Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Rinviato Corso Passepartout Tivoli, Santuario di Ercole Vincitore

Data: 12 marzo 2020 RINVIATO A DATA DA DESTINARSI
Sede: Tivoli, Santuario di Ercole Vincitore

Programma e contenuti

Il corso ha l’obiettivo di fornire a docenti, operatori museali, educatori e guide turistiche autorizzate, una conoscenza di base sugli strumenti, i metodi e le esperienze nazionali e internazionali nell’ambito dell’accessibilità al patrimonio culturale e dell’educazione all’arte delle persone non vedenti e ipovedenti. Inoltre l’esperienza diretta dell’Istituto permette di offrire una panoramica aggiornata sulle proposte, gli obiettivi e i progetti più recenti in atto nelle VILLAE.

Percorso formativo 5 ore + 2,5 di workshop.
Numero massimo di partecipanti: mattina senza numero chiuso e pomeriggio massimo 15 persone per workshop (possono essere fatti due turni)

9.30 Lucilla D’Alessandro (VILLAE), L’accessibilità: temi, progetti, realizzazioni
Davide Bertolini (VILLAE), Mostre, percorsi, programmi: l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este in chiave dinamica e progettuale

10.00 – 11.30 Aldo Grassini (Presidente del Museo Tattile Statale Omero), Diritto alla cultura delle persone con minorazione visiva e tutela dei beni culturali; Importanza dei Sensi e loro specificità;

PAUSA

11.45 – 12.45 Andrea Socrati (Museo Tattile Statale Omero), L’educazione artistica per i non vedenti come strumento di integrazione culturale e sociale; l’arte attraverso il tatto. Metodi e strumenti per una didattica dell’arte inclusiva

12.45 – 13.45 Cristiana Carlini (Museo Tattile Statale Omero) La funzione del museo; Le principali esperienze nazionali ed internazionali nel campo dell’accessibilità al patrimonio museale e dell’educazione artistica ed estetica delle persone con minorazione visiva;
13.45 – 14.00 discussione

PAUSA PRANZO

15.00 – 17.30 Workshop Forme al buio
,
Formatore: Andrea Sòcrati, Cristiana Carlini
Obiettivi
Acquisire informazioni sulla percezione visiva, la percezione tattile e la percezione aptica. Mettere in gioco le capacità tattili senza l’ausilio della vista per riconoscere le forme in rilievo. Acquisire consapevolezza sulle modalità di approccio all’arte delle persone con disabilità visiva.

  • Attività (Tempo complessivo: 2,5 ore):
  • Lezione sulla percezione visiva, la percezione tattile e la percezione aptica. Concetto di immagine.
  • Incorporare la forma: esercizi riassumere la posizione delle statue, rifare il gesto dell’artista, (guardo e disegno).
  • Esplorazione tattile senza l’ausilio della vista.
  • Esplorazione tattile senza l’ausilio della vista di lettere Braille e orientamento nello spazio.

17.30 – 18.00 Micaela Angle (VILLAE), La didattica tra formazione ed educazione: le esperienze

Costo e modalità di iscrizione

1. effettuare una preiscrizione alle mail:
lucilla.dalessandro@beniculturali.it;
va-ve.accessibilita@beniculturali.it;
inserendo nell’oggetto “corso Passepartout”

2. attendere conferma di accettazione entro il 29 febbraio

3. a conferma avvenuta versare la quota di 30 euro

  • utilizzando la Carta Docente mediante iscrizione sulla piattaforma SOFIA-MIUR – numero di corso 39943 oppure
  • mediante bonifico a: Villa Adriana e Villa d’Este – IBAN: IT 39 X 03069 05020 100000046101 indicando nella causale: Nome e Cognome – corso Passepartout4. Inviare copia dell’iscrizione o del bonifico a:
  • lucilla.dalessandro@beniculturali.it;
  • va-ve.accessibilita@beniculturali.it;
  • includendo i dati personali e contatti mail e telefonici



 

CHIUSURA del Museo Omero fino al 28 maggio 2020.

