Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

12 dicembre: Buon compleanno Museo della Carrozza!

locandina

Il Museo parteciperà ai festeggiamenti del Museo della Carrozza!

“Un museo in viaggio 2009/2019: collaborazioni, esperienze e prospettive”
Giovedì 12 dicembre 2019 ore 9.00-13.30
Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata

9.00 Saluto del sindaco Romano Carancini

9.30 Apertura dei lavori:

  • Stefania Monteverde, Vice sindaco assessore alla cultura
  • Alessandra Sfrappini, già direttore dell’Istituzione Macerata Cultura “Una felice intuizione” il nuovo museo della carrozza
  • Luca Schiavoni, architetto progettista del Museo “L’allestimento del Museo della Carrozza a Macerata”
  • Aldo Grassini, presidente Museo Tattile Statale Omero, “Musei Accessibili: conquistare la normalità”
  • Giuliana Pascucci, Rosaria Cicarilli, conservatrici Musei Civici Palazzo Buonaccorsi
  • Il museo della carrozza di Macerata accessibile e inclusivo

11.00 Coffee break

  • Antonella Gigli, direttore dei Musei Civici di Palazzo Farnese, Piacenza “Il museo delle carrozze di Palazzo Farnese a Piacenza
  • Filippo Olivelli, Lions Club Macerata
  • Carlo Gnecchi Ruscone, presidente della Società Milanese Redini Lunghe “La nuova edizione del volume Carrozze nel decennale del museo”

Presentazione dell’Art bonus per il Museo della carrozza attuato dal EDIF

Conlusioni

8-10 dicembre: Workshop italo-egiziano per l’archeologia e il patrimonio culturale al Cairo

Annalisa Trasatti al convegno

INCONTRO PER LA COOPERAZIONE
Cairo 8- 10 dicembre 2019

Riprende l’esperienza internazionale per il Museo Tattile Statale Omero di Ancona che domenica 8 dicembre 2019 ha partecipato al “Meeting for cooperation italian – egyptian Workshop for archaeology and cultural heritage” presso il Ministero dell’Antichità del Cairo.

Dopo la missione dello scorso giugno, per un corso di formazione e per la realizzazione di un innovativo percorso di visita dedicato ai non vedenti al Museo Egizio, la coordinatrice del Museo Omero Annalisa Trasatti, ha preso parte alla conferenza con un intervento dal titolo “Feeling the Eternal Masterpieces of Egypt: A Special Path for Visual Impaired at the Egyptian Museum in Cairo”.

L’obiettivo principale della conferenza è promuovere la cooperazione tra partner italiani ed egiziani nel campo archeologico.

I progetti italo-egiziani sia in campo archeologico che nella ricerca di collaborazione per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale hanno una lunga tradizione. Alcuni accordi tra le istituzioni italiane e le autorità egiziane sono disponibili a sostegno di progetti congiunti. Durante la conferenza sono stati presentati i progetti già realizzati o attualmente in corso. Allo stesso tempo, l’incontro ha dato una buona opportunità per costruire nuovi partenariati. Un risultato auspicabile sarebbe che si possano avviare nuovi progetti per la raccolta di fondi internazionali al fine di studiare, preservare e valorizzare il patrimonio culturale egiziano.

Il meeting proseguirà fino al 10 dicembre presso l’Istituto Italiano di Cultura del Cairo con interessanti tavole rotonde e workshop.

Ancora una volta il Museo Tattile Statale Omero di Ancona porta nel mondo la sua missione dell’accessibilità museale.

Mostra “In viaggio col Piccolo Principe: non si vede bene che con il cuore”

Sabato 7 dicembre 2019 ore 17
Inaugurazione
Mostra d’arte tattile itinerante dell’artista ELISA LATINI.

Con questo progetto l’artista Elisa Latini vuole dimostrare che l’arte è un linguaggio universale, un linguaggio che non ha frontiere e che viaggia: Elisa sceglie dunque di realizzare una mostra itinerante.
Un linguaggio che può e che deve “toccare” il cuore di tutti: piccoli e grandi, vedenti, ipovedenti e non vedenti, etc., sia grazie al tema prescelto del racconto “Il Piccolo Principe”, racchiuso nella celebre frase “non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”, sia grazie alle opere tattili esposte che potranno per la maggior parte essere toccate.

L’esposizione sarà visitabile fino al 6 gennaio 2020 e il pubblico sarà invitato a chiudere gli occhi e sperimentare la conoscenza tramite il tatto, ritrovando così come per magia un approccio più infantile al mondo. “Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano” scriveva Saint Exupéry nel suo racconto ricco di disegni originali che possiedono la grazia e la semplicità di un bambino.

Il visitatore si troverà proiettato nel ruolo del Piccolo Principe: un esploratore meravigliato alla scoperta di nuovi orizzonti, mondi diversi e personaggi nelle sembianze di fanciulli.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’Unione Nazionale Ciechi e Ipovedenti di Lione, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona e altre realtà simili e le opere sono state concepite per essere fruite anche da non vedenti e ipovedenti grazie a materiali, supporti e accorgimenti tecnici messi a disposizione da ITACA di Gail Hagglund, azienda all’avanguardia in lavorazioni ad alto livello tecnologico di materiali innovativi.

Info

Ingresso libero
Orario: dal martedì al sabato 16 – 19
domenica e festivi 10 – 13 e 16 – 19
1° gennaio ore 16 – 19
ultimo ingresso ore 18.30
Chiuso: lunedì; 24, 25 e 31 dicembre.
Tel. 071.2811935
cellulare e whatsapp 335.5696985
email: didattica@museoomero.it

Formazione e laboratori a cura della Fondazione Chiaravalle Montessori

La Fondazione Chiaravalle Montessori organizza una serie di appuntamenti dedicati a genitori, insegnanti e famiglie all’interno della mostra “Toccare la bellezza Maria Montessori Bruno Munari”.
Il coordinamento scientifico è affidato a Maila Morresi, Lucia Moretti, Milena Scaloni e  Mariangela Scarpini

Calendario

Domenica 12 gennaio ore 16:30 – 18:30

TRAVASI E PIEGATURE – ANNULLATO
Per Genitori
Conduce Milena Scaloni formatrice ONM
Costo: 20 euro a persona
Prenotazioni: info@museoomero.it – Tel 071 28 11 935

Giovedì 16 gennaio ore 16:30 – 18:30

UN VIAGGIO NEI NUMERI: DALL’AGIRE AL PENSARE
Per insegnanti scuola dell’infanzia e primaria
Conduce Flora Donnarumma formatrice ONM
Costo: 50 euro a persona
Prenotazioni: info@museoomero.it – Tel 071 28 11 935

Domenica 26 gennaio ore 10:00 – 12:00

Laboratorio di grammatica “UN VIAGGIO NELLA PAROLA CON LA PAROLA”
Per famiglie con bambini dai 5 ai 7 anni
Conduce Simona Brecciaroli formatrice ONM
Costo: 20 euro a famiglia
Prenotazioni: didattica@museoomero.it – Cellulare e whatsapp 335 569 69 85

Sabato 1 febbraio ore 9:00 – 13:00 e 14:00 – 18:00

I MATERIALI MONTESSORI NELLA SECONDARIA DI I° GRADO
Per insegnanti della scuola secondaria di primo grado
Conduce Paola Accornero e Claudia Di Ciò formatrici ONM
Costo: 80 euro a persona
Prenotazioni: info@museoomero.it – Tel 0712811935

Domenica 9 febbraio ore 16:30 – 18:30

PENSARE CON I SENSI TOCCARE CON IL PENSIERO
Per Famiglie con bambini dai 4 ai 6 anni
Conduce Flora Donnarumma formatrice ONM
Costo: 20 euro a famiglia
Prenotazioni: didattica@museoomero.it – Cellulare e whatsapp 335 569 69 85

Domenica 16 febbraio ore 16:30 – 18:30

L’UNIVERSO E’ LA MIA CASA
Per Famiglie con bambini dai 6 ai 11 anni
Conduce Monia Aranci formatrice ONM e Irene Isidori insegnante montessoriana
Costo: 20 euro a famiglia
Prenotazioni: didattica@museoomero.it – Cellulare e whatsapp 335 569 69 85

Sabato 22 febbraio ore 10:00 – 12:00

TRAVASI E PIEGATURE
Per Genitori
Conduce Milena Scaloni formatrice ONM
Costo: 20 euro a persona
Prenotazioni: info@museoomero.it – Tel 071 28 11 935

Domenica 23 febbraio ore 16:30 – 18:30

Laboratorio di analisi logica “UN VIAGGIO NELLA PAROLA CON LA PAROLA”
Per Famiglie con bambini dai 8 ai 10 anni
Conduce Simona Brecciaroli formatrice ONM
Costo: 20 euro a famiglia
Prenotazioni: didattica@museoomero.it – Cellulare e whatsapp 335 569 69 85

Venerdì 6 marzo ore 17:15 – 18:30

L’UOMO: DALLA MANO CHE TOCCA ALLA MENTE CHE CRESCE. RACCONTI E MATERIALI
Per insegnanti della scuola primaria
Conduce Monia Aranci formatrice ONM
Costo: 50 euro a persona
Prenotazioni: info@museoomero.it tel.071 28 11 935

Percorsi di formazione e laboratori si svolgeranno alla Mole Vanvitelliana di Ancona, l’ingresso in mostra è incluso nel costo dell’attività.

Gli eventi sono a cura della Fondazione Chiaravalle Montessori sono in collaborazione con l’Opera Nazionale Montessori, il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” ALMA MATER STUDIORUM – Università di Bologna, l’Istituto Comprensivo “Maria Montessori” di Chiaravalle, il Comune di Chiaravalle, l’associazione Montessori Marche ONLUS.

Allegato

Link interno

7 dicembre: Inaugurazione dell’installazione l’Italia riciclata di Michelangelo Pistoletto

locandina

Sabato 7 dicembre ore 11.30
Spazio Visionaria (ex-ostello di Palazzo del Duca)

Interverranno:
Maurizio Mangialardi, Sindaco di Senigallia
Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale di Omero

L’opera donata da Michelangelo Pistoletto nel 2013 al Museo Omero è ora in esposizione temporanea presso la Sala Visionaria (ex-ostello di Palazzo del Duca) del Comune di Senigallia.

Ideata per la Biennale Internazionale di Architettura di Venezia del 2012 l’opera allude ad un nuovo Rinascimento attraverso il riciclo e il recupero dei materiali: su una grande sagoma di legno dell’Italia adagiata a terra, nei giardini, e lunga circa 8 metri, furono disposti dall’artista i materiali di scarto utilizzati per l’allestimento della Biennale.

In quell’occasione Pistoletto ebbe modo di conoscere Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, e sua moglie, Daniela Bottegoni, intenti ad esplorare tattilmente l’installazione. Un incontro che portò l’artista ad esporre l’opera alla Mole Vanvitelliana nel 2013 nella mostra “Verso il Terzo Paradiso con Michelangelo Pistoletto” accanto alle opere di giovani artisti ispirati alla sua poetica, in occasione della quinta edizione della Biennale Arteinsieme, di cui l’artista fu testimonial.  L’opera fu ricostruita da Pistoletto presso la Mole e rialzata per un miglior approccio tattile.

Infine l‘installazione fu donata al Museo Omero anche grazie all’interessamento della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee – Servizio V del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Oggi, anche a seguito di lavori di ristrutturazione delle sale che la ospitavano presso la Mole, trova un prestigioso spazio espositivo presso la Sala Visionaria (ex-ostello di Palazzo del Duca) del Comune di Senigallia.

L’evento è organizzato dal Comune di Senigallia in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero di Ancona e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto di Biella.

L’opera sarà visitabile gratuitamente dal giovedì alla domenica dalle ore 16 alle 19.

Allegato

Link interno

3 dicembre: premio Eleanor Worthington e convegno Arte e tecnologia per l’accessibilità

locandina

3 dicembre 2019
Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Il prof. Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero interviene alla premiazione della quinta edizione del Premio Eleanor Worthington 3 dicembre alle ore 10 presso il palazzo ducale di Urbino, Sala degli Angeli.

Il tema del premio destinato a studenti di scuole d’arte a livello di istruzione terziaria provenienti da isituzioni italiane e britanniche è La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità. La fierezza della disabilità. Disabilità nascoste.

Anche quest’anno l’Associazione Premio Eleanor Worthington ha curato l’accessibilità alle opere d’arte per persone non vedenti, chiedendo ai candidati del premio di inviare anche una breve audio descrizione delle loro.

Eleanor Worthington (York, Gran Bretagna, 1982 – Urbino, Italia, 2008) per tutta la sua vita ha sofferto in modo grave di epilessia, di difficoltà di apprendimento e di comportamento, e ha passato gli ultimi cinque anni immobile in carrozzella, impossibilitata a parlare e capace di esprimersi soltanto con gli occhi e il viso. Al di là della sua disabilità era una persona di alta intelligenza e sensibilità, e di notevole forza di personalità; è riuscita ad avere una vita piena di affetti, di relazioni sociali, e di esperienze, sia in Inghilterra che in Italia, dove ha frequentato la scuola fino all’ultimo anno dell’Istituto Statale d’Arte di Urbino.

La dott.ssa Cristina Carlini del Museo Tattile Statale Omero interviene alla Giornata di studi Arte e Tecnologia per l’accessibilità. Tradurre la pittura: incisioni e quadri tattili presso l’Istituto Centrale per la Grafica di Roma, Via Poli, 54 (Fontana di Trevi).

Di seguito, in dettaglio, il programma della giornata:

9.00 Saluti istituzionali
Maria Cristina Misiti – Istituto Centrale per la Grafica
Emore Paoli – Dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Patrizia De Socio, Federico Cinquepalmi – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Amedeo Piva – Centro Regionale S. Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi
Maria Letizia Sebastiani – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

9.30 INTRODUZIONE
Carmelo Occhipinti – Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Federica Bertini – Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Gabriella Bocconi, Isabella Rossi – Istituto Centrale per la Grafica

APPROFONDIMENTI E BUONE PRASSI
Modera Rita Bernini

10.30 Patrizia De Socio – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
L’educazione al patrimonio culturale: un dialogo costante tra scuole e luoghi della cultura
10.50 Maria Antonella Fusco – già Istituto centrale per la Grafica
Ci vuole Tatto. Esperienze di storia dell’arte mai viste
11.10 Loretta Secchi – Museo Tattile Anteros
Toccare e creare le forme del pensiero, funzioni cognitive
dell’educazione estetica in presenza di minorazione visiva

Pausa

12.00 Antonio Organtini – Centro Regionale S. Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi
L’accomodamento ragionevole quale principio normativo di effettiva accessibilità: soluzioni e innovazioni del Centro Regionale S. Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi
12.20 Cristiana Carlini – Museo Tattile Statale Omero
Progetti e percorsi espositivi per l’accessibilità dei disabili visivi nei Luoghi della Cultura
12.40 Simonetta Baroni – Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

TECNOLOGIE E PERCORSI ESPOSITIVI
Modera Federica Bertini

13.50 Lucia Sarti – Università degli Studi di Siena
Accessibilità e Beni Culturali: alcune buone pratiche di Vietato NON Toccare
14.10 Annamaria Curatola – Università di Messina
Progetto “EMOZIONARTI”: Arte, Conoscenza ed Emozioni
14.30 Ivana Bruno – Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale
Museo Facile. Sistema integrato di comunicazione e accessibilità culturale
14.50 Stefano Chiarenza, Rosalinda Inglisa – Università telematica San Raffaele Roma
Nuovi strumenti tecnologici per la fruizione del patrimonio culturale: i musei digitali Processi interpretativi dell’opera d’arte

Pausa

ALCUNE ESPERIENZE A CONFRONTO
Modera Simonetta Baroni

15.10 Maria Poscolieri – Associazione di Volontariato Museum ODV
La percezione della pittura: oltre le barriere visive
15.30 Martina Gatti – Associazione Sinopie
Diversamente arte. Esperienze di accessibilità alla Galleria Spada e al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
15.50 Sara Colantonio, Carlotta Caruso, Andrea Delluomo – Museo Nazionale Romano
La Gatta Prisca e gli altri. I progetti di inclusione del Museo Nazionale Romano

Durante l’evento sarà possibile visitare la mostra “Con tatto e con vista” informazioni e prenotazioni: Federica.Bertini@uniroma2.it

Link esterni