Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Macerata Opera Festival – L’opera ad occhi chiusi

esplorazione tattile scenografia a rilievo

Nel corso del Festival, in collaborazione con l’Università di Macerata e il Museo Tattile Statale Omero vengono ideati anche per questa edizione dei percorsi specifici per persone con disabilità visiva che permettono di apprezzare le scenografie e gli strumenti musicali utilizzati per gli spettacoli.

Il 5, 6, 7 agosto 2016 sono previste delle audiodescrizioni degli spettacoli. Queste intendono fornire a ipovedenti e non vedenti una precisa descrizione delle opere rappresentate, a partire dall’allestimento fino ad arrivare ai costumi, gli attrezzi di scena, le scelte di regia e i principali movimenti degli artisti e delle scenografie. Tutto ciò che rappresenta elemento visivo fondamentale ai fini della comprensione dello spettacolo verrà quindi descritto.
La ricezione avviene attraverso una cuffia mono auricolare fornita ai non vedenti al posto da loro prenotato. Le descrizioni vengono fornite principalmente prima dell’inizio dello spettacolo e durante le pause. Brevi descrizioni sono fornite occasionalmente anche durante lo spettacolo. Il servizio è completamente gratuito e dal 2015 si arricchisce della possibilità di scaricare in anticipo le parti introduttive da questa sezione del sito. Per usufruire al meglio del servizio di audio descrizione durante le tre serate si raccomanda di arrivare con almeno 20 minuti di anticipo e sedersi al proprio posto, indossando la cuffia.

Oltre al servizio di audio descrizione, il Macerata Opera Festival ha organizzato un magico viaggio dietro le quinte dello spazio scenico. In collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata e il Museo Tattile Statale Omero sono stati progettati tre percorsi sensoriali che condurranno i visitatori attraverso la scoperta delle opere in cartellone. Piccoli e grandi avranno la possibilità di curiosare tra parrucche, costumi, attrezzi di scena, tessuti, strumenti musicali, vivendo a pieno l’esperienza dell’opera e dei suoi tanti protagonisti. Degli esperti saranno vivaci narratori di tutto ciò che si nasconde davanti e dietro le scene, svelando curiosità e aneddoti che rimangono solitamente nascosti anche al pubblico più attento. I percorsi sensoriali, realizzati in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero, quest’anno si aprono a tutti coloro che desiderano scoprire il dietro le quinte dello Sferisterio.

Si parte il 5 agosto con il primo appuntamento, dedicato ai bambini, che porta i piccoli partecipanti nei locali della sartoria alla scoperta dei costumi.
Il 6 agosto si prosegue con l’esplorazione di una delle scenografie dei tre titoli, illustrata dai tecnici del teatro.
Si conclude quindi il 7 agosto con l’emozionante scoperta degli strumenti musicali, in collaborazione con la FORM.

Per l’occasione il Museo fornisce disegni a rilievo della pianta dello sferisterio e delle tre scenografie, nonchè novità assoluta sarà possibile esplorare tattilmente un modello architettonico in legno realizzato appositamente dall’Accademia di Belle Arti di Macerata.

Tra i partecipanti anche gli iscritti del tour guidato all’insegna dell’opera lirica, dell’arte e della natura nelle Marche, pensato esclusivamente per un pubblico non vedente e ipovedente, promosso dal Museo Tattile Statale Omero, lo Sferisterio e il Consiglio Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Marche.

Per le prenotazioni del servizio di audio descrizione e dei percorsi, inviare una mail a arte.accessibile@unimc.it.

3 Agosto: Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

locandina

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 3 Agosto 2016 ore 21.30
ANCONA, Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Terzo appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva Sensi d’Estate promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella Corte della Mole Vanvitelliana.

Spettacolo

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte
Monologo tratto dall’omonimo bestseller di Mark Haddon

Regia di Antonio Lovascio
con Stefania Terré
Musica dal vivo di Paolo Tarsi
Responsabile tecnico Simone Moroni
Voce fuori scena Silvia Deusa
Registrazioni a cura di Sauro Cesaretti
Disegni realizzati dagli alunni della classe II b scuola elementare Dalla Chiesa di Castelfidardo

Monologo tratto dall’omonimo bestseller di Mark Haddon tradotto in oltre venti paesi. La voce narrante è della protagonista, la quindicenne Christabel Boone, affetta dalla sindrome di Asperger: una forma di autismo a causa della quale manifesta disturbi comportamentali. La sindrome le ha donato straordinarie capacità logiche e matematiche. L’isolamento dalle emozioni e la sua naturale predisposizione rendono Christabel una grande appassionata della matematica. Vivremo insieme a lei un avventuroso viaggio alla scoperta della propria vita, tra situazioni rocambolesche, momenti di ingenua dolcezza e forti emozioni.

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

BESTIARIO IMMAGINARIO Laboratorio per famiglie – mostra VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea

locandina

Uccelli, ragni, donne-tartaruga, cervi, cavalli, lumache e bave di lumache e ciò che resta…?
Grandissimi artisti come de Chirico, Marini, Cucchi, Trubbiani, Martini, Fazzini e tanti altri vi faranno entrare in un mondo magico…in laboratorio realizzeremo con la creta e tanti altri materiali animali strani, mostruosi, buffi, bizzari e quelli nascosti in fondo alla vostra immaginazione.

Venerdì 1 e 8 Luglio e 12 Agosto ore 17.30 comporremo in particolare LIBRI – PUZZLE con protagonisti gli animali.
Venerdì 15 Luglio e 5 Agosto ore 17.30 modelleremo con la CRETA il tuo animale immaginario.

Prenotazione obbligatoria: tel. 071.2811935 – didattica@museoomero.it
Costo: euro 4 a partecipante; gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e loro accompagnatori

N.B. Esibendo il biglietto d’ingresso del Parco Zoo Falconara è possibile usufruire della visita guidata e dei laboratori didattici GRATUITAMENTE nelle date prestabilite previa prenotazione; in caso di gruppi di 10 o più persone il servizio è disponibile anche in ulteriori date da concordare.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #visionianimali

Mostra “ROBERTO PAPINI, Metamorfosi del rifiuto – Il riciclo nell’arte”

20 Luglio – 28 Agosto 2016. Prorogata al 3 Novembre.
ANCONA, Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana
Sensi d’estate 2016

Inaugurazione 20 luglio ore 18,30. Ingresso libero.

La mostra documenta l’ininterrotta attività del Maestro dal 2011 ai giorni nostri con opere realizzate attraverso un largo impiego di materiali di scarto artisticamente riciclati.

Una girandola di forme, materie e colori nel lavoro dell’eclettico e prolifico artista di Ancona allestita in dialogo con la grande opera “L’Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto, massimo esponente dell’arte povera.

Così il curatore della mostra Massimo Di Matteo, che insieme a Walter Paoletti ha voluto rendere omaggio alla freschezza dell’ultimo lavoro del novantenne artista: “Appaiono evidenti la creatività alternativa, l’ironia costante, la fantasia e la giocosità intelligente, così magistralmente espresse da Papini in queste sue opere – ultime solo in ordine di tempo – e, oltre l’appagamento dei sensi che può derivare dall’approccio alle stesse, colpisce la sua testimonianza di vita da serbare come possibile e prezioso viatico.” Una mostra dove “lo scarto”, la minutaglia tornano protagonisti: i quadri di Roberto Papini si fanno “portatori di una diversa armonia o del misticismo universale dell’Artista e possibili simboli di una umanità recuperabile e riscattabile”.

Previsto un ciclo di laboratori per famiglie su prenotazione “Rifiuti impertinenti” i seguenti venerdì: 22 – 29 luglio e 19 – 26 agosto ore 17.30.
Costo: 4,00 euro a persona; gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e rispettivi accompagnatori.
Visite guidate: Costo: 4,00 euro a persona; gruppi (minimo 10 persone) 3,70 euro a persona; gratuito: disabili e rispettivi accompagnatori.

