Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Museo aderisce a Wiki Loves Monuments

Il logo dell'iniziativa

Il Museo Omero aderisce al concorso Wiki Loves Monuments promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e Wikimedia Italia: i partecipanti al concorso avranno la possibilità di documentare fotograficamente, e veder pubblicate su Wikipedia e Wikimedia Commons, le proprie immagini raffiguranti lo straordinario patrimonio culturale italiano.

L'edizione italiana del concorso "Wiki Loves Monuments", al via in settembre, deve infatti attenersi a un vincolo importante dettato dal "Codice Urbani" (ovvero il Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio stilato da Giuliano Urbani, Ministro per i Beni e le Attività Culturali dal 21 giugno 2001 al 23 aprile 2005), secondo il quale per poter fotografare un qualsiasi monumento italiano e pubblicarne l'immagine, occorre ottenere l’autorizzazione di volta in volta da parte dell'ente competente. La stipula di un apposito accordo a livello centrale tra il Ministero e Wikimedia consentirà di individuare direttamente, sul sito dedicato all'iniziativa, l’elenco dei beni in consegna al Ministero per i quali è stata autorizzata la riproduzione a opera esclusiva dei partecipanti al concorso che durerà sino al 30 settembre.

Il concorso fotografico ideato e lanciato a settembre 2010 da Wikimedia Netherlands con lo scopo di dare ai cittadini l'opportunità di fotografare i monumenti olandesi vedendone poi pubblicate le foto su Wikipedia ha assunto interesse internazionale e dal 2012 aderisce anche Wikimedia Italia. 

Ulteriori informazioni:

Morena Menegatti
Ufficio Stampa Wiki Loves Monuments
morena.menegatti@wikimedia.it

Vassili Casula
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
vassili.casula@beniculturali.it - 06/67232394