Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

15 maggio: Di stella in stella … traiettorie celesti

Piccolo principe

Museo Tattile Statale Omero, Ancona.
Domenica 15 maggio, ore 17,00.

Laboratorio per famiglie alla Mostra Omaggio a Walter Valentini.

Giornata Internazionale dei Musei 2011.
In collaborazione con l’ICOM e il Servizio Cultura della Regione Marche.

Appuntamento alle ore 17 per scoprire il pittore, sculture e incisore Walter Valentini in modo attivo e creativo.

Bambini (dai 5 ai 10 anni) e genitori potranno esplorare “le stelle, il cielo e le misure” di Valentini e cimentarsi con fili di lana, spaghi, corde, chiodini per tracciare le proprie traiettorie celesti.

L’attività sarà svolta dagli operatori del Museo Omero con l’ausilio dei Volontario del Servizio Civile Nazionale.

Informazioni

Inizio: ore 17.00.
Durata: 90 minuti (circa).
Costo: 6,00 euro a persona.
Gratuito: non vedenti, ipovedenti, diversamente abili e loro accompagnatori, bambini da 0 a 4 anni.
Prenotazione: obbligatoria. La prenotazione va effettuata negli orari di apertura del Museo: martedì – sabato 9 – 13 e 15 – 19; domenica 16 – 19,30. Il laboratorio si effettua con un minimo di 6 prenotazioni.
Dove: Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50, Ancona.
Telefono: 071 28 11 935.
Email: info@museoomero.it – didattica@museoomero.it.

12 maggio Happening Ancona – Arte Insieme 2011

Locandina Arte Insieme

Giovedì 12 maggio 2011.
Ancona, Corso Garibaldi

Giovedì 12 maggio, dalle ore 09.30 alle 12.30, prenderà vita lungo corso Garibaldi, l’Happening Ancona: da piazza Cavour al Porto.

L’evento artistico, organizzato nell’ambito delle iniziative della IV manifestazione “Arte Insieme – cultura e culture senza barriere” vede la partecipazione di un migliaio di studenti degli Istituti Comprensivi del capoluogo e del Liceo Artistico “E. Mannucci”, degli ospiti di tutti i centri diurni comunali e delle strutture Casa Gialla, Casa Rossa e il Cigno, degli alunni della primaria speciale “Bignamini” di Falconara e componenti delle Associazioni degli immigrati.

Tutti i partecipanti porteranno una personale barca di carta di grandi dimensioni, scelta come simbolo del viaggio inteso come incontro con l’altro.
Le barche verranno posizionate lungo corso Garibaldi dando vita ad una particolare installazione.
Non mancheranno performances musicali e danze, realizzate dagli studenti e dai gruppi folkloristici etnici.

Un’esperienza collettiva, dunque, una gioiosa irruzione nello spazio quotidiano che coinvolgerà il pubblico presente e lo stimolerà a riflettere sulle importanti questioni dell’integrazione sociale.

Per l’occasione, grazie alla filiale di Ancona di Poste Italiane che sarà presente all’Happening con uno stand, sarà realizzato un Annullo Filatelico Figurato, la cui immagine è stata selezionata tra quelle realizzate dai bambini delle scuole primarie Faiani e Tommaseo, con la collaborazione del Circolo Filatelico Dorico e del Circolo Filatelico di Senigallia.

Le foto dell’evento

Barche fi carta lungo corso Garibaldi
Canti del gruppo folkloristico senegalese
Foto di gruppo per una classe

Link esterno

7 maggio: Convegno Arte Insieme – cultura e culture senza barriere

Philippe Daverio

Sabato 7 maggio 2011
Nuova sede del Museo Omero presso la Mole Vanvitelliana, Banchina da Chio 28, Zona Porto, Ancona.

Interviene Philippe Daverio. Presentazione in anteprima delle opere donate dal maestro Valentini al Museo Omero.

Ingresso libero. Le prenotazioni sono chiuse per esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: info@museoomero.it o didattica@museoomero.it.

Valorizzare l’arte e l’espressione artistica come risorse per l’educazione e la crescita personale di tutti, in particolare delle persone con disabilità e svantaggiate per provenienza da culture altre o per condizione sociale, promuovere una maggiore consapevolezza e iniziative mirate a favorire l’accessibilità al patrimonio culturale e museale, soprattutto alle persone con minorazione visiva, favorire nei giovani la conoscenza dei principali protagonisti e dei molteplici linguaggi dell’arte contemporanea, queste le finalità del progetto “Arte Insieme – cultura e culture senza barriere” e questi i temi oggetto dell’omonimo convegno.

Nella prima sessione, denominata “Arte e integrazione: un modello pedagogico possibile”, si porrà l’accento sull’importanza dell’istruzione artistica e sulla sua capacità di promuovere la creatività, l’espressione plurale, il confronto, la sensibilità. Si delineerà, quindi, un quadro pedagogico volto a favorire, attraverso un’azione sinergica tra i principali attori sulla scena educativa, la scuola e i musei, il processo di integrazione sociale e culturale delle persone con esigenze speciali.

Nella seconda sessione, denominata “Rispondere toccando. Il tatto e l’emozione estetica” l’attenzione verrà posta sulle straordinarie possibilità offerte da un approccio all’arte, non solo basato sulla vista ma sull’intera nostra sensorialità, dove il tatto in particolare si dimostra capace di arricchire in maniera sorprendente il dialogo estetico con l’opera d’arte. L’arte stessa, d’altronde, a cominciare da quella teorizzata da Filippo Tommaso Marinetti nel suo Manifesto sul Tattilismo, di cui ricorre quest’anno il novantenario della pubblicazione, sollecita la questione della sua toccabilità. Essa ci ricorda come le opere plastiche o materiche, come scrive Mikel Dufrenne, “appartengono al regno del tangibile: esse possono risvegliare in noi il desiderio di assaporare il tattile”.

Verranno presentate, infine, le opere appositamente realizzate dal maestro Walter Valentini, testimonial della IV manifestazione Arte Insieme, per la collezione di scultura contemporanea del Museo Omero.

Relatori: Roberto Farroni (Presidente Museo Tattile Statale Omero), Alfio Albani (Dirigente Scolastico Liceo Artistico “Mannucci”), Nicola Quirico (Presidente FADIS – Federazione Associazioni di Docenti per l’Integrazione Scolastica), Andrea Socrati (Responsabile Progetti Speciali Museo Tattile Statale Omero), Aldo Grassini (Fondatore Museo Tattile Statale Omero e componente del Comitato di Direzione), Philippe Daverio (Critico d’Arte).

Programma

09.00 Registrazione dei partecipanti;
09.30 Saluti delle autorità;

I sessione
Modera Andrea Socrati.

10.00 Roberto Farroni, il Museo Omero: un modello di inclusione
10.10 Alfio Albani, istruzione artistica e integrazione
10.20 Nicola Quirico, la scuola che include: potenzialità e criticità
Pausa.

II sessione
Modera Roberto Farroni.

10.50 Walter Valentini, presentazione opere;
11.00 Andrea Socrati, arte tattile: da Marinetti a Tagliaferri;
11.10 Aldo Grassini, il tatto e l’emozione estetica;
11.30 Philippe Daverio, sensibilità in dialogo;
12.30 Dibattito;
13.00 Conclusione.

Ingresso libero. Le prenotazioni sono chiuse per esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: info@museoomero.it oppure didattica@museoomero.it.

Link esterno