Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Museo Omero partner nel progetto Ancona Città universitaria

Venerdì 11 novembre 2011
Conferenza stampa, Ancona

Il Museo Tattile Statale Omero è partner del progetto Ancona città universitaria, un'idea strategica perseguita da cinque anni nelle Politiche Giovanili e mirata a definire un sistema stabile per favorire opportunità d'incontro, di espressione creativa e di impegno sociale per i giovani che risiedono, lavorano o studiano ad Ancona, incrementando gli spazi adibiti all'informazione e all'aggregazione.

Il progetto proposto dal Comune di Ancona, sotto la responsabilità dott. Marco Brutti, è stato finanziato per 200mila euro cui si aggiungono 179mila euro di co-finanziamento locale, per un totale di 379mila euro.

Il progetto, con la collaborazione di diversi partner quali l'università degli studi di Ancona, il Consiglio Studentesco, le associazioni universitarie, Conerobus, l'Ersu e il Museo Omero stesso si rifà a contributi ministeriali e punta a raggiungere diversi obiettivi tra i quali il miglioramento delle condizioni di vita nella città degli studenti, un aiuto all'integrazione degli studenti nella vita cittadina.

Il Museo Tattile Statale Omero collabora e coordina la scelta e l'acquisto (o il noleggio) delle strumentazioni necessarie alla traduzione dei testi in Braille, collabora alla realizzazione di specifiche iniziative di divulgazione culturale presso la propria sede indirizzate agli studenti non vedenti.