Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

6 ottobre: il Museo Tattile: la caduta di un’altra barriera

Locandina evento

Il Museo Tattile Statale Omero partecipa  alla Decima Giornata Nazionale degli Amici dei Musei.

Domenica 6 ottobre dalle ore 17 alle 19 è prevista una visita bendata alla collezione, a seguire il Presidente nonché ideatore del Museo, Prof. Aldo Grassini, interverrà sul tema “Il Museo Omero: la storia di un’idea”.

Informazioni

Quando: domenica 6 ottobre ore 17 – 19.
Dove: Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Ingresso: gratuito.
Tel. 071 28 11935
Email: info@museoomero.it

5 ottobre: A Bottega con Annibali

Mani esplorano la scultura Stanza segreta di Paolo Annibali, terracotta, 2008

Lo scultore Paolo Annibali ci racconta la storia di una scultura…

Sabato 5 ottobre, in occasione della Nona Giornata del Contemporaneo promossa dall’Amaci (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani), al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, dalle 17,30 alle 19,00, lo scultore Paolo Annibali racconta se stesso e la sua arte.

Con materiali e attrezzi del mestiere disposti lungo le sale del Museo, sarà possibile osservare il Maestro al lavoro, toccare e soprattutto creare e scoprire insieme la storia delle sculture e le diverse tecniche che l’accompagnano, dalla sua concezione in bozzetto sino alla sua piena realizzazione!

“… Chi vede ricorda, chi fa impara!”

PAOLO ANNIBALI AL MUSEO OMERO

Paolo Annibali è nato a San Benedetto del Tronto nel 1958 dove vive. Lavora a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Si dedica alla realizzazione di opere d’arte sacra e a destinazione pubblica in contesti architettonici, ma anche a sculture di carattere laico come quelle esposte al Museo Omero: Cinque sono le sculture di Paolo Annibali al Museo Omero: Donna alla finestra (2006), Notte improvvisa (2008), Stanza segreta (2008), Cieli distanti (2008), Mare e destini (2008).

“Annibali narra storie quotidiane, consueti meccanismi che accompagnano l’uomo nell’avvicendarsi delle ore. I materiali usati esprimono i sentimenti di una giornata qualunque, le scansioni di un senso del dovere che rende l’opera una coraggiosa accettazione del proprio destino. Lo scultore riflette e invita a riflettere, scegliendo la terra e il cielo per comprimere i suoi lavori: uno spazio teso tra l’oggi e il domani.” (cit. da Skira.net).

Informazioni:

Quando: 5 ottobre ore 17,30 – 19.
Dove: Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Ingresso: gratuito.
Tel. 071 28 11935
Email: info@museoomero.it

2 ottobre: il Museo Omero partecipa al seminario Con-Tatto Per un approccio multisensoriale alla cultura

Nell’ambito del Progetto Accessit – Itinerario del Patrimonio Identitario, programma cofinanziato con il Fondo Europeo per lo sviluppo regionale la provincia di Livorno organizza mercoledì 2 ottobre presso La Brilla (Massarosa – Lucca),il seminario Con-Tatto. Per un approccio multisensoriale alla cultura, cui sono invitati ad intervenire il Presidente Aldo Grassini e AnnallisaTrasatti. “L’approccio tattile e l’esperienza del bello. Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona” sarà il titolo dellla relazione.

Info

accessit.segreteria@itinera.info
Tel. 392 38 69 002

23 settembre: Nei giardini del Quirinale grande festa per il Liceo Artistico Mannucci di Ancona ospite di Giorgio Napolitano

23 settembre 2013
Quirinale, Roma

Tutti a scuola da Napolitano

La biennale ArteInsieme – cultura e culture senza barriere,promossa negli scorsi mesi dal Museo Tattile Statale Omero, dal Liceo Artistico “Edgardo Mannucci” di Ancona e dall’ARISM, continua a regalare straordinarie soddisfazioni. All’apertura dell’anno scolastico, che è stata celebrata il 23 settembre al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, è stata presente una delegazione del Liceo Artistico Mannucci, diretto dalla prof.ssa Giulietta Breccia.