In ottemperanza alla nuova ordinanza del 3 marzo emessa dalla Regione Marche e successivi DPCM emanati dal Governo, il Museo Tattile Statale Omero e la mostra Toccar con mano i Longobardi chiudono di nuovo fino al 28 maggio a scopo precauzionale a seguito dell’emergenza coronavirus

La mostra Toccare la bellezza Maria Montessori e Bruno Munari è definitivamente chiusa e gli appuntamenti sono annullati. La mostra sarà prossimamente a Roma al Palaexpo .

29 febbraio: Proiezione annullata del film di Truffaut Il ragazzo selvaggio

Sabato 29 febbraio ore 9.30
Auditorium O. Tamburi, Mole Vanvitelliana
Ancona, Banchina Giovanni da Chio 28
EVENTO ANNULLATO

Realizzato in occasione della mostra “Toccare la Bellezza Maria Montessori Bruno Munari” l’evento è destinato ai docenti, educatori di contesti scolastici ed educativi extrascolastici e a tutti gli studenti delle Scuole Secondarie di II Grado.Programma: Introduzione e presentazione del film di Truffaut “Il ragazzo selvaggio” basato sul libro di Jean Marc Itard “Le sauvage de l’Aveyron” a cura di Raffaella Maggi, docente presso Università Politecnica delle Marche cattedra “Pedagogia e Didattica Speciale” e insegnante di Scuola Primaria con specializzazione Metodo Montessori. Nel 1799 un evento singolare desta l’interesse di diversi studiosi: un bambino viene trovato tra i sentieri del bosco dell’Aveyron. “Di una sporcizia disgustosa, che si agita instancabilmente come alcuni animali del serraglio, mordendo e graffiando tutti coloro che lo accudiscono”. Se ne occupa il medico Jean Marc Itard che gli dà una casa, un nome e prepara per lui un ambiente ricco di attività corrispondenti ai suoi interessi. Con Victor non basta la medicina, occorre “un’educazione che abbia nell’attivazione delle capacità sensoriali il suo punto di partenza”. È Édouard Séguin, maestro e medico allievo di Itard, a proseguire quegli studi. Costruisce uno specifico materiale per l’educazione sensoriale e motoria e propone il progetto delle Ècole physiologiques: un’educazione attraverso i sensi. Maria Montessori sviluppa tali osservazioni e predispone un metodo che rivoluzionerà la scuola e non solo. Montessori presta il proprio servizio come psichiatra in quelli che all’epoca vengono chiamati “centri per frenastenici”. Lì osserva i bambini e le bambine in situazioni di grande svantaggio. Pur partendo da un approccio medico lo arricchisce con il contributo della pedagogia: intuisce che occorre lavorare sull’ambiente considerato sia come insieme degli elementi fisici, sia come insieme delle relazioni con gli adulti e con i coetanei. “Ecco, dunque, il significato del mio esperimento didattico, condotto per due anni nelle Case dei Bambini. Esso rappresenta i risultati di una serie di prove da me fatte per l’educazione dell’infanzia, secondo i nuovi metodi. Non è certo un fatto di pura e semplice applicazione dei metodi di Séguin agli asili infantili, come risulterebbe a chiunque consultasse le opere di quest’autore. Tuttavia, è pur vero che le prove di quei due anni hanno una base sperimentale che risale all’epoca della Rivoluzione francese e assomma le fatiche di tutta la vita di Séguin e di Itard. Quanto a me, trent’anni dopo la seconda pubblicazione di Séguin, ne ripresi le idee e – oso affermarlo – l’opera con la stessa freschezza di entusiasmo con cui egli aveva ereditato le idee e l’opera del suo maestro Itard, che morì assistito dalle sue cure filiali. Per dieci anni sperimentai nella pratica e meditai le opere di questi uomini insigni, che si erano sacrificati lasciando all’umanità le prove del loro oscuro eroismo. I miei dieci anni di studio possono sommarsi a quarant’anni di lavoro di Itard e di Séguin. Erano già trascorsi cinquant’anni di attiva preparazione, distribuiti durante oltre un secolo, prima che fosse tentata questa prova, apparentemente breve, di soli due anni. Non credo di commettere errore dicendo che essa rappresenta il lavoro di tre medici, che da Itard a me mossero i primi passi nella via della psichiatria.” Maria Montessori, La scoperta del bambino.  

