Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

4 settembre: Finissage ore 17 con gli scultori Giuliani, Mingotti, Neretti e Petrone – Mostra Visioni Animali

esplorazione tattile scultura

Domenica 4 settembre 2016 ore 17
Mole Vanvitelliana, Ancona

Grande chiusura domenica 4 settembre per la favolosa mostra VISIONI ANIMALI Sculture d’Arte Contemporanea promossa dal Museo Tattile Statale Omero alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Per l’occasione la mostra farà orario continuato (10 – 19) permettendo di visitarla a chi si inoltra in zona porto per la festa del Mare e l’iniziativa Adriatico Mediterraneo.

Alle ore 17 è previsto un incontro con 4 artisti contemporanei in esposizione con le loro “visioni animali”.

Giuliano Giuliani, figlio della pietra e di Colle San Marco di Ascoli Piceno, da cui ha introiettato forme, paesaggi che alimentano la sua sensibilità, ci parlerà del suo rapporto con il travertino: “Io sono nato con la pietra e quando ho sentito di voler plasmare la materia è stato naturale sceglierla, riconoscere la sua incredibile bellezza”. Alberto Mingotti, faentino, rinnovatore della scultura di figura, racconterà come lavora il materiale più tipico della sua terra natale, la ceramica (“Papà cavallo” e “Abbracciato al gatto” le sculture in mostra). “Quando intervengo sulla terra mi piace farlo in maniera libera e chirurgica … l’utilizzo della monocromia su forme complesse talvolta lo reputo necessario”, così Nero/Alessandro Neretti, anche lui faentino, presente con “La fuga dell’anima dallo scheletro” ovvero sublimazione e “Christ child with stigma”, che ci parlerà dei risvolti concettuali del suo fare ceramica. L’artista pugliese Francesco Petrone illustrerà infine la sua scelta per i materiali industriali come cemento e metalli (in mostra con “Legami sporchi” e “Tutti giù per terra”). Modererà l’incontro il curatore della mostra Antonello Rubini.

L’ingresso alla mostra e all’iniziativa è libero. 

Link esterni

Pokemon Go alla Mole Vanvitelliana

locandina

dal 28 Agosto al 4 Settembre 2016
Mole Vanvitelliana, Ancona

Orario apertura Mostra Visioni Animali ad ingresso libero:
28 agosto: 10 – 13 e 17 – 20
31 agosto 17 – 20
1, 2, 3 Settembre 16 -19
4 Settembre 10 – 19

Sembra che alcuni Pokémon si siano nascosti, con estrema furbizia, nei luoghi più oscuri della mostra Visioni Animali, all’interno della Mole Vanvitelliana!

Aiutateci a scovarli tra le sculture dei nostri animali e magari date un’occhiata qua intorno.. potrebbero esserci sorprese interessanti!

Il Museo Tattile Statale Omero organizza una grande caccia ai Pokémon, dal 28 agosto al 4 settembre, durante la quale non solo potrete incrementare il vostro Pokédex, ma potrete anche tentare di conquistare il tempietto di San Rocco, monumento al centro della corte della Mole Vanvitelliana.
La Palestra è tra le più combattute assieme a quella sita al Passetto ed è rinomato nell’ambiente degli allenatori Pokémon come ultimo traguardo per la conquista di tutto il centro città di Ancona.

Per gli allenatori che cattureranno il Pokémon più forte tra la zona Porta Pia – Archi – Lazzabaretto e per colui che conquisterà la palestra e la terrà per una maggioranza di giorni, metteremo in palio, a scelta, laboratori per famiglie o visita guidata bendata gratuita!

Chi riuscirà nell’impresa?

Non resta che dare il … VIA ALLE SFIDE!

