Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

17 ottobre – 5 dicembre: A passeggio nel mondo dell’Opera

locandina

Museo Tattile Statale Omero, Sala Conferenze
Ingresso libero

Un ciclo di cinque conferenze – ascolto a cura di Aldo Grassini in collaborazione con gli Amici della Lirica “Franco Corelli” Ancona.

  • Mercoledì 17 ottobre ore 17
    Nel 150 mo anniversario della morte
    Rossini, il suo tempo, la sua opera

    Fabio Brisighelli
    Rossini e il passaggio tra il vecchio e il nuovo mondo, tra le eredità del melodramma di derivazione barocca e i fermenti del Romanticismo alle porte. La categoria saliente del “buffo” e la vocazione / sperimentazione della musa drammatica, negli anni napoletani di libertà compositiva. L’esperienza in terra di Francia; i lunghi anni del silenzio creativo, rotto dai significativi bagliori del “sacro”. Rossini dalla personalità complessa e sfaccettata.
  • Mercoledì 24 ottobre ore 17
    Franco Corelli: una voce fatale

    Antonio Luccarini – Daria Della Croce
    Immagini, suoni, aneddoti sulla straordinaria parabola artistica di uno dei più grandi tenori del Novecento.
    A 15 anni dalla sua scomparsa un omaggio ed un ricordo dalla sua Città che poco lo ricorda.
  • Mercoledì 7 novembre ore 17
    C’è musica e música
    Gabriele Cesaretti

    La zarzuela e la tradizione musicale spagnola tra XIX e XX secolo. Non chiamatela operetta. La zarzuela spagnola è molto di più che un genere “leggero” per occupare, al contrario, un posto di assoluto rilievo nella tradizione musicale della penisola iberica, al punto da essere addirittura molto popolare e, in tempi recenti, essere entrata anche nel repertorio musicale di cantanti non ispanici.
  • Mercoledì 21 novembre ore 17
    Otello femminicida o vittima?
    Aldo Grassini

    Ha senso attualizzare l’opera? Otello conserverebbe la sua alta drammaticità se pensassimo a lui come a un uomo del nostro tempo? Un confronto tra l’Otello shakespeariano e quello Verdiano ci rivela che il Moro di Venezia è la vera vittima del genio del male, Iago.
  • Mercoledì 5 dicembre ore 17
    Medea, Norma, Isotta.
    La voce di Eros-Thanatos fra catastrofe e redenzione.
    Cristiano Veroli

    A partire dalla fine del Settecento, il mito di Medea rappresentato nel capolavoro tragico di Euripide ha ispirato, con le sue dilanianti passioni scatenate dal conflitto fra amore e morte, alcuni fra i più alti ingegni del teatro musicale europeo, in particolare Cherubini, Bellini, Wagner. Attraverso le loro opere, Medea rivive nella modernità ma si trasforma anche: il suono della sua voce, dal nero abissale delle origini, si rischiara nella luce mistica della redenzione risalendo dalla barbarie verso la civiltà.

Info
tel 0712811935
email info@museoomero.it

14 ottobre: Toccare è prezioso – Famu

14 ottobre 2018
Museo Tattile Statale Omero
Famu – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

Per bambini dai 5 – 10 anni.

Toccare è prezioso.

Preziosi sono “i particolari” delle nostre sculture, dettagli che sfuggono agli occhi, sempre di corsa, ma non alla lente delle nostre “preziose” mani.

In questa giornata ti chiediamo di indossare i panni del “Cercatore d’arte”, colui che utilizza al meglio occhi e mani per scovare i particolari delle opere d’arte! 

Si tratta di un percorso di scoperta libero, introdotto dalla voce del poeta Omero; ti consegneremo gli indizi utili all’indagine e una piccola ricompensa al termine dell’attività.

Info

Ingresso libero. Attività gratuita.
Orario inizio attività: la mattina 10.30 e il pomeriggio 16.30.
Prenotazione obbligatoria tel. e whatsapp 335 569 69 85

Museo Tattile Statale Omero
Mole Vanvitelliana – Banchina Giovanni da Chio 28
email: didattica@museoomero.it
Piccolo è presioso #famu2018 #SharingHeritage

13 ottobre: L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità

copertina libro

13 ottobre 2018 ore 17:00
Museo Tattile Statale Omero
XIV edizione della Giornata del Contemporaneo
promossa dall’AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani

In occasione della recente pubblicazione dal titolo “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti per Armando editore, il Museo propone un approccio multisensoriale ed interattivo ad alcune opere della sezione di arte contemporanea tra cui le sculture di Marino Marini, Giorgio De Chirico, Girolamo Ciulla e Valeriano Trubbriani che verranno esplorate tattilmente e senza l’ausilio della vista per poi essere riprodotte attraverso il disegno.

Attività gratuita. Prenotazione obbligatoria Tel. 071 2811935 email: didattica@museoomero.it 

Link esterno

4 ottobre: il Museo Omero partecipa al convegno Città accessibili, politiche, strategie e progetti integrati

4 ottobre 2018 ore 9 – 19
Mole Vanvitelliana, Ancona

Seminario, convegno e visita al Museo Omero per la giornata dedicata a La filiera della promozione culturale. Città accessibili, politiche, strategie e progetti integrati”.

Promossa dall’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica), dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dallo stesso Museo Omero, la giornata sarà caratterizzata da alcuni temi, come quello di un’accessibilità intesa a trecentosessanta gradi ed estesa ai vari settori della “filiera”, dai trasporti all’accoglienza, dai servizi al turismo.

