Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Tactus

logo tactus

Centro del Museo Tattile Statale Omero per le arti contemporanee, la multisensorialità e l’interculturalità.

Il Centro, con sede presso il Museo Omero, è nato nell’autunno 2014 in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane.

Il suo fine è gestire le attività di promozione, ricerca, documentazione legate alle arti contemporanee, declinate in particolar modo sulle tematiche della multisensorialità e dell’interculturalità. L’obiettivo è favorire l’accessibilità e la partecipazione di un’utenza ampliata, contribuendo al superamento delle barriere motorie e sensoriali.

Il centro promuove l’integrazione sociale e culturale delle persone con disabilità e il dialogo tra le culture.

Il Museo Omero nel Piano per l’Arte Contemporanea 2021 – Linea Committenza

Il Centro si propone di svolgere le seguenti attività:

  1. attività museali di raccolta (incremento del patrimonio pubblico), conservazione e valorizzazione di opere d’arte contemporanea;
  2. servizio e attività di informazione e documentazione sull’arte
    contemporanea;
  3. servizi educativi per una didattica dell’arte contemporanea
    multisensoriale, interculturale e inclusiva;
  4. servizio di formazione e aggiornamento sulla didattica
    multisensoriale, interculturale e inclusiva delle arti contemporanee;
  5. progettazione e organizzazione di esposizioni temporanee, rassegne e
    iniziative;
  6. promozione e valorizzazione in Italia e all’estero l’opera di
    giovani artisti;
  7. promozione e sviluppo di collaborazioni e scambi con Musei,
    Università, Enti, Istituti, Associazioni nazionali ed internazionali;
  8. organizzazione di seminari, convegni, dibattiti sui temi trattati in
    collaborazione con enti pubblici e privati;
  9. organizzazione e gestione della biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere.