Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Un regalo originale nella calza della Befana?

Locandina

Se cerchi un regalo originale da mettere nella calza della Befana vieni al Museo Tattile Statale Omero!

Potrai comprare un buono da regalare ai bambini e alle loro famiglie per svolgere un’attività a scelta al nostro Museo fra i seguenti:

Gilla, l’argilla
Per bambini 4 – 10 anni.
Insieme a mamma e papà viaggeremo per le sale del Museo alla ricerca di Gilla. In laboratorio tutti pronti a schiacciare, stendere, arrotolare, fare serpenti e girandole! Con l’argilla tutto si può fare, persino quadri, Quadri d’argilla!

Libri tattili
Per bambini 4 – 10 anni.
Al Museo Omero si possono leggere fiabe originali, toccare immagini nuove, scoprire che effetto fa toccare una storia ad occhi chiusi. In laboratorio avrete tutto il necessario per costruire il “vostro primo libro tattile”… sarà speciale, sarà fatto da tutta la famiglia!

Caccia alla nota
Per bambini 6 – 12 anni.
Le statue del Museo ci hanno fatto proprio uno scherzetto: ascoltando dei brani musicali si sono mascherate!
Con mamma e papà riconosci le celebri melodie classiche e i tuoi cartoni preferiti e smaschera le opere nel più breve tempo possibile.

Info

Durata media attività: 1,30 / 2 ore.
Costo laboratori: euro 4,00 a partecipante. Gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e loro accompagnatori.
 I laboratori sono accessibili alle persone con disabilità. La data in cui la famiglia potrà effettuare il laboratorio, sempre di domenica, sarà presa in accordo con lo staff del Museo Omero. Tel. 071 2811935  – didattica@museoomero.it

Riprese video al Museo Omero

riprese video Pietà michelangelo

Ieri mercoledì 23 dicembre Ales Arte Lavoro e Servizi ha realizzato riprese video al Museo Omero per conto della Direzione generale Musei del Ministero dei beni e delle attività culturali: video e foto che hanno come obiettivo quello di presentare e illustrare i principali Musei statali italiani e di promuovere i luoghi della cultura meno noti al pubblico.
I prodotti saranno diffusi sul sito www.musei.beniculturaIi.it e in ogni altra occasione di promozione del patrimonio culturale italiano (eventi, mostre, festival). 

#museitaliani

15 dicembre 2015: Inaugurazione del progetto CULTURA SENZA OSTACOLI alla Galleria Nazionale delle Marche

Martedì 15 dicembre 2015 ore 11
Palazzo ducale – Sala Convegni, Urbino

Il Museo Omero sarà presente, in qualità di partner scientifico, martedì 15 alle ore 11 all’inaugurazione del progetto Cultura senza ostacoli alla Galleria Nazionale delle Marche – Un percorso nel Rinascimento.

Il progetto è stato realizzato grazie al finanziamento ricevuto nel 2014 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per il potenziamento della fruizione museale della Galleria Nazionale delle Marche con l’abbattimento delle barriere sensoriali favorendo l’accesso dei disabili alla cultura.

Si potrà apprezzare l’architettura rinascimentale del Palazzo ducale attraverso la sua riproduzione in due modelli, di cui uno piccolo volumetrico, l’altro più grande che riproduce la bicromia del laterizio e della pietra apprezzabile anche dagli ipovedenti.

Il Museo Omero, in particolare, ha tradotto in bassorilievi di resina tre celebri dipinti esposti in Galleria: la Città ideale, la Muta di Raffaello, la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca; ha realizzato tutte le didascalie in Braille e a caratteri grandi del percorso tattile, con descrizioni audio fruibili tramite tecnologia NFC, e cinque pubblicazioni dedicate al palazzo ducale scritte in Braille e illustrate con disegni a rilievo.

Ai visitatori non udenti la Galleria metterà a disposizione come ausilio alla visita il servizio delle audio videoguide nella Lingua dei segni italiana. Le audio videoguide sono in totale 15, hanno anche i sottotitoli sia in italiano che in inglese per i visitatori stranieri e l’audio bilingue, musiche di sottofondo per rendere più piacevole l’ascolto, e alcune di queste sono anche rese più interessanti con l’utilizzo di animazioni.

Il progetto rappresenta solo la prima fase di un programma che la Galleria Nazionale delle Marche continuerà a realizzare, per rendere accessibile tutto il Palazzo ducale alle persone con diverse disabilità.

Info

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo GALLERIA NAZIONALE DELLE MARCHE – URBINO
Galleria Nazionale delle Marche – Piazza Rinascimento, 13 – 61029 URBINO tel.0722 2760 – fax 0722 4427 E-mail gan-mar@beniculturali.it posta certificata: mbac-gan-mar@mailcert.beniculturali.it

Allegato

Link esterni

locandina
disegno a rilievo facciata dei torricini
Modellino del Palazzo Ducale di Urbino
Riproduzione a rilievo Madonna di Senigallia di Piero della Francesca
Riproduzione a rilievo La Muta di Raffaello

Mini-corso ceramica con mamma e papà

locandina

Aperte le iscrizioni al terzo ciclo: domenica 28 febbraio, 13 e 20 marzo 2016.
Orario 9.30 – 11.00

Saranno 3 incontri dove si scopre e si modella l’argilla … si cuoce e si smalta!
Un mini corso per famiglie, uno spazio intimo dove creare e liberare insieme la fantasia.

Il corso sarà attivato per un minimo di 3 famiglie e verrà replicato durante l’anno.
Costo mini-corso ceramica: 20 euro a famiglia. Modalità di pagamento: contanti.

Info e prenotazioni: didattica@museoomero.it

Chiuso con successo il primo ciclo (15 e 29 novembre e 13 dicembre 2015); già chiuse le iscrizioni al secondo ciclo (24 gennaio, 7 e 14 febbraio 2016).

27 dicembre: laboratorio per famiglie Libri tattili

locandina

Domenica 27 dicembre 2016 ore 10
Museo Tattile Statale Omero
Per bambini 4 – 10 anni

Al Museo Omero si possono leggere fiabe originali, toccare immagini nuove, scoprire che effetto fa toccare una storia ad occhi chiusi. In laboratorio avrete tutto il necessario per costruire il “vostro primo libro tattile”… sarà speciale, sarà fatto da tutta la famiglia!
Info

Prenotazione: obbligatoria. Tel. 071 2811935 – didattica@museoomero.it
Costo: 4 euro a partecipante. Gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e loro accompagnatori. Riduzione: 20% di sconto per i possessori Finestra sull’arte Card.
Dove: Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona

20 dicembre: laboratorio per famiglie Gilla, l’argilla

locandina

Domenica 20 dicembre 2015 ore 10
Museo Tattile Statale Omero
Per bambini 4 – 10 anni

Insieme a mamma e papà viaggeremo per le sale del Museo alla ricerca di Gilla. In laboratorio tutti pronti a schiacciare, stendere, arrotolare, fare serpenti e girandole! Con l’argilla tutto si può fare, persino quadri, Quadri d’argilla!

Info

Prenotazione: obbligatoria. Tel. 071 2811935 – didattica@museoomero.it
Costo: 4 euro a partecipante. Gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e loro accompagnatori. Riduzione: 20% di sconto per i possessori Finestra sull’arte Card.
Dove: Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona

12 dicembre: Io respiro, tu respiri, noi ci ispiriamo … presentazione esperienziale del libro

copertina libro

Sabato 12 dicembre ore 16 – 19
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Sabato 12 dicembre dalle ore 16 alle 19 presso il Museo Tattile Statale Omero alla Mole Vanvitelliana si terrà una presentazione esperienziale del libro “Io respiro, tu respiri, noi ci ispiriamo” con esercizi di respirazione bendati e provocazioni sensoriali a livello uditivo e olfattivo. 

Il libro, scritto a quattro mani da Marzia Pileri, psicoterapeuta di Training Autogeno e psicoterapie brevi, e da Rita Armanda Bigi, docente di lettere ora in pensione e conduttrice di laboratori di scrittura creativa, ha come obiettivo quello di diffondere una didattica innovativa basata sull’utilizzo delle tecniche della meditazione per raggiungere risultati a livello cognitivo e linguistico: tramite esercizi di respirazione, educazione al silenzio, isolamento visivo si entra in contatto con le idee e le emozioni che prenderanno forma in parole.

Susanna Ricci, artista del suono, si esibirà con campane al quarzo, tibetane e gong.

SCHEDA LIBRO

Rita Armanda Bigi, Marzia Pileri
“Io respiro, tu respiri, noi ci ispiriamo”
Saggio, pp. 276, euro 18,00, isbn 9788869740046

Essere consapevoli del respiro: il punto di partenza di quasi tutti gli esercizi di rilassamento e le pratiche meditative, ma anche e soprattutto un modo per accrescere la consapevolezza del corpo e della mente, e ancora, una chiave di accesso alle emozioni e ai sentimenti, alle profondità dell’inconscio, alla creatività e all’immaginazione, alla conoscenza di sé.

Rita Armanda Bigi e Marzia Pileri, da tanti anni attive in maniera intensa e fuori dagli schemi nel mondo dell’insegnamento, con questo libro, rivolto soprattutto ai giovani, desiderano proporre un valido strumento didattico a docenti, educatori, genitori, e a tutti coloro che sono impegnati quotidianamente con i ragazzi. 

“Io respiro, tu respiri, noi ci ispiriamo” è una preziosa fonte di apprendimento, originale e potenzialmente innovativa.

Sin dalle prime pagine ci si imbatte, piacevolmente, in una esposizione dei concetti-base chiara e accessibile, nella teoria e nella pratica; un testo ricco di testimonianze raccolte tra gli studenti di scuola elementare e media, che, in maniera autentica e spontanea, e probabilmente anche insolita, riportano le loro esperienze di meditazione e visualizzazione, associate alla consapevolezza del respiro e alla comunicazione scritta, sotto forma di poesia, racconto fantastico, disegni, o flusso libero di idee.
Un libro, è bene ripetere, rivolto principalmente ai più giovani e a tutte le persone che a vario titolo si occupano della loro educazione, ma non solo; gli argomenti trattati offrono interessanti motivi di riflessione e di ispirazione a tutti i possibili lettori, di ogni età e livello culturale, e indicano in modo diretto e coinvolgente un preciso percorso di crescita psicologica e spirituale.

Rita Armanda Bigi, in qualità di docente di lettere, si è sempre occupata dell’apprendimento creativo per sviluppare e potenziare nei discenti la capacità espressiva. Dal 1979 al 1996 ha lavorato sistematicamente a progetti di educazione all’espressione linguistica, sperimentando i percorsi più efficaci per metodo e per contenuti fino ad introdurre le tecniche della meditazione riconoscendole come strumenti didattici insostituibili per la formazione degli allievi. Dal 1996, uscita dalla scuola, ha continuato a lavorare da esterna in questo ambito e contemporaneamente ha esteso la sua proposta metodologica agli adulti mediante seminari e laboratori itineranti attivati da organizzazioni private. Ha fondato la scuola di scrittura meditativa LAPIS BLU, offrendo la possibilità di una struttura a classi aperte senza vincoli anagrafici né culturali e si è occupata della formazione dei docenti con progetti autorizzati dal Provveditorato agli Studi di Ancona. Precedenti pubblicazioni: La Poesia come sintesi trasfigurata di un concetto, estratto da “Innovazione Scuola”, Nn. 1-4, 1984; Il Segno e il Senso, edito dalla Regione Marche (1987).

Marzia Pileri, psicoterapeuta di Training Autogeno e psicoterapie brevi, svolge la sua attività come libera professionista. Didatta dell’ECAAT, docente di tecniche di rilassamento nel master di psicologia dell’emergenza della LUMSA, è anche membro del direttivo dell’Associazione di Meditazione Profonda e Autoconoscenza, di cui è la responsabile del settore scuola e svolge da molti anni corsi e seminari sulla meditazione stessa. Precedenti pubblicazioni: Psicoterapia e meditazione profonda in dialogo (EUR, 1993); L’universo dei sogni (Edizioni Paoline, 2012). Ha scritto numerosi articoli su questi argomenti.

12 dicembre – 6 gennaio: Come suona l’arte

locandina natale

Tutti i giorni dal 12 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016
Museo Tattile Statale Omero
Per bambini 4 – 10 anni

Un percorso sonoro tra le sculture del Museo, dove potrai accarezzare, battere, strofinare, solleticare e ascoltare come suona l’arte al Museo Omero.

Non ci sarà la solita guida che ti aspetta … ma sarai guidato da mamma e papà!

In collaborazione con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale e Regionale – Garanzia Giovani.

Info

Prenotazione: consigliata. Tel. 071 2811935 – didattica@museoomero.it
Ingresso: gratuito.
Quando: dal martedì al sabato ore 16 – 19. Domenica e festivi (26 dicembre e 6 gennaio) ore 10 – 13 e 16 – 19. Chiuso: lunedì, 25 e 31 dicembre. 1 Gennaio apertura straordiaria dalle 16 – 19.
Dove: Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona

10 dicembre: Le pagine sfogliate di Simone Dubrovic

copertina libro

Giovedì 10 dicembre 2015 alle ore 17,30
Salone della Loggia dei Mercanti di Ancona

La Prof. Tiziana Mattioli e il Prof.  Antonio Luccarini presenteranno giovedì 10 dicembre alle 17.30 nel salone della Loggia dei Mercanti il nuovo libro di Simone Dubrovic “Le pagine sfogliate” (Raffaelli Editore, Rimini 2015), per il quale Valeriano Trubbiani ha realizzato disegni originali: due testi che si rincorrono e definiscono tra immagine e parola.

“Le pagine sfogliate”  Raffaelli Editore Rimini 2015.

Simone Dubrovic, ex allievo dell’Università di Urbino, adesso professore associato al Kenyon College nello stato dell’Ohio dove dirige i corsi di Lingua e Letteratura italiana e Cinema presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Moderne.

In collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero e l’associazione Per il Museo Tattile Statale Omero onlus.

10 dicembre: il Museo Omero al seminario Design per la cultura accessibile: esperienze di supporto alle disabilità visive

Giovedì 10 dicembre 2015, ore 09.30 – 13.00
Auditorium comunale, San Benedetto del Tronto (AP)

Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, interverrà  Giovedì 10 dicembre al seminario “Design per la cultura accessibile: esperienze di supporto alle disabilità visive” all’Auditorium comunale, San Benedetto del Tronto (AP).

Il seminario, a cura di Carlo Vinti, Federico Oppedisano, Piero Sabatini, docenti presso la Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, affronta il ruolo che il design riveste nell’inclusione di persone con diverse abilità fisiche, sensoriali o cognitive. ll seminario, infatti, intende mettere a confronto il lavoro di soggetti diversi che promuovono il diritto all’informazione e alla cultura di tutti i cittadini, attraverso la progettazione di strategie, ausili e strumenti indirizzati a non-vedenti e ipovedenti, per facilitare il loro accesso all’offerta culturale e al patrimonio artistico.

Link esterno