Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Museo Omero sbarca al Macro di Roma

Altra tappa formativa per il Museo, invitato a intervenire al ciclo “Arte al tatto. L’arte contemporanea e il museo si aprono al confronto e all’integrazione sociale delle disabilità”, a cura del MAcro – Museo d’Arte contemporanea Roma.
Mercoledì 16 maggio 2012 alle ore 16.30 è previsto il primo incontro dal titolo “L’arte e l’estetica per i non-vedenti. Quando l’arte è per tutti”, con interventi di Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero di Ancona e Andrea Sòcrati, responsabile della didattica speciale del Museo.

Il calendario completo

Ogni incontro si terrà dalle ore 16.30 alle 19.00 presso la Sala conferenze del MACRO di via Nizza.

Mercoledì 16 maggio 2012
L’arte e l’estetica per i non-vedenti. Quando l’arte è per tutti

Interventi di:
Aldo Grassini, presidente del Museo Tattile Statale Omero di Ancona
Italia Zacheo, responsabile Servizi Educativi Musei Capitolini di Roma
Giuseppina Simili, presidente dell’Associazione di volontariato Museum
Andrea Socrati, storico dell’arte, docente specializzato per il sostegno negli istituti secondari di secondo grado e responsabile della didattica speciale per minorati della vista del Museo Tattile Statale Omero.
Attività laboratoriale: visita tattile al museo.

Giovedì 17 maggio 2012
Percezione e parola. Processo comunicativo e la lettura tattile
Interventi di:
Loretta Secchi, storica dell’arte, docente di Teorie e strumenti di pedagogia speciale, Università di Bologna, curatrice e responsabile del Museo Tattile di Pittura Antica e Moderna “Anteros”, presso l’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza di Bologna.
Attività laboratoriale: visita tattile all’opera di Carola Bonfili condotta da Loretta Secchi.

Venerdì 18 maggio 2012
Sinestesia. Sensi in dialogo. Un’esperienza per tutti

Interventi di:
Consuelo Lollobrigida, docente di Museologia e Didattica museale, Sapienza Università di Roma.Daniela Bruni, artista multimediale, regista televisiva e autrice Rai, teorica dell’ “Arte Sinestetica” e ideatrice del primo format televisivo mondiale dedicato al tema della sinestesia “Area sensibile: un viaggio nei mondi della sinestesia”, RAI DOC.
Stefania Guerra Lisi, esperta nella riabilitazione di disabilità sensoriali, motori e psichici; dirigente della Scuola quadriennale di MusiArTerapia, Università di Tor Vergata a Roma e ideatrice del Metodo della Globalità dei LinguaggiAttività laboratoriale: esercizi sinestetici condotti da Stefania Guerra Lisi.

Sostienici con il 5 per 1000!