Orario

Luglio e Agosto:
martedì, giovedì, sabato 17 – 20
venerdì 10 – 20
domenica e 15 agosto 10 – 13 e 17 – 20
tutti i mercoledì di Sensi d’Estate orario 17 – 24
Settembre:
giovedì, venerdì sabato16 – 19
domenica 10 – 13 e 16 -19

Apertura straordinaria su prenotazione per gruppi

La mostra fa parte della Rassegna estiva “Sensi d’Estate” che propone concerti e spettacoli nella corte della Mole Vanvitelliana ogni mercoledì dal 20 Luglio al 24 Agosto. A partire dalle ore 17 e fino alla 24 sono aperte, visitabili e ad ingresso libero anche la mostra VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea 57 sculture realizzate da significativi artisti italiani al 1938 ad oggi e la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

27 Luglio: LA MACINA, nel vivo di una lunga storia PRIMA NAZIONALE

Il gruppo La Macina

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 27 Luglio 2016 ore 21.30
ANCONA, Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Secondo appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva Sensi d’Estate promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella Corte della Mole Vanvitelliana.

Spettacolo

La Macina
Gastone PIETRUCCI, voce
Adriano TABORRO, chitarra, mandolino, violino, voce
Marco GIGLI, chitarra, voce
Roberto PICCHIO, fisarmonica
Riccardo ANDRENACCI, batteria, percussioni
Giorgio CELLINESE, coordinatore

La Macina ha realizzato il suo primo disco live, appunto La Macina live!

Un prima nazionale, un concerto in cui La Macina farà conoscere il suo ultimo, importante lavoro discografico, una vera e propria antologia musicale di questo “storico” gruppo marchigiano che è entrato a pieno titolo, nella storia del folk italiano.

Una più che quarantacinquennale attività, la pubblicazione di ben diciassette dischi e del volume Cultura Popolare Marchigiana di Gastone Pietrucci (“…sicuramente la più ampia e organica raccolta di canti popolari che vantino le Marche…”, Gastone Venturelli) fanno del gruppo La Macina, l’unico autorevole portavoce di quello che è il ricchissimo patrimonio della tradizione e della cultura orale marchigiana.

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

  • ROBERTO PAPINI Metamorfosi del rifiuto – Il riciclo nell’arte in dialogo con la grande “Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto
  • VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea 57 sculture realizzate da significativi artisti italiani al 1938 ad oggi

Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Dov’è la mia mamma?

mappa

Percorso animato per bambini 3-10 anni sempre disponibile in mostra e gratuito.

Mostra Visioni animali

Un cervo parlante e una pallina di carta saranno tutto quello che avrete per iniziare.
Un piccolo viaggio per la mostra attraverso sculture rare e scultori bizzarri che hanno un modo tutto loro di vedere gli animali. Sarà divertente aiutare due piccoli amici a trovare la loro mamma!

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #visionianimali

VISITE GUIDATE tutti i week end – mostra VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea

Tra brachiosauri, donne tartaruga, aruspici, insetti giganti… un ampio bestiario in cui ritrovarsi e riconoscersi.

Tutti i week end fino al 4 settembre 2016
sabato alle ore 17
domenica alle ore 11

Info

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Costo: 4,00 euro a persona; gruppi (minimo 10 persone) 3,70 euro a persona; gratuito: disabili e rispettivi accompagnatori.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona

#museoomero #visionianimali

N.B. Esibendo il biglietto d’ingresso del Parco Zoo Falconara è possibile usufruire della visita guidata e dei laboratori didattici GRATUITAMENTE nelle date prestabilite previa prenotazione; in caso di gruppi di 10 o più persone il servizio è disponibile anche in ulteriori date da concordare.

Un viaggio nella magia e nel fascino di un grande zoo organizzato da Antonello Rubini: 57 animali di ogni specie, appartenenti ai regni della terra, delle acque e del cielo realizzati da scultori italiani dal 1938 ad oggi: da Bodini a de Chirico, Cucchi, Fazzini, Martini, Marini, Trubbiani, Ceccobelli fino a Nanni Valentini e Giosetta Fioroni.

