Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

27 ottobre: Presentazione della riproduzione tattile del Rosone di Santa Croce di Lecce

riproduzione tattile del rosone

Venerdì 27 ottobre 2017 ore 17.00
Museo Diocesano, Lecce

Sala Convegni dell’Antico Seminario Arcivescovile, Piazza Duomo 5
Ingresso accessibile da Vicolo Santa Venera 8

Venerdì 27 ottobre viene presentata al pubblico la riproduzione tattile del Rosone della Basilica Santa Croce, simbolo della città di Lecce, realizzata nell’ambito del progetto “Arte per Tutti” dal Museo Tattile Statale Omero. Alla conferenza di presentazione Annalisa Trasatti, coordinatrice dei servizi del Museo Tattile Statale Omero per OPERA Soc. Coop., racconterà la tecnica di realizzazione del manufatto in resina (diametro di 90 cm), opera di Massimiliano Trubbiani del Servizio Tiflodidattica del Museo Omero con la collaborazione del laboratorio artigianale PEPPENNADIA.

Alla conferenza anche interverranno il vice sindaco del Comune di Lecce Alessandro Delli Noci e l’assessore alla cultura, creatività e valorizzazione del patrimonio culturale Antonella Agnoli, Gian Maria Greco Marie Skłodowska-Curie Fellow in Accessibility dell’Università Autonoma di Barcellona e responsabile scientifico del progetto, Salvatore Peluso, Presidente dell’Unione Ciechi di Lecce, Grazia Maria Signore del MUSA – Museo Storico Archeologico dell’Università del Salento, Giuseppe Fiorillo, Direttore del Museo Diocesano e dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Lecce, e un rappresentante della Fondazione Megamark.

All’incontro sarà presente un interprete LIS e la sottotitolazione in tempo reale.

Seguirà la lettura tattile del Rosone con la possibilità di ascoltare le audio descrizioni fruibili mediante Qrcode e tecnologia beacon e visionare il relativo materiale informativo in formato accessibile.

Grazie al progetto “Arte per Tutti”, promosso dall’associazione Poiesis e vincitore di “Orizzonti solidali” 2016, uno dei simboli del capoluogo salentino diventa accessibile alle persone con disabilità visiva e all’intera comunità.

Link interno

ANIMALI DA MUSEO speciale guida per famiglie

locandina

Dal 28 ottobre 2017 e sempre disponibile al Museo Omero

Sapevi che gli animali non si trovano solo allo zoo, in campagna o al circo?
Sono anche nel nostro Museo! E puoi addirittura accarezzarli!
Vuoi venire a scoprirli? Abbiamo realizzato una guida speciale per famiglie ANIMALI DA MUSEO con l’aiuto di un grande artista del ‘900 che ti aiuterà a trovarli nelle nostre sale!

Ti aspettiamo sabato, domenica o … quando vorrai!

La guida è gratuita e sempre disponibile per bambini dai 5 anni in poi.
Abbiamo anche pensato ad una guida più semplice per i bambini 0 – 4 anni.
L’ingresso al Museo è libero. 

Info

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona
telefono 071 28 11 93 5
email didattica@museoomero.it
#museoomero

21 ottobre: Aldo Grassini interviene a Un Museo a portata di mano

locandina

Museo Diocesano, Jesi V edizione
Giornate dei Musei Ecclesiastici

Sabato 21 ottobre alle ore 17
La bellezza di percepisce solo con gli occhi?
Con il prof. Aldo Grassini, presidente e fondatore Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Presentazione del percorso di visita tattile del museo.

Domenica 22 ottobre alle ore 17 – 20
Vedere con tatto
con Serena Stronati 
Percorso di visita guidata tattile e visivo.
Per adulti e bambini

Info 0731/226749
museo@jesi.chiesacattolica. it

 

 

20 ottobre: Ti racconto Ankonistan

pubblico alla Mole Vanvitelliana per Ankonistan

Venerdì 20 ottobre alle ore 18,30, il Museo Tattile Statale Omero ospita “Ti racconto Ankonistan”.

I partecipanti al progetto Ankonistan leggeranno i testi elaborati per raccontare la loro esperienza nei quartieri, risultato di sette mesi di laboratori.

Nato dall’idea del documentarista Ruben Lagattolla, Ankonistan è un progetto di narrazione e documentazione partecipata che ha coinvolto dieci cittadini; un lavoro di ricerca e di interpretazione dei quartieri meno considerati del nostro capoluogo: Vallemiano, Montirozzo, Palombella, Archi, Piano San Lazzaro.