Gentile Amico del Museo
Se ti piacciono le iniziative del Museo Omero ed ami la filosofia che le ispira, se partecipi alle sue attività e fruisci dei suoi servizi e credi che questa struttura meriti sostegno e promozione, senza alcun costo puoi sostenerci destinando il 5 per 1000 delle tue imposte – che comunque devi pagare – al sostegno delle attività del nostro Museo entro il 7 maggio 2012.
In che modo?
Esiste un’associazione di volontariato senza scopo di lucro denominata “Per il Museo Tattile Statale Omero – Onlus”, sorta appositamente per aiutare il Museo fornendogli volontari e risorse finanziarie per le sue attività.
Ad essa puoi destinare il tuo 5 X 1000 in occasione della tua dichiarazione dei redditi, firmando nell’apposito riquadro sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione) in corrispondenza dello spazio relativo al sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale.
Indica nell’apposito riquadro il numero di codice fiscale dell’Associazione stessa:
93114220424
Attenzione: è consentita ogni anno una sola scelta di destinazione del cinque per mille; essa, tuttavia, e quella dell’8 per mille non sono in alcun modo alternative fra loro (quindi, possono essere effettuate entrambe).
Ecco un modo semplice e per nulla costoso con cui i nostri amici ed i loro amici potranno aiutarci a realizzare i nostri progetti, primo fra tutti l’allestimento di una struttura sempre più bella, più efficiente e più moderna nella cornice prestigiosa della Mole Vanvitelliana di Ancona dove il Museo Omero si accinge a porre la sua sede definitiva.
Se condividi questa iniziativa, gira questo avviso alla tua mailing list.
P.S. Se non ti basta offrire il tuo 5 x 1000 e vuoi aggiungere una donazione, che potrebbe essere detraibile o deducibile dalla tua IRPEF (al proposito leggi attentamente le istruzioni della tua dichiarazione dei redditi), invia un Bonifico a:
Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero ONLUS”
Presso Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana
Filiale Ancona 1, Via Martiri della Resistenza 62
IBAN: IT 25 E 06140 02600 017570030899
Causale: erogazione liberale a favore delle attività della Associazione.
Per fruire del beneficio fiscale, è necessario che le donazioni per l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale OMERO – ONLUS”, siano effettuate mediante versamento bancario (bonifico), ovvero mediante assegni bancari e circolari.
Grazie mille!
Museo Tattile Statale Omero

Arte Insieme 2012: tornano gli ARTISTI SENSIBILI al Museo Pietraia dei Poeti

Con l’arrivo della bella stagione il Museo Pietraia dei Poeti riapre i battenti e ricomincia chiamando a raccolta gli Artisti per “Arte Insieme, Collettiva di Artisti Sensibili”, primo degli eventi programmati per l’anno 2012.

Nata nel 2003 dallo sforzo congiunto di tre enti promotori – Liceo artistico “E. Mannucci” di Ancona, Museo Tattile Statale Omero e dell’A.R.I.S.M.- F.A.D.I.S. – la manifestazione ha come finalità la valorizzazione dell’arte come risorsa per l’educazione e la crescita di coscienze sensibili ai bisogni di tutti e l’abbattimento delle barriere che impediscono ad alcune categorie di persone di fruire e di godere del patrimonio culturale artistico e museale.
E’ questa la V edizione e sin dalla sua nascita, il Museo Pietraia dei Poeti si è lasciato coinvolgere dall’iniziativa rendendo accessibili i suoi spazi anche a persone con disabilità o svantaggiate e contribuendo ad aumentare il numero delle persone coinvolte.
Pur nelle ristrettezze imposte dalla attuale crisi economica, aggravate dalla mancanza di un pur minimo sostegno da parte dell’amministrazione comunale, siamo confortati dalle numerose iscrizioni che nel corso degli anni sono più che raddoppiate .
Anche questo anno la partecipazione alla collettiva sarà gratuita. Il catalogo cartaceo sarà invece proposto al prezzo popolare di 10 euro (scaricabile gratuitamente in formato pdf) , un piccolo sostegno personale all’opera del museo, un segno di apprezzamento per le iniziative da realizzare.

Vi invitiamo a prendere visione del regolamento e ad inoltrare l’iscrizione per tempo.

Con l’occasione sollecitiamo anche l’adesione alla campagna di sostegno lanciata dalla Pietraia dei poeti, una prova ulteriore della sensibilità di quanti in questi anni hanno frequentato gli spazi del Museo.

DATE IN SINTESI

A breve verrà pubblicato il sistema di raccolta adesioni.
La raccolta di iscrizioni terminerà il 10 maggio 2012.
La consegna delle opere dovrà avvenire entro il 15 maggio.
La collettiva resterà aperta dal 09 al 24giugno 2012.

Museo Pietraia dei Poeti
C.da Barattelle 3
63039 – San Benedetto del Tronto (AP)
www: http://pietraiadeipoeti.it –
http://www.facebook.com/pietraiadeipoeti
mail: info@pietraiadeipoeti.it