INFO E PRENOTAZIONI Prenotazioni entro lunedì 24 febbraio 2020. Ingresso libero. Museo Tattile Statale Omero Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona Tel: 071 28 11 935 Email: info@museoomero.it

28 febbraio: Multiforme ingegno di Leonardo Da Vinci

EVENTO ANNULLATO.

Appuntamento al Museo Omero venerdì 28 febbraio 2020, alle ore 17:00, per riflettere sul “MULTIFORME INGEGNO DI LEONARDO DA VINCI” ed in particolare su due aspetti diversi e complementari, che saranno descritti da due docenti della “Libera Università I Cinque Castelli”.

Il prof. Fabrizio Bartoli parlerà dell’uomo vitruviano di Leonardo e dei significati geometrici, matematici e simbolici che ispirano le proporzioni armoniche presenti nel disegno leonardesco.

Il Prof. Oreste Mendolìa Gallino, racconterà il Leonardo scrittore, autore delle “Leonardesche”, favole morali, aforismi, brevi racconti, raccolte nel libro “Storie per riflettere e sorridere” di recente pubblicazione.

22 febbraio: Giovani non vedenti a lezione di sport con Daniele Cassioli

22 febbraio 2020 ore 15.30
Museo Tattile Statale Omero

Spazio al gesto

Da qualche anno gira l’Italia per incontrare i più piccoli e offrire nuove opportunità a bambini e ragazzi ciechi e ipovedenti, con la consapevolezza che la sua storia può essere di stimolo per altre persone nella sua stessa condizione. Lui è Daniele Cassioli, classe 1986, cieco dalla nascita per una retinite pigmentosa che però non gli ha impedito di diventare fisioterapista e di imparare a ‘volare’ sull’acqua così bene da essere considerato il più grande sciatore nautico paralimpico di tutti i tempi, con 25 titoli mondiali, 25 titoli europei e 39 titoli italiani.

E proprio per raccontare la sua straordinaria esperienza e cercare di avvicinare quanti più giovani con disabilità visiva allo sport, Daniele sarà ad Ancona il prossimo 22 febbraio per un evento gratuito ospitato dal Museo Tattile Statale Omero e promosso dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti delle Marche, dalla sezione territoriale Uici di Ancona, dal Lions Club di Jesi e dalla sua associazione ‘Real Eyes Sport’ che si occupa proprio della promozione sportiva tra i giovani.

Ingresso dalle 15.30, adesioni entro il 21 ore 13 febbraio a Uici Marche (uicmarc@uiciechi.it o 071.53144).



 

 

15 febbraio: San Valentino a Senigallia

All’interno del ricco programma che il Comune di Senigallia dedica a San Valentino un appuntamento è dedicato all’AMORE PER LA NATURA con la visita guidata a L’Italia riciclata” di Michelangelo Pistoletto a cura di Aldo Grassini e Massimiliamo Trubbiani, sabato 15 febbraio alle ore 17.00 

La sala che ospita L’Italia riciclata è lo Spazio Visionaria (ex-ostello di Palazzo del Duca) dal 14 al 16 Febbraio 2020 è sempre aperta con orario 17 -19.

Ingresso libero.

 

 

InclusivOPERA e tour nelle Marche 2020

ANNULLATO CAUSA EMERGENZA COVID-19.

Il Macerata Opera Festival e il suo team InclusivOpera, con il sostegno del Museo Statale Tattile Omero di Ancona e il supporto organizzativo dell’agenzia Movimondo, propone per la stagione lirica 2020 del Macerata Opera Festival un pacchetto turistico riservato a persone non vedenti, ipovedenti e relativi accompagnatori.

