Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

In gita con il Museo Omero: Budapest da Toccare

Dal 4 al 9 dicembre 2010.
Ultimi posti disponibili: affrettatevi a prenotare!
Programma di viaggio.

1° giorno Sabato 4 dicembre 2010
Ancona - Bologna - Mestre - Postumja km 560 (circa 6:30 - 7 ore incluse soste a Bologna e sosta tecnica) - Budapest km 1067.
Ore 02:30 (notte tra Venerdì e Sabato) incontro con l'accompagnatore ad Ancona e partenza in direzione della Slovenia e dell'Ungheria.

Imbarchi:
Ancona Piazza Rosselli stazione, ore 02:30.
Ancona Nord casello autostradale A 14, ore 03:00.
Bologna Stazione ferroviaria, ore 05:30 ca.
Mestre stazione ferroviaria, ore 07:00 ca.

Arrivo alle Grotte di Postumia km 560, ore 09:00 - 09:30 ca.
Ingresso a scaglioni di 15-20 persone alle grotte di Postumia. Primo ingresso ore 10:00 durata circa 1 ora 30 minuti. Le grotte di Postumia (Postojna) sono costituite da un percorso lungo 12,7 km formato, con un processo durato milioni di anni, dall'attività del fiume Pivka che, dopo circa 26 km di percorso, si inabissa nei pressi della Grotta del Grande Duomo per circa 10 km per poi riemergere, scomparire, riemergere e scomparire nuovamente fino a riemergere ancora con il nome di Ljubljanica e immettersi nel fiume Sava nei pressi di Lubiana. Il percorso lungo tutto il braccio orientale delle grotte si compie con un trenino (3,5 km + 1,7 km a piedi) e consente di osservare comodamente i molteplici fenomeni del carsismo e le fantastiche concrezioni formate da migliaia di stalattiti e stalagmiti sapientemente illuminate. La visita alle grotte avviene alle 10 e alle 14 (feriali) e alle 10, 12, 14 e 16 (festivi) da novembre a febbraio; alle 10, 12, 14 e 16 a marzo; alle 10, 12, 14, 16 e 17 ad aprile; ogni ora alle 9 alle 18 (19 in luglio e agosto) da maggio a settembre. La visita dura 1 ora e 30 min. e, poiché la temperatura all'interno delle grotte è di 8° C con un'umidità del 95%, è consigliabile indossare un giubbotto impermeabile o un mantello impermeabile che si può anche noleggiare sul posto. (info: www.postojnska-jama.si.; www.postojna-cave.com).
Ore 12:30 circa pranzo al ristornate.
Ore 13:45 circa partenza per Budapest. Km 517 circa.
Ore 19:00 circa arrivo a Budapest, capitale d'Ungheria che a ragione, merita il titolo di "Regina del Danubio" per la sua eleganza e vivacità. Il centro storico di Budapest è annoverato nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO.
Sistemazione nelle camere riservate in hotel cena e pernottamento.

2° giorno Domenica 05 Dicembre: BUDAPEST
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Budapest, annoverata dal 1987 nel Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO: il Castello di Buda con la Chiesa gotica di Mattia Corvino ed il Bastione dei Pescatori da cui si gode uno splendido panorama sul Danubio e sui ponti che lo attraversano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio continuazione della visita a Pest, la parte moderna della città con la Piazza degli Eroi, il Teatro dell'Opera, il Viale Andrassy, la Basilica di Santo Stefano ed il Parlamento in Kossuth Lajos Ter che è stata testimone di uno degli avvenimenti più importanti della storia d'Ungheria di questo secolo: qui il 23 ottobre 1989 è stata annunciata la nascita della Repubblica ungherese. Cena in ristorante tipico con spettacolo folcloristico. Pernottamento.

3° giorno Lunedì 06 Dicembre: BUDAPEST - CASTELLO DI GODOLLO
Prima colazione in hotel. Partenza per partenza per l'escursione al Castello di Gödöllö, a circa 30 km a nord-est di Budapest. Visita del castello Grassalkovich di Gödöllö, in stile barocco, utilizzato come residenza dall'imperatore Austro-Ungarico Francesco Giuseppe e da sua moglie l'Imperatrice Elisabetta, la leggendaria "Principessa Sissi". All'interno è possibile ammirare gli appartamenti reali ricostruiti, arredati con oggetti e dipinti. Dopo la visita del Castello si raggiunge la Lazar Puszta, dove si potrà assistere allo spettacolo equestre dei "Csikos," magiari che si esibiscono in acrobazie a cavallo. Pranzo in tipica csarda.
Dopo il pranzo rientro a Budapest. Pomeriggio a disposizione per la visita dei Mercatini di Natale, passeggiata tra le bancarelle e gli stand addobbati a festa per l'imminente natale. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno Martedì 07 dicembre: Ansa del danubio e percorsi tattili a cura del Museo Tattile Statale Omero.
Prima colazione in hotel. Visita e percorso tattile della collezione del Museo di Belle Arti (scultura moderna, antica, e alcune opere realizzate per mostre tattili). Pranzo in hotel o ristorante. Pomeriggio con escursione guidata, si raggiunge Szentendre, grazioso villaggio degli artisti, e successivamente visita di Visegrad con la possente fortezza dei principi Angioini. Al rientro cena e pernottamento in hotel.

