Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Le mani raccontano, lezioni d’arte da chi non vede

Logo dell'iniziativa

In occasione della Giornata Internazionale per i diritti delle persone con disabilità promossa dalla Commissione Europea dal 1993, lunedì 3 dicembre il Museo Omero sarà aperto in via straordinaria il pomeriggio dalle 15 alle 19.00 con attività specifiche ideate per l’occasione.

Tre studenti e appassionati di storia dell'arte non vedenti - Mirko Montecchiani, Giulia Pagoni e Serena Stronati - guideranno i visitatori alla scoperta di alcuni capolavori fondamentali della scultura di tutti i tempi.

Una visita speciale che ci aiuterà a scoprire un nuovo linguaggio per raccontare e comprendere le opere d’arte, un linguaggio che passa attraverso il punto di vista delle "mani". Una modalità di sperimentare la conoscenza dell'arte capace di arricchire e coinvolgere.

L’esperienza è integrata con laboratori pratici: Francesca Graziani condurrà il pubblico nella realizzazione di calchi in gesso delle proprie mani, colte in diverse pose, per riscoprire un’antica tecnica scultorea.

Una ulteriore conferma del costante impegno del Museo nella promozione di una cultura senza barriere e di una sua attenzione alle proposte europee: il 2007 è stato anche designato dal Consiglio e dal Parlamento europeo quale "Anno europeo delle pari opportunità per tutti".

Sono previsti due laboratori: il primo alle 15,30 e il secondo alle 17,30.
L'iniziativa è gratuita, è gradita la prenotazione.
Telefono 071 28 11 93 5, email: didattica@museoomero.it