentazione dovrà pervenire entro le ore 14.00 del 16 dicembre 2013 attraverso una delle seguenti modalità:

  1. consegna diretta presso il Museo Tattile Statale Omero (in orario da ufficio dal lunedì al venerdì ore 9 – 14);
  2. spedizione con raccomandata AR al seguente indirizzo: Museo Tattile Statale Omero, Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 Ancona
  3. invio della documentazione richiesta (in formato pdf), tramite una casella di posta certificata pec, appartenente all’interessato, inviata all’indirizzo pec del Museo museoomero@legalmail.it

Si precisa che le domande pervenute successivamente ai termini di scadenza non potranno essere prese in considerazione e che per le domande inviate tramite raccomandata ar o posta, non fa fede la data di spedizione.

Il Bando e i relativi allegati sono disponibili sul sito del Servizio Civile Nazionale http://www.serviziocivile.gov.it/, e Servizio Civile della Regione Marche http://www.serviziocivile.marche.it/, inoltre sul sito del Museo www.museoomero.it insieme a tutte le informazioni relative al Progetto.

Ai volontari che parteciperanno al progetto del Museo Tattile Statale Omero sarà riconosciuto il tirocinio presso l’Università degli studi di Macerata.

I volontari che parteciperanno al progetto potranno acquisire, inoltre, competenze altamente specifiche:

  • in campo dell’educazione ed estetica per i minorati della vista,
  • accoglienza e assistenza ai disabili in particolare ai non vedenti,
  • didattica plurisensoriale,

che saranno certificate e riconosciute dall’Ente terzo I.Ri.Fo.R, Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione onlus, e dall’ente proponente.

Ulteriori informazioni sono consultabili nella scheda-progetto in allegato.

Allegati

15 dicembre: laboratorio per famiglie alla Mostra Amazzonia Se tu fossi Indio

Domenica 15 dicembre 2013 ore 17
Museo Tattile Statale Omero, Ancona
Laboratorio “Musica e Movimento”

Domenica 15 dicembre, a partire dalle ore 17, bambini e genitori sono invitati ad immergersi nella musica e nelle danze dell’Amazzonia, presso la mostra “Amazzonia – Se tu fossi Indio”, in corso al Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Dopo una breve visita in mostra, dove sarà possibile conoscere e toccare gli oggetti originali dei nativi della foresta Amazzonica, ascoltarne le musiche, vederli nella loro quotidianità attraverso le immagini fotografiche, inizierà il laboratorio, dove tutto il corpo sarà chiamato in causa. I partecipanti avranno a disposizione colori e pennelli per “vestirsi” di pitture alla maniera degli Indios e saranno coinvolti nella creazione di una breve coreografia che ricorda nel ritmo e nei movimenti le danze delle popolazioni indigene.

E come si dice … il divertimento è assicurato!

Bambini e genitori saranno guidati dagli operatori del Museo Tattile Statale Omero e da Donatella Terrè, volontaria dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero ONLUS.

Informazioni

Prenotazione obbligatoria.
Dove
: Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Ingresso: 3 euro a persona, esclusi bambini 0 – 4 anni, disabili e accompagnatori. Sconto socio IKEA FAMILY: 2,50 euro a persona.
Tel. 071 28 11935
Email: didattica@museoomero.it

13 dicembre: secondo incontro alla Mostra “Amazzonia Se tu fossi Indio”

Venerdì 13 dicembre 2013 ore 18.00
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Nell’ambito della mostra “Amazzonia – Se tu fossi Indio”, promossa dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona, il 13 dicembre alle ore 18,00 si svolgerà un incontro dal titolo Ambiente e spiritualità: l’esperienza delle popolazioni native americane a cura di NAILA CLERICIdocente di Storia delle Popolazioni Indigene d’America presso l’Università di Genova. Dal 1984 dirige la rivista TEPEE, una rivista completamente dedicata agli Indiani d’America, e cura le attività culturali dell’Associazione SOCONAS INCOMINDIOS.
Ha studiato e ha soggiornato spesso negli Stati Uniti e in Canada per condurre ricerche su tematiche relative ai Nativi Americani. Le sue pubblicazioni di carattere etno-storico trattano argomenti relativi alla politica del governo americano e canadese nei confronti degli autoctoni, ai ruoli di genere, al rapporto dei nativi con i media, alla comunicazione interculturale; citiamo l’ultima, su tematiche contemporanee: Sfumature di rosso. In Territorio Indiano con i Primi Americani (Torino, soconasincomindios.it, 2011).

Saranno presenti Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, e Leandra Gatto, curatrice della mostra.

Informazioni

Dove: Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Ingresso: libero.
Tel. 071 28 11935
Email: info@museoomero.it

11 dicembre: Aldo Grassini al convegno “L’accesso sensoriale all’arte: questioni, esperienze”

11 dicembre 2013
Museo Arti e Tradizioni Popolari di Roma

Nell’ambito della “Giornata dedicata all’accessibilità al patrimonio culturale”, organizzata dalla Direzione per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e arte contemporanee (PaBAAC) in collaborazione con la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale (DG VAL), verranno premiati i progetti selezionati del Concorso Apriti Sesamo – Primo Concorso Nazionale per la selezione di progetti pilota finalizzati a favorire la fruizione sensoriale dei luoghi di interesse culturale, promosso dal Servizio architettura e arte contemporanee della Direzione PaBAAC, in collaborazione con il S’ED della Direzione Valorizzazione e con l’Ente Nazionale Sordi e l’Unione Italiana Ciechi.

In occasione della premiazione si svolgerà una Tavola Rotonda a partire dalle ore 15.30 dedicata all’accessibilità al patrimonio culturale, con particolare riferimento alle barriere sensoriali. Alla tavola rotonda dal titolo “L’accesso sensoriale all’arte: questioni, esperienze” parteciperà come relatore anche Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero.