Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Sabato 19 maggio, Notte dei Musei

manifesto dell'iniziativa

Anche quest'anno il Museo Tattile Statale Omero partecipa alla Notte dei Musei promossa dal Ministero della Cultura e della Comunicazione Francese che lo scorso anno ha coinvolto ben 960 musei europei e 934 musei francesi.

Il Museo Omero sarà aperto dunque di notte, dalle 19.30 alle 1.00, con un'iniziativa speciale intitolata "Chi ha paura del buio?" che oltre a prevedere un allestimento particolare con storie e racconti per esorcizzare la paura del buio, permetterà al visitatore un'esperienza unica: il Laboratorio di scultura al buio con l'artista Felice Tagliaferri.

Felice Tagliaferri scultore non vedente e Direttore della "Chiesa dell'Arte" la prima scuola di arte plastica condotta da un artista cieco, sarà al Museo Omero per sperimentare con il pubblico la possibilità e le potenzialità del fare scultura al buio. Diretti dalla sua voce e dalle sue mani ciascuno potrà modellare con la creta il proprio ritratto.

Assunto per le sue abilità artistiche a notorietà nazionale, Felice, affetto da cecità dall'età di 14 anni, ha intrapreso un percorso artistico molto personale e particolare che ha riassunto nello slogan "Dare forma ai sogni".

Le sue creazioni sono infatti sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l'uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili. Felice si destreggia abilmente fra i più diversi materiali: per la sua arte utilizza creta, marmo, legno o pietra. Ogni materiale viene trattato e plasmato con tecniche diverse, dalla forza impressa per scolpire il marmo alla gentilezza della plasticità espressa nel modellare la creta. Oltre a lavorare alla realizzazione delle forme dei suoi sogni artistici, Felice Tagliaferri riesce ad essere anche un ottimo maestro, soprattutto quando la formazione è rivolta ai bambini o ai ragazzi.

L'ingresso al museo e il laboratorio sono gratuiti.

Sono previsti due orari per partecipare al laboratorio: il primo alle 19.30 e il secondo alle 22.00.

I posti sono limitati.

Si consiglia di prenotare chiamando il Museo Tattile Statale Omero al numero telefonico 071.2811935 o inviando una e-mail a info@museoomero.it .

Il Museo sarà comunque aperto e si potrà visitare attraverso un percorso speciale per familiarizzare con il buio, non mancheranno bende, racconti e bevande.

Link esterno