Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze

Locandina

Il Museo Tattile Statale Omero ha offerto la propria consulenza al Dipartimento Educativo di Palazzo Strozzi di Firenze per allestire il percorso tattile della mostra “La Primavera del Rinascimento – La scultura e le arti a Firenze 1400 – 1460″ allestita presso il Palazzo Strozzi di Firenze dal 23 marzo al 18 agosto 2013.

Il 22 aprile, Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero e Daniela Bottegoni, componente del Comitato di Direzione, hanno testato e verificato con una visita tattile il percorso destinato alla visita tattile.

La mostra, organizzata dalla Fondazione Palazzo Strozzi e dal Museo del Louvrre, a cura di Beatrice Paolozzi Strozzi e Marc Bormand, illustra la genesi del Rinascimento a Firenze, soprattutto attraverso capolavori di scultura, arte che più si presta a un’esplorazione tattile. La visita tattile propone un itinerario interessante per vedenti e non vedenti, incentrato sul Dossale d’altare di Pagno di Lapo Portigiani e Michelozzo del Museo Stefano Bardini di Firenze. Ogni partecipante viene dotato di un paio di guanti con i quali può delicatamente toccare l’opera per poterne apprezzare meglio le forme e la superficie. La sala espositiva propone anche copie di sculture in bronzo e gesso con apparati in Braille. La visita tattile è prevista il primo giovedì di ogni messe alle 18.00. Info: edu@palazzostrozzi.org.

17 e 23 maggio: Cena al buio al Ristorante Cardeto

Siete Superstiziosi? … Nooo?

Allora partecipate venerdì 17 alla Cena al buio, presso il ristorante il Cardeto di Ancona alle ore 20.30. Viste le numerose adesioni si replica anche il 23 maggio!

Un immancabile appuntamento all’insegna del divertimento, alla riscoperta del gusto senza interferenze visive.
Ma metterete alla prova anche gli altri sensi! Inoltre scoprirete l’origine di varie superstizioni.

Prenotazione obbligatoria presso il Ristorante “il Cardeto” in via Cardeto 8, Tel 071/20.74.664 cell. 340.78.91.363, entro e non oltre il 21 maggio. Prezzo: 30,00 euro.

Organizzazione e animazione a cura del team dell’Unione Italian Ciechi.

Per gli intolleranti e i vegetariani si prega di comunicarlo al momento della prenotazione.

11 e 12, 18 e 19 maggio: laboratorio di musica visiva NoteinLis

Logo NoteinLis

Laboratorio 11 e 12, 18 e 19 maggio
Esibizioni pubbliche 24 e 28 maggio

La biennale “ArteInsieme – cultura e culture senza barriere”, propone un affascinante viaggio nella musica come espressione artistica visiva.
Sotto la guida dell’artista sordo (LIS Performer) Antonio Pellegrino, i partecipanti impareranno a LIS(c)antare il famoso brano “La vita è bella” di Nicola Piovani, testimonial di ArteInsieme Musica, attraverso la Lingua dei Segni Italiana.
Successivamente, ci sarà la possibilità di esibirsi sia nell’HAPPENING del 24 maggio 2013, nella centrale piazza Pertini di Ancona e sia nella serata ArteInsieme “Musica e Poesia” del 28 maggio 2013, presso il Teatro Sperimentale.

Obiettivo

Il Laboratorio condurrà i partecipanti ad ascoltare la musica sia con il corpo che con gli occhi, entrando così in una nuova dimensione capace di far acquisire nuove potenzialità espressive e comunicative.
La valorizzazione della cultura visiva delle persone sorde, capaci di comporre rapidamente una nota musicale percependone le vibrazioni, diventando esse stesse parte della musica attraverso i movimenti corporei e la Lingua Italiana dei Segni, consente a tutti di accedere ad una straordinaria ricchezza espressiva, creando così un ponte tra udenti e non udenti.

Percorso

Introduzione alla Lingua dei Segni Italiana e comprensione delle sue potenzialità espressive ed artistiche.
Ascolto della musica attraverso gli occhi ed il corpo.
Interpretazione del brano di Nicola Piovani attraverso la LIS.
Esibizioni pubbliche (24 e 28 maggio 2013)

Il laboratorio si svolgerà in due fine settimana di maggio, esattamente nelle date 11-12 e 18-19 con i seguenti orari: sabato 15 – 18 e domenica 10 – 13.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana. Banchina G. da Chio 28, Ancona.