Le opere che avremo il piacere di presentare sono Il trovatore di Giuseppe Verdi nella serata del 31 luglio 2020 e il capolavoro di Giacomo Puccini Tosca il primo agosto

Programma

31 Luglio 2020

Arrivo in mattinata (verso le 11) ad ANCONA dove un’accompagnatrice assisterà il gruppo per tutta la durata del soggiorno.
h. 11.30 visita guidata del Museo Omero
h. 13.30 Light lunch
h. 16.00 Sistemazione in hotel Grassetti 3* a Corridonia o similare
h. 18.00 Percorso tattile Macerata Opera Festival
h. 20.00 Cena libera
h. 21.00 Serata al Macerata Opera Festival

1 Agosto 2020

Colazione in hotel
h. 9.30 Partenza per Abbadia di Fiastra con percorso tattile sia all’interno che all’esterno
h. 13.00 Pranzo degustazione con vino e prodotti tipici marchigiani alla tenuta Sant’Isidoro di Corridonia
h. 16.00 Primo pomeriggio visita guidata Palazzo Buonaccorsi e Museo della Carrozza
h. 18 Percorso tattile Macerata Opera Festival
h. 20.00 Cena libera
h. 21.00 Serata al Macerata Opera Festival

2 Agosto 2020

Colazione in hotel
h. 9.30 /13.00 Mattinata in spiaggia
h 13.30 Pranzo di pesce in tipico ristorante
h 15 fine dei servizi e rientro ad Ancona al punto di check-in

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: Euro 280 a persona
SUPPL. SINGOLA: Euro 15 a notte, a persona

La quota comprende: accompagnatrice durante il percorso, pranzi dove previsti, degustazione in cantina, visite guidate, hotel 3*, assicurazione, pullman per tutta la durata del soggiorno.
La quota non comprende: tutto quanto non indicato nel “la quota comprende”.

Il costo del biglietto allo Sferisterio è di Euro 12,50 per l’accompagnatore ed Euro 1 per il non vedente.

Viaggio confermato con minimo 20 partecipanti.

Le prenotazioni dovranno essere trasmesse all’indirizzo inclusivopera@sferisterio.it entro e non oltre il 20 maggio 2020.

Info: Agenzia Movimondo San Severino Marche tel. 0733 63 71 46 email agenzia@movimondo.com

Link esterno

5 febbraio: Corso di specializzazione per le attività di sostegno didattico

Si tiene mercoledì 5 febbraio alle ore 14:30 a Palazzo De Claricini a Padova, per il Corso di Specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, un seminario dal titolo: Toccare l’arte: il Museo Omero tra inclusione e immersione.
Dopo l’introduzione al seminario di Marina Santi, organizzatrice dell’evento, ne discutono i relatori Aldo Grassini e Annalisa Trasatti del Museo tattile statale Omero di Ancona.

Fisppa – dipartimento di filosofia, sociologia, pedagogia e psicologia applicata.

Iscrizioni: prenotazione obbligatoria.

 

 

Mostra “Toccar con mano i Longobardi”

Riapertura 29 maggio fino al 31 agosto 2020
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Dopo la chiusura forzata per emergenza COVID-19, la mostra riapre al pubblico il 29 MAGGIO 2020 fino al 31 agosto 2020.

L’esposizione, inaugurata l’8 febbraio, è parte del progetto omonimo per il quale l’Associazione Italia Langobardorum, struttura di gestione del sito UNESCO “Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, presieduta da Laura Castelletti, Vicesindaco del Comune di Brescia, ha ottenuto dal MiBACT il riconoscimento del suo valore e l’ammissione a finanziamento a valere della L. 77/2006 “Misure di tutela e fruizione a favore dei siti UNESCO” italiani.

La mostra, realizzata in collaborazione col Museo Tattile Statale Omero, ha l’obiettivo di far conoscere la straordinarietà e la complessità del sito UNESCO attraverso un percorso tattile e una gamma differenziata di opzioni di fruizione che ne facilitano la comprensione, assicurando a tutti un’esperienza multisensoriale ottimale.

