Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Aisthesis numero 19 – Marzo 2022

Leggi e ascolta.

La rivista Aisthesis sempre in espansione, con questo numero 19 tutto primaverile, parla di vere mete raggiunte: una nuova sezione del Museo Omero e una nuova forma di poesia.
E’ direttamente il presidente del Museo, Aldo Grassini, a motivare e spiegare la nuova Sezione Design, non come una acquisizione, ma un nuovo spazio. Dopo 28 anni il Museo compie un passo quasi obbligato, allargando il suo ambito dal regno dell’arte convenzionalmente intesa a quello del design.
Affidata a Fabio Fornasari, curatore dell’allestimento, è la dettagliata e puntuale visita, dove bellezza, utilità, vita quotidiana e socializzazione si incontrano con la genialità del mondo dell’industria. Trentadue oggetti iconici (da ascoltare, manipolare e toccare), selezionati tra i progetti vincitori e menzionati del Compasso d’Oro; disposti per viaggiare, abitare, cucinare, lavorare, giocare. Dalla Moka Bialetti, alla Radio Cubo, alla Vespa Piaggio, alla Valentine Olivetti.
Andrea Sòcrati incontra poi due Maestri d’eccezione che hanno voluto condividere e sostenere la nascita della “poesia tattile”: Emilio Isgrò e Lamberto Pignotti. Titolata “l’albero”, la poesia si compone di quattordici “tavole-versi”, ognuna di un materiale diverso, che ospitano l’immagine di un albero realizzata con puntini a rilievo, unità base del codice Braille. Saranno le mani a scoprire la forma dell’albero e a cogliere le variegate sensazioni tattili che i diversi materiali propongono (ma anche sonore, costituite dal fruscio prodotto dalle mani che toccano). Una esperienza estetica emozionante per chiunque.

Leggi il numero completo della rivista in PDF (181 KB).

Questo numero è disponibile in inglese (PDF, 181 KB), traduzione di Simon Jarvis e in spagnolo (PDF, 206 KB), traduzione Elisabetta Paolozzi.

Sede della redazione e della direzione:
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina da Chio 28 – Ancona.
Editore: Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero ODV-ONLUS.
Direttore: Aldo Grassini.
Direttrice Responsabile: Gabriella Papini.
Redazione: Monica Bernacchia, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti, Massimiliano Trubbiani, Alessia Varricchio.
Voce: Luca Violini.