Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Mostra “Cracking Art e i giovani artisti”

animali in plastica

Dal 4 giugno al 31 agosto 2022.
Museo Tattile Statale Omero.

Laboratori per famiglie nel mese di luglio.

Dal 4 giugno al 31 agosto 2022 il Museo Tattile Statale Omero ospita la mostra "Cracking Art e i giovani artisti".
L'esposizione è parte della nona edizione della Biennale Arteinsieme - cultura e culture senza barriere, da anni terreno fertile per la creatività, l'inclusione e la promozione dei giovani artisti.
La mostra vede protagoniste alcune opere di Cracking Art insieme alle opere finaliste dei concorsi Arti figurative e Anime Animali rivolti ai Licei artistici, alle Accademie di Belle Arti e alle scuole primarie e secondarie di primo grado.
Gli studenti hanno lavorato sulla poetica di Cracking Art realizzando creazioni multisensoriali.
La commissione selezionatrice ha scelto le opere finaliste, tenendo conto dei criteri di accessibilità per un pubblico non vedente: percezione tattile dell'opera, scelta dei materiali, valore estetico.

La mostra è stata inaugurata sabato 4 giugno presso la Sala Polveri della Mole Vanvitelliana di Ancona, dove sono stati accolti gli studenti finalisti provenienti da tutta Italia: dai licei artistici G. Cantalamessa di Macerata, E. Mannucci di Ancona, V. Calò di Taranto, dalle Accademie di Belle Arti di Viterbo, Firenze, Sanremo. La giura del concorso, composta da Kicco esponente di Cracking Art e Aldo Grassini, presidente del Museo Omero, ha decretato i vincitori, a cui sarà conferito un premio in denaro.

Cracking Art

Cracking Art è un movimento noto in tutto il mondo per la realizzazione di istallazioni urbane che vedono come protagonisti animali colorati, in plastica rigenerata e rigenerabile.
Un procedimento che mette tutti noi di fronte a realtà nuove.
Il movimento nasce nel 1993 con l'obiettivo di cambiare la storia dell'Arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale che unito a un innovativo uso dei materiali plastici evoca la stretta relazione tra natura e realtà artificiale.
Il concetto di rigenerazione anima la storia artistica del movimento fin dalle sue origini.
La plastica, materia d'elezione del movimento, è dotata della proprietà virtualmente eterna di essere triturata e rimodellata in altre sculture.
"Cracking è il procedimento necessario per trasformare il petrolio in nafta vergine, che è alla base di molti prodotti di sintesi, come ad esempio la plastica."
"Cracking è il processo che trasforma il naturale in artificiale, l'organico in sintetico. Un procedimento che ci mette tutti di fronte a realtà nuove."
"Cracking è il divario dell'uomo contemporaneo, che lotta tra naturalezza primaria e un futuro sempre più artificiale."

Organizzazione

Promotore: Museo Tattile Statale Omero - TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l'Intercultura.

Con il contributo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura

In collaborazione con:

Media Partner: Rai Pubblica Utilità.

Informazioni

Ingresso gratuito.
Mascherina chirurgica consigliata.
tel. e whatsapp: 335 56 96 985
e-mail: didattica@museoomero.it

Orario

Giugno: dal martedì al sabato 16:00 - 19:00.
Domenica e festivi 10:00 - 13:00 e 16:00 - 19:00.
Luglio e agosto: dal martedì al sabato 17:00 - 20:00.
Domenica e 15 agosto 10:00 - 13:00 e 17:00 - 20:00.
Chiuso: lunedì.