Il Liceo anconetano è rientrato nella severa e ristretta selezione effettuata tra tutti gli istituti scolastici dell’intero territorio nazionale grazie ad un progetto di alta qualità e dal particolare valore artistico ed educativo. Il progetto, realizzato lo scorso anno scolastico nell’ambito della V edizione della biennale ArteInsieme, ha visto impegnati gli alunni della classe 4 E, sezione di Immagine Elettronica, guidati magistralmente dal prof. Francesco Colonnelli, nella produzione di un video sulla Cattedrale di San Ciriaco, destinato alle persone sorde. Il video, oltre ad essere caratterizzato da suggestive riprese del Duomo anconetano, vede protagoniste due collaboratrici non udenti del Museo Omero, Consuelo Agnesi e Giulia Marini, impegnate nella traduzione del testo descrittivo nella Lingua dei Segni Italiana. Un prodotto professionale e innovativo che all’attenzione per le questioni dell’accessibilità al patrimonio culturale per tutti i pubblici unisce creatività e originalità, qualità che da sempre connotano il Liceo Artistico dorico.
Alla volta del Quirinale partiranno il prof. Andrea Sòcrati, ideatore del progetto, il prof. Francesco Colonnelli, responsabile della produzione e gli alunni Jacopo Pelucchini, Ardian Hurati e Simone Sammartino che si sono particolarmente distinti nelle diverse fasi del lavoro.

28 settembre Tg itinerante di Rai 3 Marche al Museo Omero

Sabato 28 settembre, il Tg itinerante di Rai 3 Marche arriva per la prima volta al Museo Tattile Statale Omero di Ancona. La troupe televisiva, guidata da Maurizio Blasi, effettuerà il collegamento in diretta dalla Mole Vanvitelliana di Ancona nell’ambito del Tg regionale (alle ore 14 e alle ore 19.35). Ospite della diretta il Presidente del Museo Aldo Grassini.

Sport Ability in visita al Museo Omero

12 settembre 2013
Museo Tattile Statale Omero

Un gruppo internazionale composto da 38 giovani provenienti da Italia, Estonia, Ungheria e Slovenia, ha visitato con interesse e partecipazione il Museo Omero, nell’ambito del progetto “Sport Ability for a better tomorrow”, inserito nel quadro del programma denominato “Gioventù in Azione” promosso dalla Commissione Europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura. Il progetto prevede l’integrazione di ragazzi senza disabilità e altri con disabilità motorie e visive, in un contesto in cui la diversità, anche culturale, è un arricchimento non pregiudicante, con lo scopo di creare momenti di socializzazione, acquisire maggiore fiducia in se stessi, condividere esperienze multiculturali e utilizzare lo sport come occasione di incontro con l’altro, sperimentazione di sé e superamento delle proprie difficoltà. I ragazzi sono in Italia dal 9 al 17 Settembre 2013.

Accolgienza del gruppo
Giulia Paogni ideatrice di Sportability con altri componenti del gruppo
Esplorazione tattile della Venere di Milo
Esplorazione tattile del David di Donatello
Esplorazione tattile dei bassorilievi della sala greca
Esplorazione tattile della Fuge in Egitto di Arturo Martini

Laboratorio IO Riciclo con mamma e papà e Notte bianca della cultura

Sabato 28 settembre 2013
Mole Vanvitelliana, Sala Leopardi, Ancona

In occasione del GEP Giornate Europee del Patrimonio 2013 il Museo Omero propone una visita animata con laboratorio didattico.

Apertura notturna del Museo fino alle 24 per la Notte bianca della cultura di Ancona.

VISITA E LABORATORIO DIDATTICO
IO Riciclo, proprio come un’artista che conosco! Si chiama Michelangelo Pistoletto e con la sua opera L’Italia Riciclata mi aspetta al Museo Omero presso la Mole Vanvitelliana di Ancona!

Pistoletto e la sua opera saranno i protagonisti delle Giornate Europee del Patrimonio 2013 proposte dal Ministero per i Beni e le Attività culturali. 