Alcuni accorgimenti prima di iniziare

  • All’entrata della mostra sarà presente un blocco notes in cui registrarsi con il proprio nickname
  • In mostra ci sono tanti visitatori con gusti e necessità diverse. Per favore non disturbare gli altri mentre esegui la tua missione
  • In mostra ci sono scale e piedistalli. Attento a non inciampare, soprattutto sulle opere d’arte
  • È vero, le opere possono essere toccate, ma sempre con la dovuta cautela
  • Adesso che conosci la mostra, torna a trovarci quando vuoi al museo

1 settembre: Visioni Animali.. in città! Itinerario culturale

locandina

1 settembre 2016 ore 17,30
Ancona, appuntamento piazza del Senato

Il Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con OPERA Società Cooperativa Sociale ONLUS, propone un’iniziativa alla scoperta dei numerosi animali, e dei loro particolari significati, che decorano le facciate di edifici religiosi, civili e le piazze di Ancona.
Appuntamento alle ore 17.30 in piazza del Senato: avrà inizio un itinerario da palazzo del Senato a palazzo degli Anziani, fino ad arrivare alla chiesa di Santa Maria della Piazza attraversando piazza Roma e piazza Pertini.

Il percorso si concluderà con la visita multisensoriale alla mostra “Visioni Animali” organizzata dal Museo Tattile Statale Omero negli spazi della Mole Vanvitelliana: in esposizione 57 opere originali, tra le quali appaiono quelle di De Chirico, Martini, Marini, Fazzini, Trubbiani, che permettono al visitatore un viaggio attraverso la raffigurazione animale nella scultura contemporanea coprendo quasi ottant’anni di produzione italiana.

Al termine della visita, per chi vorrà, verrà offerta la possibilità di gustare un aperitivo di pesce al bar “Baccà”, situato nei pressi della Mole Vanvitelliana.

Costo a partecipante:

  • itinerario e visita alla mostra euro 3,70
  • supplemento aperitivo: euro 10

Info

Prenotazione obbligatoria
Email didattica@museoomero.it
cell. 3381256309 (OPERA Società Cooperativa Sociale ONLUS)

Link esterni

30 agosto: al Museo 20 giovani calciatori del Trofeo Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica

Locandina

Anche quest’anno il Museo Tattile Statale Omero aderisce all’evento “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica” Sport, Dialogo – Cultura, Valori – rivolto a giovani giocatori di calcio croati e italiani.

Giunto alla quarta edizione il Trofeo Internazionale di calcio Giovanile prevede due tornei di calcio, disputati rispettivamente nelle città di Ancona, il 30 e 31 agosto, e a Spalato il 21 settembre, con una formula che integra i momenti di gioco con l’incontro e l’approfondimento di alcune tematiche connesse a quanto accennato e al processo di coesione territoriale fra le comunità rivierasche ed inoltre – in quest’anno – al dialogo e alle modalità di comunicazione tra i giovani.

Tra le iniziativa una visita bendata nelle sale del Museo Omero per fare scoprire ai ragazzi un’eccellenza di Ancona e farli lavorare sulla fiducia reciproca e sulla mutlisensorialità.

Parteciperanno al torneo di Ancona i giovani calciatori nati nel 2003, di Ancona, Ascoli Piceno, Recanati, Fano, Spalato.

Lo sport che unisce

La manifestazione sarà l’occasione per lanciare ufficialmente lo “Statuto del giovane atleta della Macroregione Adriatico Ionica”, una sorta di Manifesto che declina l’identità e i valori che sottendono lo spirito sportivo dei giochi nel contesto delle comunità rivierasche, sempre più coinvolte nel processo d’integrazione economica e di coesione sociale. Lealtà, impegno, stili di vita, condivisione delle regole, fair play, rispetto dell’avversario. Voglia di divertirsi.
Occorre partire dai giovani per riaffermare il progetto della Macroregione, nato grazie ad un patrimonio storico culturale straordinario. Creare occasioni di conoscenza reciproca, educare alla cultura dell’accoglienza, del dialogo, della cooperazione. Usando il linguaggio dello sport, del gioco, dell’amicizia, per costruire legami tra i giovani, che si trasformano in ponti tra i due mari. Lo sport che abbatte le barriere e unisce. Sono i valori per i quali vale la pena “mettersi in gioco”.