Informazioni

La partecipazione al laboratorio è aperta a tutti e prevede una quota di iscrizione di 10 euro da pagare in sede il giorno del laboratorio. Gratuito per studenti e persone con disabilità. E’ possibile frequentare il corso anche solo week end. Iscrizioni presso Museo Tattile Statale Omero. Telefono 071 28 11 93 5; email didattica@museoomero.it

La manifestazione rientra all’interno dei festeggiamenti della fondazione di Ancona, “Ancon(r)a 2400 volte”, all’interno di Happy Museum e Gran Tour Musei 2013.

Vuoi aiutarci senza spendere nulla? Con il 5×1000 puoi: indica nella tua dichiarazione il codice fiscale 93114220424 nell’apposito riquadro relativo al sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

Il Museo partecipa a Beni culturali per tutti…senza barriere

Locandian corso

24 aprile 2013
Santarcangelo di Romagna

Il Presidente del Museo Tattile Statale Omero Aldo Grassini interverrà mercoledì 24 aprile al Corso di formazione per operatori museali, insegnanti e associazioni “L’accesso al patrimonio culturale” organizzato dal Musas – Museo Storico Archeologico di Santarcangelo di Romagna.

I ciechi e l’arte: un diritto negato sarà la relazione che il Prof. Grassini terrà nel pomeriggio del 24 aprile nell’ambito del ciclo dedicato alla “Difficolità visiva Guardare con tatto”.

Il corso si articola in quattro giorni 10/19/24 aprile e 2 maggio 2013 e ha lo scopo di fornire le conoscenze su accessibilità e disabilità, per garantire un approccio concreto e consapevole ed un’adeguata accoglienza ai visitatori e utenti con disagio fisico e psichico, presentando strumenti e metodologie per realizzare attività strutturate significative nelle realtà museali.

Info

Istituto musei comunali di Santarcangelo
via Montevecchi, 41
Santarcangelo di Romagna (RN)
tel. 0541.624703 – fax 0541.622074
e-mail: didattica@metweb.org 

Il Presidente Aldo Grassini relatore presso l’I.Ri.Fo.R. di Foggia

9 aprile 2013
I.Ri.Fo.R. di Foggia

Il prof. Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, terrà martedì 9 aprile presso la sede I.Ri.Fo.R. di Foggia la lezione “Esplorazione tattile e la fruizione dell’arte” all’interno del seminario “Vedere con le mani: l’esplorazione aptica e la lettura tattile”, rivolto all’aggiornamento di Educatori tiflologici, insegnanti e genitori di bambini e ragazzi non vedenti.

I.Ri.Fo.R. – Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione
(Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale)

Sede Provinciale di Foggia

Via Gorizia n. 48 – 71100 FOGGIA – Tel. e Fax: 0881/772505
Sito internet: www.uicifoggia.it
e-mail: istruzione@uicifoggia.it
C.F. 94028070715

Primo Salone dell’Eccellenza dall’Artigianato Artistico al Design

5 – 30 aprile 2013
Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana

Il Museo Tattile Statale Omero, dal 5 al 30 aprile, ospita nei propri spazi alla Mole Vanvitelliana, il Primo Salone dell’Eccellenza dall’Artigianato Artistico al Design, organizzato dall’Istituto Poliarte – Centro Sperimentale di Design di Ancona.

Scopo dell’iniziativa è contribuire a ridestare l’attenzione e l’interesse degli estimatori italiani e stranieri sulle produzioni delle arti applicate, dell’artigianato e del design, rintracciando, a partire dalle Marche, quelle eccellenze latenti nella fitta, cospicua e variegata rete delle botteghe artigiane che costituiscono la fonte e l’incipit del design Italiano carico di quella umanità emotiva che solo l’artigiano con la sua passione sa da sempre dispiegare. Un patrimonio d’arte applicata e di artigianato aulico da condividere con l’intera umanità.

Grazie alla collaborazione con il Museo Omero, che ha offerto parte degli ambienti destinati ad ospitare la nuova collezione a partire dall’area ingresso già allestita, gli oggetti esposti saranno accessibili all’esplorazione tattile.

L’iniziativa si svolge in collaborazione anche con la Regione Marche.