Una breve visita permetterà a tutti di conoscere l’artista, il suo lavoro e l’idea da cui è nata L’Italia Riciclata: grandi e piccoli metteranno poi in moto tutta la loro inventiva e creatività per trasformare un oggetto usato in un’opera d’arte, dargli una nuova vita e una nuova funzione. Tutti i partecipanti possono portare da casa qualche vecchio oggetto o parte di esso che vorrebbero Ri-ciclare! Inoltre il Museo O*mero sarà aperto fino alle 24 per la Notte bianca della cultura di Ancona con possibilità di visite bendate.

Costo attività didattica: 3,00 a persona esclusi bambini 0 – 4 anni, disabili e accompagnatori.
Prenotazione obbligatoria. Numero massimo partecipanti: 30.
Per prenotare chiamare al numero 071.2811935 o scrivere a didattica@museoomero.it

NOTTE BIANCA DELLA CULTURA DI ANCONA
Inoltre il Museo Omero sarà aperto fino alle 24 per la Notte bianca della cultura promossa dal Comune di Ancona proponendo visite bendate gratuite con accompagnatore a sorpresa!

Informiamo infine che sabato 28 settembre, il TG itinerante di Rai 3 Marche sarà al Museo Omero: la troupe televisiva, guidata da Maurizio Blasi, effettuerà il collegamento in diretta dalla Mole Vanvitelliana di Ancona nell’ambito del TG regionale (alle ore 14 e alle ore 19.35).

Informazioni

Quando: sabato 28 settembre ore 18 – 20.
Dove: Mole Vanvitelliana (Sala Leopardi), Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Ingresso: gratuito.

Anteprima del film documentario Per altri occhi di Silvio Soldini e Giorgio Garini

Locandina del film

10 settembre ore 19.30
Cinema Anteo, Milano

Il presidente del Museo Omero, Aldo Grassini, insieme a Daniela Bottegoni e Annalisa Trasatti, è stato invitato martedì 10 settembre all’anteprima nazionale del film documentario “Per altri occhi” scritto da Silvio Soldini e Giorgio Garini e diretto da Silvio Soldini. Alcune scene del film, che racconta la quotidianità di un gruppo di persone non vedenti, sono state girate nelle sale del Museo Omero, presso la vecchia sede di Via Tiziano 50, Ancona.

La proiezione avrà inizio alle 19,30 presso il cinema Anteo di Milano. A seguire Gianna Nannini e Giovanni Soldini dialogheranno con gli autori del film e con i protagonisti non vedenti. Un momento di approfondimento attorno al grande tema del superamento dei propri limiti. A condurre l’evento Gianni Fantoni, scrittore, attore, comico, autore e conduttore di programmi radiofonici e televisivi.

Il documentario è una Produzione LUMIÈRE & CO. VENTURA FILM RSI Radiotelevisione svizzera.

Trama

Enrico fa il fisioterapista ma appena può scappa in barca a vela, Giovanni è un piccolo imprenditore con la passione dello sci e del godersi la vita, Felice è uno scultore che gioca a baseball, Luca un musicista-fotografo, Loredana una centralinista-arciera, Mario è uno sportivissimo ex centralinista in pensione, Gemma studia violoncello e fa gare di sci… PER ALTRI OCCHI racconta le avventure quotidiane di un gruppo di persone accomunate da una cosa: la cecità. Vivono con l’handicap che a noi vedenti fa più paura di qualsiasi altro, eppure lo fanno con una serenità, una passione e un coraggio tali da rendere le loro vite più ricche di tante altre.

La Presidente della Camera Laura Boldrini in visita al Museo Omero

Laura Boldrini esplora tattilmente la scultura Dea bastet

1 settembre 2013
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

“E’ un’eccellenza del nostro territorio, che dobbiamo custodire e far crescere. Un modello da promuovere. Toccare è sentire, cogliere il significato. Toccare è un’acquisizione di consapevolezza, un’esperienza per tutti”. Così la Presidente della Camera Laura Boldrini, nella sua visita al Museo di domenica 1 settembre.

Arrivata alle ore 15, attesa e affettuosamente accolta dal Presidente del Museo Aldo Grassini e da Daniela Bottegoni, Laura Boldrini si è concessa una visita bella e piena, così come si era proposta.

