Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Aperte le iscrizioni al corso L’accessibilità al patrimonio museale e l’educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva anno 2006

Dopo il successo delle passate edizioni il nostro museo propone anche quest’anno, nei giorni di giovedì 20 e venerdì 21 aprile 2006, il corso di aggiornamento “L’accessibilità al patrimonio museale e l’educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva”.

Il corso, giunto alla sua terza edizione e con alle spalle l’esperienza del convegno internazionale “L’arte a portata di mano”, vuole fornire al personale dei settori interessati le conoscenze e gli strumenti necessari per favorire l’integrazione scolastica e sociale delle persone con minorazione visiva rendendo accessibile il patrimonio museale e promuovendo una corretta e significativa educazione all’arte e all’estetica.

Un appuntamento qualificante per docenti, responsabili e operatori dei Servizi Educativi dei musei e delle Soprintendenze e operatori del settore dell’handicap.

Il corso si terrà nella sede del Museo Omero e, realizzato in collaborazione con il Centro Servizi Amministrativi di Ancona, costituirà crediti formativi, riconoscibili ai sensi delle disposizioni vigenti.

Apertura delle iscrizioni: venerdì 24 febbraio.
Chiusura delle iscrizioni: giovedì 13 aprile.

Il Museo Omero fra Italia e Cuba

Farroni

Martedì 28 marzo il Presidente del Museo Tattile Statale Omero, Roberto Farroni e il Presidente del Consiglio Regionale Marche dell’Unione Italiana dei Ciechi, Aldo Grassini incontreranno, presso il Museo, il Primo segretario e Addetto culturale dell’Ambasciata di Cuba in Italia, Rubén Pino Martinez e il Consigliere politico dell’Ambasciata di Cuba in Italia, Hugo Ramos Milanés accompagnati da una rappresentanza dell’Associazione Italia Cuba guidata da Roberto Di Fede e Renato Marzocchini.

Obiettivo dell’incontro, che fa seguito ad una precedente visita dell’ottobre 2005, è quello di approfondire e puntualizzare la collaborazione fra il Museo Omero e le autorità amministrative di Sancti Spiritus, città cubana interessata a importare oltreoceano l’esperienza del Museo Tattile di Ancona.

Barrier-free access to museums and artistic and aesthetic education for the visually handicapped. Third edition

Following the success of the previous editions, our museum is happy to repropose our “Barrier-free access to museums and artistic and aesthetic education for the visually handicapped” course which will be held on Thursday 20 and Friday 21 April 2006. The course is now in its third edition and has been enriched by the experience gained at our “Art Within Reach” International Conference. It aims to encourage the integration of the visually handicapped at school and in society by providing the personnel working in these areas with the necessary knowledge and skills to make museums accessible and to promote valid and meaningful art and aesthetic education.

This is a prestigious opportunity for teachers, Educational Service directors and staff working in Museums or the Monuments and Fine Arts Office and for people working in the disability sector.

The course will be held at the Museo Omero in collaboration with the Centro Servizi Amministrativi, Ancona. The course is officially recognized as is the certificate awarded.

Al Museo Omero è “Primavera dei Musei Giovani”

Giampiero Solari, Assessore alle Attività e Beni Culturali della Regione Marche e Roberto Farroni, Presidente del Museo Omero

Anche il nostro museo aderisce all’iniziativa ‘Primavera dei Musei Giovani’ promossa dall’Assessorato alle Attività e Beni Culturali della Regione Marche per offrire a minori e studenti universitari l’ingresso gratuito ai luoghi della cultura nei weekend del 18,19, 25 e 26 marzo con laboratori e visite sul tema “Il messaggio emozionale dell’oggetto musealizzato”.

Per i due week end interessati dall’evento il Museo Omero sarà dunque aperto alla curiosità di tutti i bambini e ragazzi che vorranno sperimentare l’arte in modo interattivo per scoprire come le sculture siano capaci di sorprenderci e raccontarci qualcosa che ci riguarda da molto vicino.

Sabato 18 marzo Annalisa Trasatti condurrà ragazzi e giovani dai 12 anni in poi fra i “Materiali della memoria”, un viaggio tattile tra le sculture del museo, i propri ricordi e le emozioni da ricostruire nel laboratorio conclusivo.

