Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Corso Nazionale L’accessibilità al patrimonio museale e l’educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva 2010

Giovedì 15 e Venerdì 16 aprile. Scadenza iscrizione: 10 aprile 2010. Costo: 80 euro. L'iscrizione al corso è gratuita per i disabili e per 20 docenti di ogni ordine e grado della Regione Marche, grazie al contributo dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Il Museo Omero ha organizzato la VII edizione del Corso Nazionale "L'accessibilità al patrimonio museale e l'educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva". Il corso, concentrato nei giorni di giovedì 15 e venerdì 16 aprile, per un totale di 15 ore, propone a docenti, operatori museali, educatori un momento formativo di alto livello per conoscere le tecnologie, gli strumenti, i metodi e le esperienze nazionali e internazionali nell'ambito dell'educazione dell'arte alle persone con minorazione visiva. Quest'anno sarà lo scultore Floriano Ippoliti ad apportare la sua esperienza e non mancherà il contributo di un ente museale straniero: Yvette Hatwell e Madame Valérie Chauvey de l'Universitè de Grenoble. Nell'ambito dei servizi educativi per non vedenti, oltre ai contributi di Aldo Grassini e degli operatori del Museo Omero, saranno presenti Loretta Secchi del Museo Anteros di Bologna e Fabio Levi della Tactile Vision Onlus di Torino. La data di scadenza per l'iscrizione è stata fissata per il 10 aprile. La quota d'iscrizione è 80 euro. Sconto: 20% per i soci Coop Adriatica e per gli associati (ANISA - Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell'Arte). Con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali, del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Ministero delle Pari Opportunità, della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Ancona. In collaborazione con l'Associazione per il Museo Tattile Statale Omero Onlus e con il contributo dell'Ufficio Scolastico Regionale per le Marche (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).