5° giorno Mercoledì 08 Dicembre: BUDAPEST
Prima colazione in hotel. Visita al Museo della Storia Naturale, dove una guida specializzata di didattica museale e scienze naturali propone l'esplorazione della Sala Tattile delle Scoperte, interessante la flora e la fauna del Bassino dei Carpati. Pranzo in hotel. Pomeriggio libero per escursioni facoltative ai Mercatini Natalizi o alle famose terme Gellert (ingresso escluso). Con il suo sfarzoso stile liberty, è il bagno termale più elegante della capitale. E' meritatamente famoso sia per l'imponenza delle strutture termali situate in riva al Danubio, sia per le magnifiche statue, i mosaici di ceramica e i vetri dipinti che le impreziosiscono. Il bagno termale Gellert venne costruito durante la prima guerra mondiale, tra il 1914 e il 1918 sull'ex area dell'ospedale medioevale di acque curative. Oggi funziona sia come piscina sia come bagno termale e comprende anche un albergo 4 stelle. Al suo interno è piacevole soffermarsi sulla terrazza prendendo magari un caffè o un gelato. Accanto al bagno termale fanno parte del complesso Gellert una piscina aperta ad onde artificiali circondata da un bel parco, la piscina con idromassaggio e la piscina coperta di acqua gasata con tetto apribile, stupenda anche sotto l'aspetto architettonico. Trasferimento in hotel cena e pernottamento.

6° giorno Giovedì 09 dicembre BUDAPEST - Lipitza km 549 - Mestre - Bologna - Ancona.
Km 651 prima colazione in hotel e partenza al mattino presto per il rientro.
Ore 12:30 circa arrivo a Lipica sosta per il pranzo e visita delle scuderie e breve spettacolo equestre.
Intorno alle 15:30 - 16:00 circa partenza per il rientro.
Sosta per la cena libera, arrivo ad Ancona in tarda serata.

La quota comprende:

  • Bus gran turismo da 50 persone a disposizione secondo gli orari di legge con 2 autisti;
  • Vitto e alloggio 2 autisti;
  • Accompagnatore agenzia con vitto e alloggio;
  • Ingresso e visita guidata delle grotte di Postumia con pranzo in ristorante;
  • 5 notti in camera doppia con servizi hotel 4stelle a Budapest Hotel Hungaria (www.danubiusgroup.com) Best Western Hungari;
  • Trattamento di pensione completa con bevande ai pasti ¼ di vino o 1 birra o 1 soft drink + 0,33l di acqua minerale) dal pranzo del primo giorno al pranzo dell'ultimo giorno. Inclusa cena tipica con spettacolo folcloristico, e pranzi tipici in corso di escursione;
  • Visita guidata di Buda e Pest;
  • Escursione guidata Castello di Godollo e Lazar Puszta, pranzo incluso;
  • Escursione guidata all'Ansa del Danubio con pranzo in ristorante tipico;
  • Pranzo e visita Lipica;
  • Assicurazione medica e bagagli.

La quota non comprende:

  • La cena del rientro;
  • Ingresso alle terme Gellert facoltativo;
  • Assicurazione annullamento viaggio pari al 6% dell'importo totale. Consigliata contro le penali di annullamento in caso di rinuncia per malattia e altri eventi certificabili;
  • Mance, facchinaggi extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella quota comprende.

Per iscriversi contattare:

Referente Viaggio: Daniela Bottegoni.
Cell. 339 800 72 22.

Referente Museo Tattile Statale Omero: Manuela Alessandrini.
Tel. 071 28 11 935.
Mail: manuela.alessandrini@museoomero.it

Documenti da allegare:

  • Modulo d'Iscrizione compilato;
  • Ricevuta di pagamento;
  • Fotocopia Conforme all'originale del Codice Fiscale;
  • Fotocopia Conforme all'originale della Carta d'identità.

Pagamento:

Quota di partecipazione:
Tutto in BUS euro 690,00.
Supplemento singola per tutto il periodo 155,00.
Assicurazione facoltativa annullamento viaggio 6% del costo Mondial Assistance Italia.

NB: La quota sopra indicata è da considerarsi a persona. Ciascun partecipante dovrà essere accompagnato e garantire la quota dell'accompagnatore.