Una “galleria onirica” come scrive Simone Dubrovic, autore di un testo in catalogo, dove “gli animali riconducono l’uomo a se stesso

Una mostra straordinaria anche per ulteriore valore aggiunto: la possibilità di toccare le sculture e l’occasione unica di sperimentare la “ricca varietà dei materiali, ciascuno dei quali parla con una voce che soltanto le mani sono in grado di ascoltare”, come scrive Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero.

Link interno:

  • Mostra Visioni animali

SENSI D’ESTATE 2016

locandina

Percorsi multisensoriali di Arte, Teatro, Musica, Odori e Sapori
20 Luglio – 24 Agosto 2016
Tutti i mercoledì dalle ore 21,30 alle 24,00
ANCONA Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Torna Sensi d’Estate, la rassegna culturale estiva organizzata dal Museo Tattile Statale Omero. Nata da un’idea di Roberto Farroni nel 2002, la rassegna è giunta quest’anno alla XV edizione.

Concerti e spettacoli

  • Mercoledì 20 Luglio ore 21,30
    MAMME SUOCERE E … VAJASSE

    Spaccato comico-musicale della Napoli di ieri e di oggi
    di e con ROSALIA PORCARO e TRIO ANEMA
    Scritto e interpretato dall’attrice Rosalia Porcaro, con musiche tradizionali eseguite dal vivo del trio Ánema (al violino Marcello Corvino, alla chitarra Biagio Labanca e al contrabbasso Massimo De Stephanis), lo spettacolo si articola in una serie di monologhi grotteschi che vedono protagonisti persone incontrate tra i vicoli, nelle case popolari e borghesi di Napoli e nelle fabbriche, dove i diritti sono “interpretati”.
  • Mercoledì 27 Luglio ore 21,30
    LA MACINA NEL VIVO DI UNA LUNGA STORIA

    Presentazione del primo disco live dello storico gruppo folk marchigiano.
    La Macina ha realizzato il suo primo disco live, La Macina Live, registrato nella splendida cornice del teatro “Goldoni” di Corinaldo. Una vera e propria antologia musicale dello storico gruppo marchigiano che è entrato a pieno titolo, nella storia del folk italiano.
  • Mercoledì 3 Agosto ore 21,30
    LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE

    Tratto dall’omonimo bestseller di Mark Haddon
    Regia di ANTONIO LOVASCIO con STEFANIA TERRÈ
    Musica dal vivo di PAOLO TARSI
    La voce narrante è quella della protagonista dell’omonimo bestseller, la quindicenne Christabel Boone, affetta dalla sindrome di Asperger, che le ha donato straordinarie capacità logiche e matematiche. L’isolamento dalle emozioni e la sua naturale predisposizione rendono Christabel una grande appassionata della matematica. Vivremo insieme a lei un avventuroso viaggio alla scoperta della propria vita.
  • Mercoledì 10 Agosto ore 21,30
    SALOTTO SOTTO LE STELLE – CONCERTO LIRICO

    In collaborazione con Associazione AMICI DELLA LIRICA “Franco Corelli” Ancona
    Nella notte in cui cadono le stelle, concerto dedicato alla ROMANZA DA SALOTTO con un particolare omaggio al compositore Francesco Paolo Tosti nel centenario della morte.
    DENVER MARTIN SMITH – baritono
    ISABELLA ORAZIETTI – soprano
    TINA NEBUNISHVILI – mezzosoprano
    SILVIA ERCOLANI – pianoforte
  • Mercoledì 17 Agosto ore 21,30
    COSMICOMIO
    Il mondo sottosopra nel sesto disco del DUO BUCOLICO