Il tema della IV° Edizione – anno 2016

Il tema specifico scelto quest’anno riguarda in particolare le modalità di comunicazione tra i giovani e soprattutto “i giovani e internet”. La manifestazione, durante la fase svolta in Italia (30-31 agosto) sarà ospitata all’interno del Festival Adriatico Mediterraneo come evento collaterale e affronterà le diverse prospettive del dialogo tra Culture, tra genti, spiritualità e le opportunità offerte da internet per la socializzazione dei giovani nell’ambito dei paesi della Macroregione A.I. Con la scelta di tale tema s’intende evidenziare le potenzialità che i social, il web, offrono ai giovani di tutto il mondo, ma anche i rischi che il web presenta. Sarà trattato comunque anche il tema del Dialogo tra le Culture come strumento di integrazione/inclusione sociale ed economica. Un tema sempre più attuale, reso ancora più urgente dal forte processo immigratorio originato dalla fuga di migliaia di profughi e richiedenti asilo, provenienti – attraverso il mare – dalle zone martoriate dalla guerra e dalla povertà. Un inarrestabile processo di globalizzazione che sgretola i confini degli stati e universalizza le risorse ma anche le criticità. In questo contesto, il dialogo nella società multietnica e multiculturale interreligiosa, diventa la condizione essenziale della convivenza civile, che allontana la diffidenza e la paura verso l’altro e rilancia il rispetto e la valorizzazione reciproca. Sarà trattato infine il tema della salvaguardia dei nostri mari e del suolo con attenzione sensibilizzando i giovani e gli adulti al recupero delle materie prime e al riuso oltre che alla corretta alimentazione e alla promozione dei prodotti biologici marchigiani.

Programma

La 1° fase del Torneo si svolgerà ad Ancona, il 30 e 31 agosto, con momenti dedicati all’attività sportiva e occasioni turistiche, di conoscenza della città storica, del Porto Antico, del Museo Omero e di altre eccellenze. La sera del 30 agosto al Porto Antico (ore 21), nell’area verde tra l’arco Clementino e l’arco di Traiano, è previsto un momento di riflessione sulla pace e sui mari che uniscono i popoli; sarà cantata qualche canzone sul tema e saranno lanciate verso il cielo alcune lanterne cinesi.
A seguire una esibizione di danza degli studenti dell’Istituto Tecnico Economico Corinaldesi di Senigallia. Un evento aperto alla città nel quale i giovani calciatori e gli atleti di altre discipline, si incontreranno nel segno dell’amicizia e del dialogo, dove ogni espressione di cultura, religione, lingua differente può ritrovare piena cittadinanza.
Il mattino del 31 agosto alle ore 11 è in programma un incontro a Palazzo del Popolo presso la ex sede del Consiglio Comunale di Ancona, dove i ragazzi incontreranno alcuni rappresentanti delle istituzioni e dei promotori del progetto e durante il quale saranno consegnati i palloni della pace firmati da S.E. Cardinale e Arcivescovo di Ancona e Osimo, Edoardo Menichelli. All’incontro seguirà una dimostrazione di prodotti enogastronomici locali per i rappresentanti delle istituzioni.

Le gare sono in programma al campo sportivo dell’Aspio alle ore 15 del 30 agosto e alle 16.00 al Dorico. Il torneo si concluderà nel pomeriggio del 31 agosto, al campo sportivo “Dorico” con le premiazioni previste per le ore 18.

Durante lo svolgimento del torneo verrà realizzata una pagina Facebook dedicata all’evento, dove i ragazzi potranno caricare immagini e commenti, conoscersi e stringere nuove amicizie.

