Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

21 febbraio: Le monete di Ancona

locandina

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ha realizzato 5 disegni a rilievo di altrettante monete in esposizione al Museo della Città di Ancona dal 21 febbraio e per due settimane.

Il 21 febbraio, alle ore 16,30 le sale del Museo cittadino saranno animate dal Dott. Piero Romagnoli in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero per la presentazione della grande storia numismatica Anconetana. 

Dalla prima misteriosa moneta greca con il gomito e la scritta ANKON, al periodo medievale, quando Ancona era una prospera Repubblica Marinara, ai Papi del Cinquecento che concessero ad Ancona il diritto di battere monete che sono autentiche opere d'arte, al turbinoso periodo napoleonico, alla sfortunata Repubblica Romana di Mazzini e Garibaldi. Ancona in un lunghissimo arco di venti secoli ha coniato diverse centinaia di monete. Alcune introvabili, altre rare e costose, altre infine molto comuni e alla portata di tutte le tasche, le monete d'Ancona raccontano la storia di una città al centro di commerci e di lotte, e fanno affiorare pezzi di vita vissuta di centinaia d'anni fa.
L'evento fornisce non solo una panoramica visiva di tutta la storia della monetazione anconetana, ma dà anche la possibilità di vedere, toccare e ammirare molti piccoli gioielli di antiquariato.

Per due settimane le monete e la produzione tiflodidattica rimarranno in mostra presso il Museo della Città.

Ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni
Museo della città
0712225037
museodellacitta@comune.ancona.it