    Si chiama Cosmicomio il nuovo (e sesto) disco del Duo Bucolico, l’irriverente coppia cantautoriale composta da Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, in uscita il 26 aprile per La Fabbrica e Cinedelic. Cosmicomio è il manicomio ipnotico dove noi tutti viviamo, è un buco nero dove nascono canzoni che sono fiori di pixels, racconti inverosimili, e fiumi di elettroni: un mondo cosmico, chimico, mimico e, perché no, comico. È un’iperbolica avventura, lucida ma febbricitante, nei sintetizzatori e nelle drum machines, posti al servizio di una forma canzone sempre più solida, ma urlata a mo’ di cornacchia.
    La vena surreale del Duo Bucolico esplode in un fuoco artificiale che stria il cielo e lo spazio, in cerca di una via di fuga dalle nevrosi quotidiane e dalle indignazioni da tastiera. Cosmicomio è una specie di appello all’umanità perché non si dimentichi di essere piccola e imperfetta, formica nell’universo, granello di polvere sotto le stelle.
  • Mercoledì 24 Agosto ore 21,30
    TARGATO H Contro-mono-logo

    con DAVID ANZALONE
    Testi di David Anzalone, Alessandro Castriota
    Regia e musiche di Alessandro Castriota
    Il filo conduttore di questo spettacolo comico è il costante ribaltamento in chiave ironica delle concezioni comuni che si hanno nei confronti dell’handicap e dell’handicappato.
    Contro-mono-logo quindi, ovvero il rifiuto di ogni strumento di omologazione e di qualsiasi pretesa di “targare” il diverso. Oltre al tema centrale, si può trovare molto altro: nascita, amore, ricerca delle proprie origini, affermazione della propria dignità, tutto ribaltato in chiave comica, al fine di scaturire la risata. Un contro-mono-logo è la rappresentazione della consapevolezza di chi guarda in faccia alla realtà, la chiama con il proprio nome e per questo ne esce vincente, contro quella cultura caritatevole che genera il pregiudizi

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità).
In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

ROBERTO PAPINI Metamorfosi del rifiuto – Il riciclo nell’arte in dialogo con la grande “Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto
VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea 57 sculture realizzate da significativi artisti italiani al 1938 ad oggi
Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
museoomero #sensidestate2016

20 Luglio: MAMME, SUOCERE e …VAJASSE

Rosalia Porcaro e il gruppo ànema

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 20 Luglio 2016 ore 21.30
ANCONA, Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Primo appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva “Sensi d’Estate”, promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella Corte della Mole Vanvitelliana.

Spettacolo

MAMME, SUOCERE e …VAJASSE
Spaccato comico-musicale della Napoli di ieri e di oggi
di e con ROSALIA PORCARO
e con il trio d’archi ÁNEMA
regia di Massimo Puliani

Napoli delle maschere nude, Napoli delle melodie e delle grandi canzoni; Napoli ride, Napoli piange; Napoli eternamente Napoli.

Monologhi grotteschi attraverso persone incontrate tra i vicoli, nelle case popolari e borghesi di Napoli, nelle fabbriche dove i diritti sono “interpretati”. Attraverso Veronica, l’operaia; Carmela, la delusa dai politici, rassegnato a giocare tra i cassonetti; Natascia, cantante neomelodica, l’aspirante escort e la Suocera, lo spettacolo propone una galleria di personaggi: con donne dalle mille speranze, sognanti e disincantate al tempo stesso, rappresentative di una Napoli pronta a trovare nella disperazione la forza di reagire e d’inventarsi la vita. Persino la signora “Assundham” sfuggita ai missili americani, vive con assoluto ottimismo la precarietà della vita tanto da trasformare così, la tragicità del suo mondo, in un divertentissimo paradosso.

ÁNEMA è l’omaggio alla musica poetica di Napoli, un racconto musicale che riconsegna alla città partenopea quella purezza e sacralità d’ànema attraverso, un viaggio musicale nella Napoli multiculturale della “Tammurriata nera”, della dolce nenia “Reginella”, della corrosiva e travolgente “Tu vuò fa l’americano” di Renato Carosone, della delicata nostalgia di “O Sole Mio” che ricrea quella vera malinconia con cui il violinista napoletano Di Capua compose questa canzone, lontano da Napoli, nella fredda Odessa.
ÁNEMA è composta dal violinista e produttore Marcello Corvino, il chitarrista Biagio Labanca e il contrabbassista Massimo De Stephanis. Il trio è formato da musicisti rispettivamente di origini pugliesi, lucane e campane, con una solida formazione classica maturata in importanti conservatori italiani, affiancata da una grande esperienza in ambiti jazzistici e nella musica popolare.

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Link esterni