Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

27 luglio: i Mantici Armoniosi, arte in giallo, tipicità e gelato

SENSI D’ESTATE 2006 – V edizione

Giovedì 27 luglio alle ore 21,30 quarto appuntamento con la Rassegna Sensi d’estate 2006 organizzata dal Museo Tattile Statale Omero.

Musica: Ensamble I Mantici Armoniosi

L’ensemble, diretto da Paolo Picchio, ha un organico estremamente originale e versatile, con dieci fisarmoniche, il basso, le percussioni ed alcuni solisti (violino, flauto e sassofono). Per il Museo Omero presenteranno un repertorio molto popolare ed affascinante: verranno suonati famosi tanghi di Piazzolla, una Suite dedicata a Duke Ellington, un medley di colonne sonore di film, eseguiti con la partecipazione di alcuni solisti: Silvia Fabi al violino, Massimiliano Serenelli al flauto e Deborah Vico al sassofono.

Arte, forma e colore: giallo, espansione e irradiazione

Al termine del concerto il pubblico può accedere al percorso sinestetico allestito lungo le sale del Museo, per percepire il colore non solo con gli occhi, ma anche con gli altri sensi, attraverso associazioni con le forme dell’arte, la musica, la poesia, gli odori e con le nostre emozioni. La quarta serata è dedicata al giallo, il colore del sole, dell’espansione e irradiazione.

Degustazioni: prodotti biologici e gelato

La serata si conclude nel cortile del Museo dove, grazie alla collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Ancona è allestito un gazebo per assaporare i prodotti tipici di qualità offerti da La Terra e Il cielo, il gelato alla frutta prodotto dalla gelateria artigianale “Al Belvedere” di Agugliano e quello al cioccolato proposto da “Il Cioccolato di Bruco” di Jesi e realizzato dalla pasticceria Foligni di Ancona.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, via Tiziano 44, tramite l’entrata laterale. La serata ha inizio alle ore 21.30.

L’ingresso all’iniziativa è libero.

20 luglio: deliri a due, arte in verde, degustazioni

Conversano e Ferrati

SENSI D’ESTATE 2006 – V edizione.

Il terzo appuntamento con la Rassegna Sensi d’estate 2006 organizzata dal Museo Tattile Statale Omero è per Giovedì 20 luglio alle ore 21,30.

Teatro, Musica, Letteratura: Deliri a due. Dialoghi di coppia del ‘900

S’inizia alle ore 21,30 nella panoramica terrazza della Regione Marche con il recital teatrale “Deliri a due”. Dialoghi di coppia del ‘900 letti da Lucia Ferrati e Pietro Conversano.

Una sequenza di irresistibili “dialoghi di coppia” tratti dalle opere di grandi scrittori e drammaturghi del Novecento . Conversazioni paradossali, assurde e surreali, (seppur, talvolta, tragicomicamente possibili), nate dal genio di Eugène Ionesco, Tommaso Landolfi, Harold Pinter, Aldo Palazzeschi, Achille Campanile, Karl Valentin e cucite assieme da brevi racconti/intermezzo scritti da Ennio Flaiano , straordinario osservatore della società del XX secolo.

Arte, forma e colore: verde, equilibrio

Al termine del recital il pubblico può accedere al percorso multisensoriale allestito lungo le sale del Museo , un percorso che vuol esaltare la forza della sinestesia , provando a far percepire il colore non solo con gli occhi, ma anche con gli altri sensi, mettendolo in relazione con le forme dell’arte, la musica, la poesia, gli odori e con le nostre emozioni . Questa serata è dedicata al verde, il colore della stabilità, forza, tenacia, perseveranza.

Degustazioni: prodotti biologici e gelato

La serata si conclude nel cortile del Museo dove, grazie alla collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Ancona è allestito un gazebo per assaporare i prodotti biologici offerti dalla Cooperativa La Terra e il Cielo e il gelato alla frutta prodotto dalla gelateria artigianale “Al Belvedere” di Agugliano e quello al cioccolato proposto da “Il Cioccolato di Bruco” di Jesi e realizzato dalla pasticceria Foligni di Ancona.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, via Tiziano 44, tramite l’entrata laterale. La serata ha inizio alle ore 21.30.

L’ingresso all’iniziativa è libero.

Servizio civile al Museo Omero, il bando scade il 16 ottobre 2006

Il Museo Tattile Statale Omero accoglie presso la propria sede 4 volontari in Servizio Civile Nazionale con il progetto “L’Arte a portata di mano: l’educazione estetica e la disabilità visiva”.