Con il modulo di iscrizione va inviato il saldo di 690 euro entro il 20 novembre.
IBAN: IT47U0329601601000066238977 - Banca Fideuram Ancona, Daniela Botteogni.
Causale:
Viaggio a Budapest per numero persone.

Informazioni utili su Budapest

Documenti di ingresso
Carta d'identità valida per l'espatrio o passaporto, per una permanenza nel Paese non superiore ai 90 giorni.
I cittadini italiani devono essere muniti della carta d'identità o passaporto in corso di validità.
Minori: i ragazzi di età inferiore ai 15 anni devono essere muniti di passaporto o essere iscritti sul passaporto del genitore con il quale viaggiano.

Come arrivare
L'Ungheria è facilmente raggiungibile dall'Italia sia in aereo che in auto, i collegamenti in treno sono invece abbastanza difficoltosi.
In aereo: la compagnia aerea MALEV collega con voli diretti gli aeroporti di Milano, Venezia, Bologna e Roma a Budapest. L'aeroporto internazionale di Budapest si trova a 24 km a sud-est dalla città ed è ben collegato al centro città.
In auto: per arrivare in Ungheria il percorso più comodo e più semplice è con l'autostrada A23 seguendo il percorso Tarvisio - Vienna - Budapest (637 km), perché si viaggia per tutto il percorso su comode autostrade. Sia in austria che in Ungheria è obbligatorio l’acquisto del bollino per l'uso dell'autostrada.
Per entrare in Ungheria con la propria auto occorrono i seguenti documenti: la patente di guida, il libretto di circolazione e l'adesivo sul veicolo per indicare la nazionalità. Non è più necessaria la carta verde. È stato uniformato il sistema di pagamento delle autostrade ungheresi per le quali è sufficiente il bollino che si acquista agli sportelli della frontiera. Le stazioni di servizio sono diffuse in ogni parte del territorio.
Sono in vendita tutti i tipi di carburante. Non è ammessa la presenza di alcool nel sangue durante la guida. Fuori dai centri abitati è obbligatorio circolare con i fari anabbaglianti accesi anche durante le ore diurne. Limiti di velocità: 50 km/h nei centri abitati, 90 km/h sulle strade statali, 110 km/h sulle strade principali e 130 km/h sulle autostrade.

Valuta: L'unità monetaria è il Fiorino (Ft o HUF). 1E equivale a ca. 260 Ft.
Ora Locale: la stessa ora italiana.

Lingua: La lingua ufficiale è l'ungherese, una lingua che appartiene al gruppo linguistico ugro-finnico. Diffusi anche inglese e tedesco.

Clima e abbigliamento: continentale della zona temperata. La temperatura nelle quattro stagioni è abbastanza differente. Il mese più freddo in genere è gennaio, i mesi più caldi giugno, luglio, agosto.

Elettricità: La corrente elettrica erogata in Ungheria è la stessa utilizzata in Italia 220 Volt/50Hz (norma Ue). Le prese sono di tipo tedesco "Schuko" (prese di sicurezza a base rotonda con due soli fori), si consiglia quindi di portare un adattatore per poter utilizzare le prese italiane tripolari (usate per esempio da alcuni alimentatori per computer portatili o per il caricabatterie dei cellulari.

Telefono: Per chiamare dall'Ungheria all'Italia: prefisso internazionale 0039 + prefisso locale italiano (comprensivo dello zero se numero di rete fissa) + numero dell’abbonato. Per chiamare dall'Ungheria all'Italia: prefisso internazionale 0036 + prefisso locale ungherese + numero dell’abbonato. Per la chiamata in loco basta fare il numero dell’utente, senza il prefisso della località (Budapest 1). I telefoni pubblici funzionano con monete oppure con la scheda telefonica. Quest'ultima può essere acquistata negli alberghi, negli uffi ci postali, presso i distributori di benzina e presso le edicole. esistono numerosi tagli: da 3 euro (50 scatti), da 7 euro (120 scatti), ecc. I cellulari italiani funzionano in Ungheria e tutto il territorio del Paese è coperto dalla rete, ma bisogna avere la scheda abilitata per l'estero.

Animali domestici: cani e gatti devono essere accompagnati dal nuovo passaporto per animali istituito dalla Ue per i movimenti tra i paesi membri. gli animali devono portare un microchip o un tatuaggio per poter essere identifi cati. Devono inoltre essere stati sottoposti a vaccinazione antirabbica.

Assistenza medica: per entrare in Ungheria non sono prescritti vaccini di alcun genere. I cittadini italiani che si recano temporaneamente in Ungheria possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera europea di assicurazione Malattia (TeaM). La TeaM sostituisce i precedenti modelli e110, e111, e119 ed e128 ed è in distribuzione da parte del Ministero dell'economia e delle Finanze. Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (aree tematiche "salute e cittadino"; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).