Comitato promotore

L’Associazione Sportiva Giovane Ancona Calcio, la Regione Marche, l’Arcidiocesi di Ancona Osimo, il Segretariato per l’Iniziativa Adriatico Ionica, il CONI delle Marche, i Comuni di Ancona, Split, Arcevia e Ostra, i Fora delle Camere di Commercio e delle Città dell’Adriatico e dello Ionio, l’Ufficio III Ambito di Ancona dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche – l’ANCI delle Marche, l’Autorità Portuale di Ancona, il Museo Statale Tattile Omero la camera di Commercio di Ancona – organizza il progetto sportivo, culturale e turistico “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica” rivolto a giovani giocatori di calcio croati e italiani.
L’iniziativa è in continuità con gli Youth Games of the Adriatic and Ionian Region che si sono svolti ad Ancona nel giugno scorso e si propone di sensibilizzare ulteriormente i giovani sul tema della Macroregione.

Sponsor

Olio Poldo, Gruppo Schiavoni, Galassi SNC, CNA, Camilletti srl, ADV creativi, fattoria Olio Poldo, La cooperativa la Terra e il Cielo, la SNAV.

25 agosto: Forme, suoni e profumi: il mondo visto dagli animali

Speciale visita guidata alla mostra VISIONI ANIMALI
Giovedì 25 agosto ore 18
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana, Ancona

Cristina Castracani, etologa del Dipartimento di Bioscienze dell’Università degli Studi di Parma, ci aiuterà a comprendere come alcuni animali percepiscono il mondo mediante i loro cinque sensi. Muovendo dalle specie rappresentante in mostra – insetti, mammiferi, uccelli e pesci – la Dott.ssa Castracani, originaria di Ancona, con un linguaggio familiare e adatto a tutte le età, ci svelerà come vedono gli insetti, i profumi che orientano i cani, il significato dei suoni per gli uccelli, il valore degli abbracci nelle scimmie e come le mamme gatto insegnano ai piccoli le regole della caccia.

La mostra Visioni Animali Sculture d’Arte Contemporanea, organizzata dal Museo Tattile Statale Omero e curata da Antonello Rubini, si offre come laboratorio di esperienze e conoscenza con 57 sculture di animali da poter accarezzare, creazioni di significativi scultori italiani come Bodini, de Chirico, Cucchi, Fazzini, Martini, Marini, Trubbiani, Ceccobelli, Valentini, Fioroni e molti altri.

INFO

Ingresso mostra e visita gratuiti. Prenotazione obbligatoria: info@museoomero.it tel. 0712811935.

CRISTINA CASTRACANI
Dipartimento di Bioscienze, Università degli Studi di Parma

Figlia di una insegnante di inglese e di un geometra, Cristina ha studiato presso il liceo linguistico “Beninicasa” di Ancona dove ha imparato ad apprezzare il valore delle lingue e dei viaggi per conoscere meglio questo nostro mondo così “biodiverso”. La passione per gli esperimenti, le scoperte e la scienza le erano già state instillate dalla sua maestra delle elementari. Gli animali li ha sempre amati, ma sicuramente l’appuntamento giornaliero delle 15.00 con la trasmissione televisiva “Quark” che ha accompagnato gran parte della sua adolescenza è stato determinante! E così nel 2001 Cristina si laurea in Biologia presso l’Università di Parma e successivamente consegue un Dottorato in Biologia del Comportamento nello stesso Ateneo. Oggi è un membro stabile del Laboratorio di Mirmecologia dell’Università di Parma dove tormenta poveri laureandi e dottorandi alla ricerca di nuove scoperte sul mondo delle formiche. I suoi interessi riguardano soprattutto le relazione tra questi insetti e l’uomo. E’ autrice di una trentina di articoli scientifici ed è responsabile del progetto di Citizen Science “The school of ants: a scuola con le formiche”.

