Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

La mostra “In limine” chiude le porte e apre il cuore per i ringraziamenti

Grazie ai fedelissimi che non mancano mai un appuntamento con il museo.
A chi nell’entrare sorpreso e titubante è uscito con l’entusiasmo di chi ha scoperto qualcosa di nuovo.
A chi è arrivato qui solo per errore e poi…è ritornato!
A chi tra un traghetto e un treno, tra una partenza e un arrivo ha atteso con noi e ci ha portato negli occhi e nel cuore, in viaggio.
Ai bambini che per una volta l’hanno avuta vinta con la mamma e hanno potuto toccare tutto, ma proprio tutto! E a chi toccando finalmente è tornato anche solo per un po’ ad esserlo.
A chi si è lasciato stupire, chi ha modellato l’argilla, chi ha imparato a toccare, chi ha superato paure, chi si è emozionato, chi è stato scettico, ma poi ha capito.
A chi ha lasciato i propri ricordi in una scatola, a chi ha accarezzato il romantico uomo di ferro e i grossi pezzi rossi, a chi è nato due volte, a chi ha camminato in una camera di sale.
A voi che comunque non siete mai semplici visitatori.
Un grazie speciale a tutti i collaboratori e i volontari che hanno contribuito a rendere in_limine un luogo davvero straordinario.
Arrivederci alla prossima.