E’ il primo dei 3 incontri in programma per approfondire il progetto: i partecipanti al laboratorio che hanno scelto l’audio e la narrazione come mezzo per raccontare questa esperienza leggeranno/faranno ascoltare i loro lavori al Museo Omero:

  • “Nella luce delle sei” di Francesco Tavoloni: il racconto di una nottata trascorsa nel mondo delle donne della pesca tra il mare e l’asta del pesce
  • “Benvenuti in Ankonistan” di Marco Totti: la storia di un amicizia nata tra Marco e Cherif un ragazzo del Gambia
  • “Movimenti (im)prevedibili” di Nicola Cucchi – il radio documentario con le interviste che ha fatto Nicola agli abitanti degli Archi

Ankonistan è un invito a fare un “viaggio a casa propria” attraverso la scrittura, la fotografia e l’audio documentario per comprendere la realtà multiculturale della città.

Per tutta la durata della manifestazione inoltre è possibile ascoltare la narrazione audio delle esperienze visionando in contemporanea l’installazione fotografica all’esterno della Mole (iPod disponibili al Museo Omero – portarsi le cuffie auricolari).

L’evento nasce dalla collaborazione tra la Casa delle Culture e il Museo Tattile Statale Omero con il patrocinio del Comune di Ancona.

Link esterni

19 ottobre: Aldo Grassini interviene al convegno L’accessibilità nei siti UNESCO esperienze e buone pratiche a confronto

locandina

19 Ottobre 2017 ore 9.30 – 17.00
Foro Boario di Nizza Monferrato – Piazza Giuseppe Garibaldi, 80

Il presidente del Museo Omero Aldo Grassini, il 19 ottobre interverrà alle ore 12 al convegno “Esperienze di accessibilità nei siti Unesco”, portando l’esperienza del Museo Omero con indicazioni e suggerimenti sull’accessibilità dei luoghi della cultura per disabili visivi.
Il convegno nasce nell’ambito del progetto “Land(e)scape The Disabilities: Un Paesaggio per tutti” volto a migliorare l’accessibilità del sito UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato, nell’ottica della conservazione e valorizzazione, permettendo al più ampio numero di persone possibile di conoscerne i valori e godere degli aspetti che caratterizzano il paesaggio.

Si vuole ragionare sul concetto di accessibilità al paesaggio con particolare attenzione alle persone che hanno esigenze specifiche.

Del sito UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato fa parte anche il Castello di Grinzane Cavour ad Alba che grazie alla collaborazione del Museo si è dotato di un Totem sensoriale dal 2011.

17 ottobre: Presentazione libro IO VOLO… E TU?

locandina

17 ottobre 2017 ore 17
Sala conferenze, Museo Tattile Statale Omero

IO VOLO … E TU?
Un libro a quattro mani e quattro ali di Maura Marziali e Riccardo Marziali (Capponi editore)

Aldo Grassini, Vincenzo Varagona e Gabriella Papini ne parlano con gli autori e con il pubblico

Quando Riccardo e Maura si mettono a chiacchierare prendono il volo storie fantastiche, divertenti, allegre ed intriganti. Riccardo, oggi un giovane ragazzo, fin da piccolo dimostra una grande predisposizione alla lettura e soprattutto al disegno. Poi la sua grande fantasia lo spinge a creare storie e racconti. Maura da sempre scrive per bambini e ha all’attivo alcune pubblicazioni di successo, apprezzate anche dagli adulti.

Riccardo disegnerà e chiacchiererà con la zia Maura, insieme ad Aldo Grassini, Presidente del Museo, al giornalista RAI, Vincenzo Varagona,e a Gabriella Papini del loro lavoro, della loro amicizia e di cio’ che spinge i loro lettori a cercarlo, a telefonargli e a scoprirsi spesso aspiranti scrittori e disegnatori.

Questa storia ci mostra come l’arte, la scrittura e l’amicizia oltre a legare ed unire grandi e piccoli aiutano tutti a superare momenti complicati della quotidianità, ma che si possono riuscire ad affrontare anche con l’aiuto di un libro: il disegno e la parola scritta sono strumenti per viaggiare con la fantasia.

Ingresso libero. Disponibili alcune copie in omaggio per il pubblico.

Info

Sala Conferenze, Museo Tattile Statale Omero
Mole Vanvitelliana, Banchina da Chio 28
tel. 0712811935
e-mail: info@museoomero.it

Link esterno

13 ottobre: Aldo Grassini interviene al Festival del Giornalismo Culturale

Venerdì 13 Ottobre ore 17.30
Teatro Rossini, Pesaro

Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, interviene all’interno del “Confronto su buone pratiche e difficoltà comunicative” insieme a Costantino D’Orazio, Fabio Fornasari, Paolo Legrenzi e Jacopo Tondelli in occasione della V° edizione del Festival di Giornalismo Culturale.
Il confronto sarà nel pomeriggio di venerdì 13 ottobre alle ore 17.30 al Teatro Rossini di Pesaro nell’ambito della giornata dedicata a Patrimonio culturale. Come comunicano oggi i musei. Limiti e opportunità.