La domanda di ammissione e la scheda dichiarazione, disponibili in allegato in fondo alla pagina, e una copia del documento di identità, dovranno pervenire entro le ore 14.00 del 16 ottobre 2006 al seguente indirizzo: Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50, 60125 Ancona.

Il progetto in sintesi:

Obiettivi
Il progetto si pone come obiettivo la conservazione dei fruitori del museo appartenenti alle diverse categorie (minorati della vista, visitatori, studiosi, studenti), a tale scopo si intende intensificare le iniziative culturali (incontri, mostre temporanee, giornate di studio), didattiche (diversificazione e aumento dell’offerta dei servizi didattici e di aggiornamento professionale) e promozionali, sempre mantenendo gli standard di qualità e gli obiettivi specifici del Museo.

Per esempio si desidera riproporre corsi di formazione specifici, pienamente accessibili e gratuiti agli utenti con disabilità visiva (corso di formazione e aggiornamento “L’accessibilità al patrimonio museale e l’educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva” e corso di formazione “La ceramica come strumento didattico” con due livelli) ed eventi destinati a tutto il pubblico come Sensi d’estate: percorsi multisensoriali di arte, musica, letteratura, odori e sapori della natura.

Nell’estate del 2005 gli otto incontri proposti hanno visto un buona risposta di pubblico (più di mille persone) e hanno permesso di far conoscere ancora una volta l’idea e la cultura senza barriere di cui il Museo si fa promotore. Il raggiungimento di ogni obiettivo sarà costantemente monitorato mediante la registrazione delle presenze dei diversi visitatori, il monitoraggio della soddisfazione dell’utente (con opportuni questionari e analisi dei dati) e la verifica di efficacia delle attività promozionali.

Descrizione

Si prevedono diversi piani di attuazione relativi alle diverse attività finalizzate al raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto. Nell’ambito dei Servizi didattici: affiancamento agli operatori specializzati nelle attività di laboratorio rivolte alle scuole e ai disabili visivi, analisi dei dati pregressi e aggiornamento degli stessi allo scopo di fornire servizi mirati e rispondenti alle esigenze delle scuole.

Nell’ambito della fruizione del pubblico: continuazione dell’analisi degli ingressi per rafforzare la fidelizzazione dell’utenza e per mantenere i criteri di buona prassi finalizzati alla massima accessibilità dei Beni Culturali.

Nell’ambito delle attività promozionali: informatizzazione e aggiornamento continuo su database dei contatti con l’utenza, divulgazione delle attività del Museo al pubblico e al privato, in frontoffice e backoffice.Nell’ambito dell’attività amministrativa: affiancamento all’ufficio amministrativo per il disbrigo delle pratiche, rendicontazione biglietti con procedura informatizzata.
Nell’ambito dell’attività di catalogazione: aggiornamento del database di archiviazione del Centro di Documentazione e Ricerca specializzato del Museo.

Numero ore di servizio settimanali dei volontari: 30
Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 (possibilità di impegno nei giorni festivi durante l’apertura al pubblico del museo e in occasione di eventi straordinari giorni di servizio elevati a 6).

Modalità di selezione dei volontari

Punteggio massimo 60.
Colloquio: motivazione e attitudini relazionali, forte disponibilità nei confronti dell’espletamento del servizio (massimo 30 punti).Titoli: Possesso di patente di guida B (2); Diploma scuola media superiore (Istituto d’Arte 8, licei 7, istituti tecnici 5, ragioneria 7, senza diploma superiore 0); Laurea breve (4); Laurea (7); Specializzazione (6).
Esperienze: lavorative o di volontariato nel settore (massimo 7) in altri settori (massimo 3).

Link esterno:

Scarica l’allegato:

13 luglio: musica jazz, arte e azzurro, prodotti biologici e gelato

Filippo Sebastianelli

SENSI D’ESTATE 2006 – V edizione

Dopo il successo dell’esordio prosegue la Rassegna Sensi d’estate 2006 organizzata dal Museo Tattile Statale Omero.

Il secondo appuntamento è per Giovedì 13 luglio alle ore 21,30.

Teatro, Musica, Letteratura: Filippo Sebastianelli Trio

S’inizia alle ore 21,30 nella panoramica terrazza della Regione Marche con il jazz del “Filippo Sebastianelli Trio”. Filippo Sebastianelli al sassofono, Luca Pecchia alla chitarra, Amin Zarrinchang al contrabbasso propongono brani del repertorio della musica jazz, in particolare famosi standards.

