Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Barrier-free access to museums and artistic and aesthetic education for the visually handicapped. Fourth edition

Course dates: 19 and 20 April 2007.
Opening date for enrolment: 26 February.
Closing date for enrolment: 13 April.

Aimed at

Class and support teachers from all schools;
Education Service directors and staff working in the Monuments and Fine Arts Office or in museums;
Museum and heritage staff;
People working in the disability sector.

Aims

To encourage the integration of the visually handicapped at school and in society by providing the personnel working in these areas with the necessary knowledge and skills to make museums accessible and to promote valid and meaningful art and aesthetic education.

Objectives

To learn about the methods, aids, technologies and best practice used to encourage access to museums for the visually handicapped;
To get to know the possibilities, methods and aids used for artistic and aesthetic education for the visually handicapped;
To learn about the information and other technologies which can increase the visually handicapped person’s autonomy and learning ability.

Subjects studied:

The right of the visually handicapped to enjoy culture balanced against the need to protect artefacts;
Easy museum access for the handicapped: regulations and guidelines;
Methods and aids for improving access to museums for the blind and partially sighted;
Main Italian and international examples of working practice;
Artistic and aesthetic education for the visually handicapped;
Aids for relief drawing;
Creating images and aesthetic evaluation;
Electronic technology and aids which can increase the non-sighted person’s autonomy and learning ability;
Museo Omero, Ancona: the function of a tactile Museum;
The Museo Omero’s education services;
Learning about the conventions of painting through the conversion to low-reliefs of selected works by the Museo Anteros of the ‘F. Cavazza’ Institute for the Blind, Bologna;
The documentation Centre, Publications, Internet resources.

Speakers:

Monica Bernacchia, Cristiana Carlini, Roberto Farroni, Aldo Grassini, Andrea Socrati, Annalisa Trasatti, Massimiliano Trubbiani (Omero State Tactile Museum), Luigi Calcerano (Ministery of Education, the Universities and Research), Paolo De Cecco (Support Technologies), Bruno De Sanctis (Minister of Heritage and Cultural Activities), Hoelle Corvest (Cité des Sciences et de l’Industrie, Parigi), Francesca Piccardi (Tiflological Centre, Assisi), Loretta Secchi (Anteros Tactile Museum, Bologna).

Offices:

Museum Tattile Statale Omero di Ancona.

Note:

The courses are officially recognized and will be held in collaboration with the Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, Ancona.

Course organization:
Course lasts: 15 hours.
Certificates will be awarded only to students who have attended at least 11 hours of the course.
Minimum number of students in the course: 30.
Maximum number of students in the course: 60.
Course fee: 60.00 Euros.

How to enrol:
If you want to enrol, you must complete and sign the application form then send it to the Museum office together with a photocopy of the proof of payment of the 60 Euro course fee payable to TESORERIA COMUNE DI ANCONA at their Post Office current account, no. 13275607. In the Causale box on the post office form, you should write Iscrizione corso formazione Museo Omero. Your application should arrive by 13 April at the latest. The date on the postmark will be valid in the case of late arrivals.

Applications can be sent by fax to (0039) 071.2818358 or by post to the address below:
Museo Tattile Statale Omero
Segreteria Servizi Didattici
Via Tiziano, 50
60125 Ancona

Information: For any further information please contact our Learning Services Office at (0039) 071/2811935 or send an email to didattica@museoomero.it

Presentazione Rivista nostro lunedi’

Copertina della rivista Nostro Lunedì


Martedì 13 marzo, alle 17.30
presso il nostro Museo si terrà la presentazione del’ultimo numero di ‘nostro lunedì’ semestrale di scritture, immagini e voci, ideato e coordinato da Francesco Scarabicchi e progettato dallo studio Lirici Greci Comunicazione dedicato agli elementi.

Il nuovo numero della rivista contine una dettagliata intervista al Direttore del Museo Omero Roberto Farroni.

In un luogo in cui l’arte non si guarda, ma si tocca, si percepisce con il senso del tatto, dove si sente il calore o il freddo della materia e la forma guida la decodifica dell’opera d’arte, il sindaco Fabio Sturani, l’assessore ai beni e alle attività culturali Pierluigi Fontana e il poeta Francesco Scarabicchi introdurranno i contenuti del nuovo numero della rivista alla presenza di alcuni degli autori.

Nel corso dell’evento, una copia omaggio verrà distribuita a tutti gli intervenuti.