Il festival si apre giovedì 12 ottobre a Urbino per poi spostarsi a Pesaro e infine concludersi a Fano domenica 15 ottobre. Dopo le prime edizioni, incentrate maggiormente sull’informazione culturale in generale e sul rapporto tra intellettuali e media quest’anno si entra nello specifico con due temi attuali a livello regionale e nazionale: la comunicazione del nostro patrimonio (culturale) e le nuove frontiere del giornalismo culturale.

Il festival è organizzato dall’Università degli Studi di Urbino e dall’Istituto per la formazione al giornalismo con la collaborazione del Comune di Pesaro e del Comune di Fano.

Link esterno

14-15 ottobre: il Mondo Utopico di Ambra Lorito tra le sculture del Museo Omero

locandina

14-15 ottobre 2017 ore 17-19
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

In occasione della Giornata del Contemporaneosabato 14 ottobre dalle ore 17 alle 19 il Museo Omero ospita “Ermes. Utopian World” , un’installazione della giovane artista Ambra Lorito (classe 1992, laureata all’Accademia delle Belle Arti di Urbino), che sarà presentata dal prof. Andrea Socrati, referente per TACTUS – Centro del Museo Tattile Statale Omero per le arti contemporanee, la multisensorialità e l’interculturalità.

Utopian world, ovvero il mondo utopico della Lorito, una realtà immateriale dove gli opposti si esaltano – buio e luce, pieno e vuoto, vita e morte, pungente e liscio – raccontato attraverso un susseguirsi di sculture che culminano nella più rappresentativa Ermes. Su questa scultura, dall’esterno liscio e dall’interno puntellato da chiodi, l’artista eseguirà durante il pomeriggio perfomance tattili-sonore per mostrare al pubblico come interagire con l’opera. Alla ricerca costante di armonia, la Lorito, avvalendosi anche di altri strumenti, inviterà i visitatori ad accarezzarla per sperimentarne il suono in prima persona.

Domenica 15 ottobre si replica, sempre dalle ore 17 alle 19. Ingresso libero.

La Giornata del Contemporaneo giunta alla XIII edizione è promossa dall’AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani.

Link esterno

8 ottobre: Piccole storie da Museo per il F@mu

museo

Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo
“La cultura abbatte i muri”

Nuovi ambienti, una collezione più ricca, numerosi modellini architettonici: vi aspettiamo con tante novità al Museo Omero!
Favole da leggere, sculture da toccare: una visita animata speciale per famiglie in un museo nato per abbattere i muri, tema del F@mu 2017!
Anche se sei già venuto, torna! Ma questa volta entra dalla Corte!

Info

Domenica 8 ottobre ore  10.30, 11.30,  17.30 prenotazioni chiuse
Attività: gratuita.
tel. 0712811935
e-mail: didattica@museoomero.it

4 ottobre La contraffazione dei beni culturali

locandina

4 ottobre ore 9 – 12,30
Museo Tattile Statale Omero – Sala conferenze

In seno alle attività promosse dal Consiglio Nazionale Anticontraffazione-Piano strategico Nazionale 2017-2018, il 4 ottobre alle 9 presso la Mole Vanvitelliana di Ancona–Museo Omero si terrà una giornata di studio sul tema “La contraffazione dei beni culturali”.

Apre il convegno il Maggiore dei Carabinieri Carmelo Grasso (Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Ancona) con un intervento dal titolo “Indagine sulla contraffazione dei beni culturali” che verte sull’operato del reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri nel settore della contraffazione, analizzando alcuni significativi sequestri operati nelle aree di competenza delle Marche e dell’Abruzzo.

La dottoressa Maria Raffaella Ciuccarelli, Funzionario Archeologo Sababp Marche, curerà una relazione dal titolo “Copie, imitazioni e falsi in archeologia dall’antichità ad oggi”.

La Professoressa Maria Concetta Aquilino, consulente grafologa in ambito peritale-giudiziario illustrerà una sua relazione dal titolo “Il falso in scrittura ed il falso documentale”.

Chiuderà i lavori il Professore Stefano Papetti, direttore Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, il quale a seguito di suoi studi ed approfondimenti relazionerà su “Falsi e falsari nell’arte Italiana fra l’800 e il 900”.

A margine dei lavori saranno mostrati alcuni beni contraffatti sequestrati dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Ancona, nel settore dell’archeologia, antiquariato e arte contemporanea.