26 agosto: Laboratorio per famiglie RIFIUTI IMPERTINENTI

laboratorio rifiuti impertinenti

Venerdì 26 Agosto 2016 ore 17.30
Mostra ROBERTO PAPINI Metamorfosi del rifiuto
Il riciclo nell’arte
Target 4 – 10 anni

Il Maestro Roberto Papini crea quadri ordinati, ritmici e geometrici, combinando e assemblando insieme oggetti “trovati” di uso quotidiano. Ora tocca a voi!
Sperimentiamo con scarti, forbici, colla e genialità: utilizziamo roba da riciclare, trasformare e riadattare. Daremo forma all’arte…un’arte impertinente!

Appuntamenti il 22 e 29 luglio e il 19 e 26 agosto 2016.

Info

Prenotazione: obbligatoria.
Costo: 4,00 euro a persona; gratuito: bambini 0 – 4 anni, disabili e rispettivi accompagnatori.
Tel. 0712811935 – email didattica@museoomero.it

24 Agosto: TARGATO H: Contro-mono-logo DAVID ANZALONE

David Anzalone

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 24 Agosto 2016 ore 21.30
ANCONA, Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Ultimo appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva Sensi d’Estate promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella Corte della Mole Vanvitelliana.

Spettacolo

TARGATO H
Contro-mono-logo
con DAVID ANZALONE

Testi di David Anzalone, Alessandro Castriota
Regia e musiche di Alessandro Castriota
Una produzione CST srl

Professione: handicappato; segni particolari: nessuno. Così hanno scritto sulla sua carta di identità. Allora, “perché un handicappato si mette a fare il comico? E che ne so io? Perché lo chiedete a me? così esordisce Zanza in “Targato H – Contro-mono-logo”, spettacolo comico da lui interpretato e scritto con Alessandro Castriota, che ne ha curato la regia e composto le musiche.
È un lavoro ironico fatto da chi l’handicap ce l’ha e lo vive prendendosene gioco. Ribaltando continuamente il punto di vista, riportando l’handicap per ciò che è, senza giri di parole e pregiudizi. Per Zanza, origini senigalliesi, gli handicappati (e quindi sé stesso) non sono persone normali ed è importante riconoscere questa diversità.

La “H” di una tetraparesi spastica dalla nascita che per tanti è una difficoltà insormontabile, è diventata la forza di Anzalone che in Italia sta spazzando i pregiudizi su handicap e normalità. L’incontro con Zanza, sia a teatro che in televisione (tra tutte la partecipazione a Vieni via con me, il programma di Rai3 condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano), su internet o tra le pagine di un libro (“Handicappato e carogna”, Mondadori 2008), è un’esperienza dirompente perché fa dell’handicap una insolita materia comica. Racconta gli equivoci quotidiani su handicap e normalità senza far leva con facili moralismi o astuzie perbeniste. Anzi, la sua arma è un concentrato di sagacia, di osservazione e riflessione, di capovolgimenti e inattesi colpi sull’ottusità con cui ci accontentiamo di pensare la “normalità” e di giudicare le cose palesemente diverse. Basta osservarlo sul palco per far cadere i pregiudizi sulla disabilità. Lo spettacolo finisce inesorabilmente per parlare di grandi temi: nascita, amore, ricerca delle proprie origini, affermazione della propria dignità.

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Link esterni

17 Agosto: COSMICOMIO – Il mondo sottosopra nel sesto disco del DUO BUCOLICO

Duo Bucolico

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 17 Agosto 2016 ore 21.30
ANCONA Corte della Mole Vanvitelliana
Ingresso libero

Quinto appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva “Sensi d’Estate” promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona all’aperto nella Corte della Mole Vanvitelliana.

Spettacolo

COSMICOMIO
Il mondo sottosopra nel sesto disco del DUO BUCOLICO

Si chiama COSMICOMIO il nuovo (e sesto) disco del Duo Bucolico, l’irriverente coppia cantautoriale composta da Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, uscito il 26 aprile per La Fabbrica e Cinedelic.
Cosmicomio è il manicomio ipnotico dove noi tutti viviamo, è un buco nero dove nascono canzoni che sono fiori di pixels, racconti inverosimili, e fiumi di elettroni: un mondo cosmico, chimico, mimico e, perché no, comico. È un’iperbolica avventura, lucida ma febbricitante, nei sintetizzatori e nelle drum machines, posti al servizio di una forma canzone sempre più solida, ma urlata a mo’ di cornacchia. Immaginate Jannacci sotto psilocibina a Rotterdam: ecco una vaga idea di Cosmicomio.

Qui si canta – a squarciagola, beninteso – di seduzioni aliene (L’astronave dell’amore Verde libido), di robot marchigiani (Manola robot Sulla spiaggia di Numana), di misteriosi personaggi pazzi o dall’identità negata (Ciavatta K), di puerocrazia (l’impero dei bambini) e di partite a ping pong (nell’omonima canzone) nello spazio interstellare. Non mancano inoltre riflessioni sui camaleonti e sul fallimento di tutte le utopie di John Lennon (in L’odio cosmico) che furbescamente richiama la famosa Give Peace a Chance). Presenti anche gli irriverenti omaggi-ritratti di un’intera classe lavoratrice o sociale (da Amo i politici e i Camaleonti). Collaborano al disco Supermarket (nell’eloquente Senza Te sto, primo brano strumentale nella storia discografica del Duo Bucolico), i Camillas (in Barbanera con Ruben e Zagor Camills) e Vincenzo Vasi; tocco finale la copertina, opera di Lorenzo Kruger dei Nobraino.

La vena surreale del Duo Bucolico esplode in un fuoco artificiale che stria il cielo e lo spazio, in cerca di una via di fuga dalle nevrosi quotidiane e dalle indignazioni da tastiera. Cosmicomio è una specie di appello all’umanità perché non si dimentichi di essere piccola e imperfetta, formica nell’universo, granello di polvere sotto le stelle.

Concerti e spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte interna della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alla 24 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

Aperta dalle 17 alle 24 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Link esterni

10 Agosto: SALOTTO SOTTO LE STELLE Concerto lirico

locandina

Sensi d’Estate 2016
Mercoledì 10 Agosto 2016 ore 21.30
ANCONA, Teatro sperimentale causa maltempo
Ingresso libero

Quarto appuntamento con la XV edizione della rassegna culturale estiva Sensi d’Estate promossa e organizzata dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona al Teatro sperimentale L. Arena Via Redipuglia 59 Ancona causa maltempo.

Concerto Lirico

Salotto sotto le stelle
In collaborazione con Associazione AMICI DELLA LIRICA “Franco Corelli” Ancona

Il 10 agosto, notte in cui cadono le stelle, concerto dedicato alla
ROMANZA DA SALOTTO
con un particolare omaggio al compositore Francesco Paolo Tosti nel centenario della morte

DENVER MARTIN SMITH – baritono
ISABELLA ORAZIETTI – soprano
TINA NEBUNISHVILI – mezzosoprano
SILVIA ERCOLANI – pianoforte

Si accetano prenotazioni per persone con disabilità.

Arte

A partire dalle ore 17 e fino alle 20 alla Mole Vanvitelliana sono aperte, visitabili e ad ingresso libero le mostre estive promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero, mostre fuori dall’ordinario dove il tatto ci regala un nuovo modo di sentire l’arte:

Aperta dalle 17 alle 20 con ingresso libero anche la collezione del Museo Tattile Statale Omero che raccoglie 150 sculture dall’arte classica (copie al vero) al contemporaneo (originali) con de Chirico, Messina, Trubbiani, Vangi.

Informazioni

Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.
La rassegna Sensi d’estate 2016 è realizzata in collaborazione con Tactus, Comune di Ancona – La Mole Ancona, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS.
Le attività si svolgono con il supporto del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Civile Regionale – Garanzia Giovani.

tel. 071 2811935 – info@museoomero.it
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitellina
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
#museoomero #sensidestate2016

Link esterno