Orario apertura

Da martedì a domenica 17.30 – 19.30.
Ingresso libero. Su prenotazione dalle 8.30 – 13.30. Per visite guidate Tel. 071 28 02979.

Il Museo Omero a Giochiamo in tutti i sensi

Locandina

6 – 8 aprile
Foligno

Il Museo Tattile Statale Omero partecipa a “Giochiamo in tutti i sensi” evento che si svolge dal 6 all’8 aprile all’Auditorium Santa Caterina di Foligno. Indirizzata all’infanzia e aperto a tutti, l’iniziativa è organizzata da un gruppo studentesco di volontariato nell’ambito del progetto Adotta una barriera e… aiutala a diventare un luogo accessibile a tutti.

Andrea Sòcrati, Responsabile dei progetti speciali del Museo Omero, coadiuvato dalla volontaria europea Zsofia Tettamanti, organizerrà nell’ambito della manifestazione, laboratori didattici plurisensoriali per le scuole lunedì 8 aprile.

L’iniziativa prevede inoltre percorsi (non) sensoriali, esposizioni iconografiche, momenti ludici individuali e di gruppo, attività di manipolazione e laboratorio, ecc. Grandi scatoloni o piccole stanze? Ciascuno per sentire, odorare, toccare, gustare e vedere. E poi “Acquaplay” perchè anche le barche superano le barriere, “Giropittura” poche gocce di colore per essere tutti diversamente artisti, “L’oca del gioco” (gigante) e le filastrocche delle barriere architettoniche e sensoriali. Domenica 7, alle ore 15, apre il pomeriggio “Isotta” direttamente da Mediaset.

Orario apertura: ore 9-13 e 15-19.30 (sabato 6 e lunedì 8, ingresso riservato alle scuole su prenotazione).
Info: tel 335 5989802

Dona il tuo 5 x 1000 all’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus

5 x1000

Gentile amico del Museo Omero

se ti piacciono le nostre iniziative ed ami la filosofia che le ispira, se partecipi alle nostre attività e fruisci dei nostri servizi e credi che questa struttura meriti sostegno e promozione, puoi darle una mano in un momento difficile per tutte le attività culturali, costrette a subire tagli pesanti nelle loro dotazioni finanziarie.

Puoi farlo senza alcun costo per te, destinando il 5 per 1000 delle tue imposte – che comunque devi pagare – al sostegno delle attività del nostro Museo.

In che modo?
Esiste un’associazione di volontariato senza scopo di lucro denominata “Per il Museo Tattile Statale Omero – Onlus”, sorta appositamente per aiutare il Museo fornendogli volontari e risorse finanziarie per le sue attività.
Ad essa puoi destinare il tuo 5 X 1000 in occasione della tua dichiarazione dei redditi, firmando nell’apposito riquadro sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione) in corrispondenza dello spazio relativo al sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

Indica nell’apposito riquadro il numero di codice fiscale dell’Associazione stessa:

93114220424

Attenzione: è consentita ogni anno una sola scelta di destinazione del cinque per mille; essa, tuttavia, e quella dell’8 per mille non sono in alcun modo alternative fra loro (quindi, possono essere effettuate entrambe).

Ecco un modo semplice e per nulla costoso con cui i nostri amici ed i loro amici potranno aiutarci a realizzare i nostri progetti, primo fra tutti rendere esecutivo il nuovo allestimento del Museo Omero nella cornice prestigiosa della Mole Vanvitelliana di Ancona dove ci siamo trasferiti lo scorso luglio.

Se condividi questa iniziativa, gira questo avviso alla tua mailing list.

P.S. Se non ti basta offrire il tuo 5 x 1000 e vuoi aggiungere una donazione, che potrebbe essere detraibile o deducibile dalla tua IRPEF (al proposito leggi attentamente le istruzioni della tua dichiarazione dei redditi), invia un Bonifico a:

Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero ONLUS”
Presso Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana
Filiale Ancona 1, Via Martiri della Resistenza 62
IBAN: IT 25 E 06140 02600 017570030899

Causale: erogazione liberale a favore delle attività della Associazione.

Per fruire del beneficio fiscale, è necessario che le donazioni per l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale OMERO – ONLUS”, siano effettuate mediante versamento bancario (bonifico), ovvero mediante assegni bancari e circolari.

Grazie.
Museo Tattile Statale Omero