Arte, forma e colore: azzurro, riflessione e meditazione

Al termine del concerto il pubblico può accedere al percorso multisensoriale allestito lungo le sale del Museo, un percorso che vuol esaltare la forza della sinestesia, provando a far percepire il colore non solo con gli occhi, ma anche con gli altri sensi, mettendolo in relazione con le forme dell’arte, la musica, la poesia, gli odori e con le nostre emozioni. Questa seconda serata è dedicata all’azzurro, il colore della spiritualità incorporea, del bisogno di approfondimento, della profondità, del centro.

Degustazioni: prodotti biologici e gelato

La serata si conclude nel cortile del Museo dove, grazie alla collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Ancona è allestito un gazebo per assaporare i prodotti biologici offerti dalla Cooperativa La Terra e il Cielo e il gelato alla frutta prodotto dalla gelateria artigianale “Al Belvedere” di Agugliano e quello al cioccolato proposto da “Il Cioccolato di Bruco” di Jesi e realizzato dalla pasticceria Foligni di Ancona.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, via Tiziano 44, tramite l’entrata laterale. La serata ha inizio alle ore 21.30.

L’ingresso all’iniziativa è libero.

6 luglio: via dei dollari, arte in viola, tipicità e gelato

Isabella Carloni

Sensi d’estate 2006

Giovedì 6 luglio dalle ore 21,30 primo appuntamento con la Rassegna Sensi d’estate 2006, giunta alla sua quinta edizione e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero.

Musica, teatro e letteratura: via dei dollari

S’inizia alle 21,30 nella panoramica terrazza della Regione Marche con “via dei dollari” un quasi concerto dedicato alla fisarmonica e ai migranti di ogni tempo. Uno spettacolo di teatro-canzone che fonde il popolare al contemporaneo, il racconto teatrale al linguaggio poetico e alla forma canzone per narrare storie di vissuti di partenze, di migrazione, di povertà, ma anche di festa, di passione sanguigna e di riscatto; protagonisti ne sono i forestieri di ieri e di oggi.

Il soffio del mantice costituisce il filo rosso che ricuce le varie tessere, quasi fosse il respirare costante e vitale del racconto stesso. Nato dalla sinergia creativa tra l’attrice e cantante Isa Carloni e la Contradamerla, gruppo-laboratorio di sperimentazione musicale (Giampaolo Paticchio – chitarra elettrica e basso, Alessandro Cintioli – tastiere, Luca Vannicola – batteria e percussioni, Francesco Cintioli – fisarmonica) e co-prodotto con il Museo Internazionale della fisarmonica di Castelfidardo, lo spettacolo è un elogio della partenza, del sogno e un sottile attacco a tutte le frontiere, di pietra, di ferro e di idee.

Arte forma e colore: viola, del desiderio di esprimersi

Al termine dello spettacolo il pubblico può accedere al percorso multisensoriale allestito lungo le sale del Museo, un percorso che vuol esaltare la forza della sinestesia , provando a far percepire il colore non solo con gli occhi, ma anche con gli altri sensi, mettendolo in relazione con le forme dell’arte, la musica, la poesia, gli odori e con le nostre emozioni . Questa prima serata è dedicata al viola, il colore del germoglio, della metamorfosi : “E’ l’alba: si schiudono i petali/un poco gualciti; si cova, /dentro l’urna molle e segreta, /non so che felicità nuova”.

Degustazioni: prodotti tipici, vini e gelato

La serata si conclude nel cortile del Museo dove, grazie alla collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Ancona è allestito un gazebo per assaporare i prodotti locali di qualità offerti, per la prima occasione, dalla Confederazione Italiana Agricoltori . In particolare si può gustare l’olio del Frantoio Montedoro di Senigallia, il formaggio dell’azienda Pitalis di Ostra, i salumi di Frattula, vino bianco e rosso Esino biologico di Mognon Floriano di Castel Colonna.

Si conclude in freschezza con il gelato ai frutti di bosco della gelateria “Al Belvedere” di Agugliano e con quello al cioccolato fondente aromatizzato all’anice proposto da “Il Cioccolato di Bruco” di Jesi e realizzato dalla pasticceria Foligni di Ancona.

L’appuntamento è al Museo Omero, via Tiziano 50, da dove si accede alla Terrazza del Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche, via Tiziano 44, tramite l’entrata laterale. La serata ha inizio con lo spettacolo, alle ore 21.30.
L’ingresso all’iniziativa è libero.