Saranno esposti sette modellini tridimensionali in scala dei monumenti architettonici che rappresentano maggiormente il sito seriale longobardo e sette modellini relativi alle aree in cui sono situati i monumenti, per permettere l’esplorazione tattile dei loro contesti di provenienza.

A rendere il percorso ancor più accessibile saranno le audio descrizioni da ascoltare tramite NFC e QR code, nonché un catalogo in Braille e uno in large print.

La mostra, ad ingresso libero, sarà visitabile al Museo Omero fino al 22 marzo al 2020, per poi essere ospitata nelle sette città del sito UNESCO.

All’inaugurazione della Mostra Sabato 8 Febbraio ore 17 saranno presenti la presidente dell’Associazione Italia Langobardorum Laura Castelletti, Vicesindaco del Comune di Brescia; un funzionario del MiBACT e il presidente del Museo Tattile Statale Omero Aldo Grassini; i rappresentanti amministrativi dei Comuni di: Cividale del Friuli, Castelseprio e Gornate Olona, Campello sul Clitunno, Spoleto, Monte Sant’Angelo e Benevento.

L’Associazione Italia Langobardorum costituita nel 2009 dai comuni della Rete è la struttura di gestione del sito, non ha scopo di lucro e si occupa di progettare, coordinare e monitorare le azioni di rete relative alla valorizzazione, promozione e sensibilizzazione del sito UNESCO.

Il Sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale il 25 Giugno 2011, include Cividale del Friuli, Brescia, Torba-Castelseprio, Campello sul Clitunno, Spoleto, Benevento e Monte Sant’Angelo e comprende le più importanti testimonianze monumentali longobarde esistenti sul territorio italiano, dal nord al sud della Penisola, laddove si estendevano i domini dei Ducati Longobardi. I beni compresi nel Sito, selezionati ognuno per la propria tipologia, rappresentano i modelli più significativi o meglio conservati tra le numerose testimonianze diffuse sul territorio nazionale e rispecchiano l’universalità della cultura longobarda nel momento del suo apice.

Info

INGRESSO Libero
ORARIO
Dal martedì al sabato 16 – 19; domenica e festivi 10 – 13 e 16 – 19.

Riapertura dal 29 maggio – 31 agosto 2020
Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 ANCONA
tel. 0712811935
www.museoomero.it – www.longobardinitalia.it
Social: facebook, twitter, instagram, pinterest, youtube

Progetto a cura di Maria Stovali, Arianna Petricone, Francesca Morandini
In collaborazione con Museo Tattile Statale Omero
Consulenza scientifica: Aldo Grassini, Cristiana Carlini, Giorgio Flamini
Consulenza tecnica: Cooperativa Opera: Monica Bernacchia, Massimiliano Trubbiani
Progettazione e realizzazione plastici 3d: Finlogic spa, SmartLab3d
Realizzazione catalogo Braille e pannelli tattili: Stamperia Regionale Braille onlus di Catania
Progettazione e realizzazione supporti allestimento: Casa di Reclusione di Spoleto
Audioguide: Compagnia #SIneNOmine
Traduzioni: Jim Bishop
Uffici territoriali: Albina Contenti, Pasquale Gatta, Sara Matilde Masseroli, Francesca Morandini, Pasquale Palmieri, Claudia Pitassi, Maria Stovali
CdA Ass.ne Italia Langobardorum: Laura Castelletti, Stafano Balloch, Maurizio Calisti, Pierpaolo D’Arienzo, Rossella Del Prete, Sara Matilde Masseroli, Ada Urbani
Si ringraziano | Ente Basilica – Santuario San Michele Arcangelo, Polo Museale dell’Umbria, Soprintendenza Lombardia Occidentale, Nicola Del Barba, Deborah Muzi, Luigi Salierno – SCOOP arl, SEMA snc, Piera Tabaglio, Selene Teodori

UFFICIO STAMPA
Associazione Italia Langobardorum
Arianna Petricone | email longobardinitalia@gmail.com
Museo Tattile Statale Omero 
Monica Bernacchia | 0712811935 – email monica.bernacchia@museoomero.it
Alessia Varricchio | 0712811935 – email alessia.varicchio@museoomero.it