Rosso come il cielo: anteprima del film e concorso per le scuole della provincia

Lunedì 12 marzo alle ore 21,00 al Cinema Multisala Mister Oz di Ancona ci sarà l’anteprima del film “Rosso come il cielo” alla quale sarà presente il regista Cristiano Bortone.
L’anteprima è riservata alle autorità e agli operatori dell’ambito sociale, scolastico e culturale che possono partecipare a questa serata speciale contattando entro il 10 marzo la Segreteria del Museo Tattile Statale Omero al numero telefonico 071.2811935 per avere a disposizione un biglietto di ingresso riservato, da ritirare al Museo o al Cinema mezz’ora prima della proiezione.

Il film divertente, tenero e commovente, sviluppa un tema delicato con grande leggerezza, realistico e poetico insieme. E’ la storia vera di un bambino che perde la vista per un incidente e riesce a trovare in sé le risorse per riacquistare fiducia nella vita. Oggi quel bambino, Mirco Mencacci, è diventato uno dei più importanti tecnici del suono del cinema italiano. E’ un film ricco di spunti sociali ed educativi sulla disabilità, sulla scuola, sul conflitto tra la burocrazia dell’istituzione scolastica e la creatività dei ragazzi.

Da venerdì 16 marzo il film sarà regolarmente nelle sale. In Ancona sarà proiettato, secondo la normale programmazione, dal Cinema Mister Oz. In particolare, mercoledì 21 marzo, grazie alla promozione del Museo Omero, l’entrata sarà a prezzo ridotto per tutta la cittadinanza.

Da sabato 17 marzo a venerdì 30 marzo sono inoltre previste proiezioni di mattina riservate alle scuole al prezzo di euro 3. Per le prenotazioni chiamare Daniela Bottegoni allo 071.2811935 dalle 9,30 alle 13,00.

Inoltre il Museo Tattile Statale Omero e la Sezione Provinciale di Ancona dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti ONLUS, con il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, Assessorato alla P.I. di Ancona e in collaborazione con l’Assessorato alla P.I. del Comune di Ancona e l’Ufficio Scolastico provinciale della Provincia di Ancona, bandiscono un concorso a premi tra tutti gli alunni e gli studenti delle scuole della Provincia di Ancona allo scopo di promuovere una riflessione sulle tematiche del film distribuito in Ancona a partire dal 16 marzo 2007.

Gli studenti dopo la visione del film saranno impegnati in una personale riflessione attraverso lavori individuali o di gruppo in forma di saggio breve, disegno, elaborato grafico, espressione musicale o sonora, prodotto audiovisivo o qualsiasi altra forma espressiva prescelta da ciascun allievo.

Per ciascun grado di istruzione,elementare, medio inferiore e medio superiore, verranno messi in palio i seguenti premi: un Apple iPod da 30gb, un lettore DVD, una macchina fotografica digitale, una penna USB.

Gli elaborati dovranno pervenire entro e non oltre il 30 aprile alla segreteria del Concorso “Rosso come il Cielo” presso il Museo Tattile Statale “Omero” via Tiziano 50, 60125 Ancona.

8 marzo, Un infuso di BenEssere con due cucchiaini di arte e fiaba

Volantino dell'iniziativa

Giovedì 8 marzo, ore 18.00.
Festa della donna 2007.

In collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Un infuso di BenEssere con due cucchiaini di arte e fiaba ovvero una visita all’insegna del relax, per assaporare in ogni sala del Museo un gusto diverso di tisana e scoprire attraverso una mostra plurisensoriale artiste e muse ispiratrici del passato e del presente. Contemporaneamente in laboratorio favola animata e attività creativa per i bambini.

L’iniziativa rientra nella manifestazione nazionale La donna nell’Arte promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in occasione dell’8 marzo e dell’Anno Europeo delle pari opportunità per tutti e all’insegna della non discriminazione e della promozione dell’uguaglianza.

Al Museo Omero, a partire dalle ore 18.00, sarà possibile assistere a un dialogo silenzioso fra donne rappresentate in celebri sculture, dall’imponente Venere di Milo fino alla dolce Irina di Francesco Messina, e famose artiste che hanno lasciato la loro impronta in diversi campi professionali: dal cinema all’architettura, dalla pittura alla danza.

Ogni sala sarà allestita con una mostra didattica e installazioni interattive, ma chi desidera semplicemente conversare in compagnia potrà accomodarsi e assaporare in relax caldi infusi e tisane…con una sorpresa nel finale.
Nel frattempo i bambini venuti al seguito delle loro mamme potranno riunirsi in laboratorio dove le operatrici del museo daranno vita alla lettura animata di una fiaba speciale cui seguirà un’attività creativa.

L’iniziativa è gratuita. Si consiglia di prenotare chiamando il Museo Tattile Statale Omero al numero telefonico 071.2811935 o inviando una e-mail a info@museoomero.it