Con ferma eleganza, ha arginato la presenza dei giornalisti che la incalzavano anche con domande su politica internazionale e sulla cronaca. Ma tutto il tempo è stato dedicato alla visita del Museo e alla mostra “Verso il Terzo Paradiso” con “L’Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto. Infine ha voluto visionare tutti i nuovi spazi che andranno a completare il progetto Omero, compresi i laboratori didattici. Le mani della Boldrini e quelle della Bottegoni hanno “letto” alcune opere ma, in particolare, “La pietà di San Pietro” di Michelangelo, oltre a pezzi della collezione di arte contemporanea come De Chirico, Trubbiani, Pomodoro, Marini.

Non nasconde il suo amore e la sua passione per l’arte. “Toccare è un valore aggiunto, prosegue – è un modo di gustare l’arte che non si può vivere altrove. Nei musei io ho sempre voglia di accarezzare… ma non si può!”. Per “L’Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto ancora parole di ammirazione e di condivisione: “Lo scarto può essere una risorsa”. Come ogni semplice visitatore, anche Laura lascia un bigliettino con una frase dedicata al riciclo e riuso.

Infine un saluto con ottimismo allo tutto lo staff del Museo Omero, ma anche alla città: “Il mio impegno e la mia attenzione per la continuità e l’efficienza di questo Museo che è di primaria importanza e che va sostenuto anche come modello da esportare per la valorizzazione di questo territorio”.

La termografia di Andrea Sòcrati, “Le terre marchigiane”, dono e ricordo della visita, sarà appesa nel suo studio a Roma. Questo l’entusiastico e caldo saluto.

Fotografie:

Laura Boldrini saluta Aldo Grassini e Daniela Bottegoni all'ingresso della Mole Vanvitelliana
Aldo Grassini Daniela Bottegoni e Laura Boldrini nel cortiel della Mole Vanvitelliana
la Boldrini esplora tattilemnte la Pietà di Michelangelo
La boldrini accarezza la scultura pittore sconosciuto di Sergio Zanni
La Boldrini lascia un messaggio alla mostra Italia riciclata di Pistoletto
Laura Boldrini firma il libro dediche del  Museo Omero

I pesci, come i desideri, non chiudono gli occhi

Gente di mare, il pesce realizzato dal Museo Omero

Inaugurazione sabato 14 settembre ore 18.
Orario di apertura: venerdì, sabato,  domenica 17 – 21.

Dal 14 settembre al 13 ottobre 2013 le sale del Museo Tattile Statale Omero ospiteranno i lavori nati dall’iniziativa PESCI OLTRE LA RETE / Festa dei desideri promossa dall’Associazione Vista Mare.

La festa, che ha avuto luogo il primo settembre nel porto di Ancona, ha visto un gran numero di cittadini appendere “i pesci dei desideri” nella rete che separa il porto storico dalla città. Pesci nati dalla creatività individuale o di gruppo, pesci costruiti in ogni forma e dimensione da gente comune, artisti, designer e artigiani e associazioni, pesci che sono i simboli per esprimere desideri e visioni sulla Ancona di domani, più consapevole, più aperta, più vivibile, più bella, più di mare.

Tutto il pescato è stato raccolto ed è in esposizione nelle sale del Museo Tattile Statale Omero. Un acquario che i visitatori potranno apprezzare a partire dalle ore 18 del 14 settembre, giorno dell’inaugurazione, fino al 13 ottobre. I tre giorni di apertura (venerdì, sabato e domenica ore 17 – 21) saranno colmi d’iniziative e di partecipazione, un vero work in progress. L’esposizione terrà conto anche dei ritardatari che avranno l’opportunità di aggiungere la propria creatura acquatica.

La mostra, promossa e organizzata dall’Associazione Vista Mare, è in collaborazione con il Museo Omero e il MAC Manifestazioni Artistiche Contemporanee.

Info

Dove: Sale Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
Quando: dal 14 settembre al 13 ottobre.
Orario: dal venerdì alla domenica ore 17 – 21.
Ingresso:libero.
Organizzazione: Associazione Vista mare c/o AM Modi di vedere, Piazza del Plebiscito 21, 60121 Ancona, 3318548326.Riferimento: Antonella Morico.