Domenica 19 marzo bambini e ragazzi dai 10 ai 15 anni potranno vivere il museo e ascoltare le sue storie attraverso le parole di piccoli grandi scrittori e i materiali delle statue con la visita e il laboratorio “Poesie per mani e per bocca” condotto da Monica Bernacchia. Il tema conduttore sarà l’Amore.

Si prosegue il week end successivo 25 e 26 marzo con Massimiliano Trubbiani e Cristiana Carlini che guideranno i visitatori di tutte le età a sperimentare la lettura tattile dei capolavori della scultura rispondendo alla domanda: Che cos’è una visita tattile? Mani ben aperte, bende, curiosità e fiducia…

Orario: le visite speciali i laboratori avranno inizio alle ore 17.00 e termineranno alle ore 18.30.

Il museo sarà aperto il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; la domenica dalle 16 alle 19.30.

Visite speciali, laboratori e ingresso al museo sono gratuiti.

Per le visite speciali e i laboratori è gradita la prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni:

Tel. 071 28 11 93 5
E-mail: info@museoomero.it

Il Museo Omero al DOCET

Bologna Fiere, sabato 25 marzo 2006, dalle 12,30 alle 13,30.

Nell’ambito degli eventi previsti dal DOCET, la rassegna di idee e materiali per la didattica, edizione 2006 (Bologna Fiere), Il Museo Tattile Statale Omero presenterà “L’ARTE A PORTATA DI MANO. Verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere”. Si tratta di un prezioso e utile lavoro, a carattere scientifico, che raccoglie gli atti del convegno internazionale svoltosi a Portonovo di Ancona dal 21 al 23 ottobre 2004 al quale hanno partecipato i massimi esperti del settore e che ha avuto una vasta eco sia a livello scientifico che di stampa specializzata.

In uno slot riservato al Museo Omero, verrà presentato il volume edito da Armando per la collana Medico Psico-Pedagogica curata da Giorgio Bollea. Tra gli interventi, oltre all’introduzione del Presidente del Museo Omero Roberto Farroni e del Presidente dell’Istituto dei Ciechi “F. Cavazza”, Pier Michele Borra, quelli di tutti i partecipanti al convegno. Con questa edizione si intende consentire a studiosi ed operatori di disporre di un prezioso materiale per arricchire la riflessione e l’approfondimento di una tematica tanto attuale.

Un intenso week end per il Museo Omero

Bambini al lavoro durante il laboratorio per mani e per bocca

Primavera Giovani e Docet: partecipazione attenta e numerosa.

Oltre 400 sono le persone che hanno visitato il Museo Omero in questi due week end di marzo (18 e 19, 25 e 26) all’interno dell’iniziativa Primavera Giovani promossa dall’Assessorato alle Attività e ai Beni Culturali della Regione Marche. Accompagnati dagli adulti, spettatori attivi coinvolti nella visita animata, molti bambini e ragazzi hanno partecipato con entusiasmo alle attività gratuite proposte dal Museo: esperienza di lettura tattile delle sculture, laboratori di disegno dal vero, percorsi fra arte e poesia, amore e memoria.

Domenica 26 marzo con il bel tempo e l’arrivo vero della Primavera si è registrato il maggior afflusso di visitatori e una numerosa partecipazione anche di diversamente abili che hanno approfittato della specificità e accessibilità del nostro museo dopo una passeggiata al Parco della Cittadella, che si trova proprio sopra la nostra sede museale.

Oggi, martedì 28 marzo, si conclude inoltre la presenza del nostro Museo al DOCET (Bologna Fiere), la rassegna di idee e materiali per la didattica, dove sabato 25 marzo è stato presentato il nuovo volume “L’ARTE A PORTATA DI MANO. Verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere”, un prezioso lavoro per la collana Psico-Pedagogica della Armando Edizioni che raccoglie gli atti del convegno internazionale svoltosi a Portonovo di Ancona dal 21 al 23 ottobre 2004 al quale hanno partecipato i massimi esperti del settore.

Erano presenti al tavolo di presentazione: Andrea Socrati, Responsabile per i progetti speciali del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, Aldo Grassini, componente del Comitato di Direzione del Museo Tattile Statale Omero e Presidente del Consiglio Regionale Marche Unione Italiana Ciechi, Roberto Farroni, Presidente del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, Pier Michele Borra, Presidente dell’Istituto dei Ciechi “F. Cavazza” di Bologna, Loretta Secchi, Responsabile del Museo Anteros di Bologna.