Il programma è curato da Iginio Rossi dell’INU

ore 9-13 SEMINARIO:

Gruppi di discussione dedicati ai temi:

  • POLITICHE E STRATEGIE (sviluppo territoriale, collegamenti, accoglienza e servizi)
  • CULTURA PER TUTTI (diritto alla fruizione della cultura e dei suoi luoghi)
  • FACILE E POSSIBILE (ruolo dell’innovazione tecnologica e della gestione)

ore 14-15 VISITA GUIDATA al Museo Tattile Statale Omero 

Una realtà unica in Italia che offre un’affascinante e completa esperienza di fruizione integrata. Partenze gruppi ore 14 e 14,30.

ore 15-19 CONVEGNO (è previsto interpretariato in LIS)

ore 14.30 Registrazione partecipanti

ore 15 Saluti
Claudio Centanni Presidente INU Marche
Cabina di regia Piano Strategico:
Valeria Mancinelli Sindaco di Ancona
Sauro Longhi Rettore UNIVPM
Rodolfo Giampieri Presidente AdSP
Giorgio Cataldi Presidente Camera Commercio

ore 15.30 Relazione introduttiva e risultati del Seminario 
Iginio Rossi Coordinatore Progetto INU Città accessibili a tutti
Roberta Angelini Vicepresidente INU Marche

ore 16 Politiche e strategie, cultura per tutti – prima conversazione
Giovanna Rosellini  (coordinatrice) direttivo INU Marche
Aldo Grassini, Presidente Museo Tattile Statale Omero
Gabriella Cetorelli, MIBAC; DG Musei, Servizio II, Responsabile Servizio Progetti Speciali
Maria Evangelista Presidente ENS Marche
Maria Raffella Ciuccarelli Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche
Paolo Marasca Assessore Cultura Comune di Ancona

ore 17 Facile e possibile, fare rete – seconda conversazione
Tommaso Moreschi (coordinatore) direttivo INU Marche
Silvia Viviani Presidente INU nazionale
Roberta Capuis Laboratorio Rigenerazione Urbana ANCI –Confcommercio
Vittorio Salmoni responsabile area Territorio ISTAO
Barbara Gallucci Touring Club Italiano
Ida Simonella Assessore Piano Strategico del Comune di Ancona

ore 18 domande dal pubblico e conclusioni
Silvia Viviani INU Nazionale

ore 19 fine lavori

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: iginio.rossi@inu.it

2 ottobre: Piccole storie da museo per la Festa dei nonni

2 ottobre 2018 ore 17
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Per bambini 2 – 8 anni.

Chiudi gli occhi, apri le orecchie e allunga le mani. Pronto per accarezzare libri speciali e gigantesche sculture?
In ogni stanza c’è qualcosa da fare… “nonna mia” che avventura!

Foto: Lucia Paciaroni.

Info

Attività gratuita. Non è necessaria la prenotazione.
Orario attività: 17.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28 – Ancona
Tel e whatsapp 335 569 69 85
email didattica@museoomero.it

22 settembre: il Museo Omero all’incontro Paesaggi culturali nelle Marche Musei emotivi – Camerino

lcoandina

Sabato 22 settembre 2018 – ore 16:00
Orto Botanico “Carmela Cortini”

Il Comune di Camerino in collaborazione con i Musei Civici di Camerino presenta “Autunno Bandiere Arancioni – Aggiungi un borgo a tavola Paesaggi culturali nelle Marche” I musei emotivi

Programma

Saluti istituzionali

Interventi:

  • Musei e Paesaggi culturali nelle Marche, il ruolo delle comunità
    Romina Quarchioni, coordinatrice ICOM Marche e responsabile dell’Ufficio musei, cultura, turismo del comune di Jesi
  • Musei aperti per vocazione
    Barbara Mastrocola, curatrice delle collezioni civiche e direttrice museo diocesano – Camerino
  • Comunicare i musei e i paesaggi culturali
    Giuliana Pascucci, conservatore Musei civici di Palazzo Buonaccorsi – Macerata
  • Tisane nel verde a cura dell’Erboristeria “La Rugiada”
  • Gli approdi culturali al territorio
    Barbara Tomassini, consulente per servizi culturali – Pesaro
  • Paesaggi dell’enogastronomia
    Antonella Nonnis, coordinatore Eco Museo Valle dell’Aso
  • Accessibilità dei paesaggi culturali, le Marche un cantiere aperto
    Monica Bernacchia, responsabile comunicazione Museo tattile statale Omero – Ancona
  • Paesaggi culturali in rete: nuove prospettive e proposte per il territorio
    Edi Castellani, assessore alla Cultura del comune di Treia specializzata in comunicazione e didattica dell’arte (museologia e museografia).

24 settembre: Aldo Grassini al convegno Rilievo dei beni culturali e rappresentazione inclusiva – Aquileia

locandina

24 settembre 2018
Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

Il giorno 24 settembre 2018 Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero parteciperà alla Open Conference “Rilievo dei beni culturali e rappresentazione inclusiva per l’accessibilità museale” presso il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, dedicata alle tecnologie avanzate per il rilievo, la modellazione, la comunicazione tattile dei beni culturali considerando gli aspetti dell’inclusione e dell’accessibilità in ambito espositivo. 

Parteciperanno studiosi provenienti da università italiane e straniere portando le proprie esperienze nel settore.
L’evento apre i lavori della PhD Summer School che l’Unione Italiana per il Disegno organizza per i dottorandi del settore scientifico disciplinare ICAR/17 – Disegno, con la partecipazione di allievi di Dottorato provenienti da otto atenei a scala nazionale, nell’ambito di U.I.D. – Survey and Representation Days – Seminari specialistici nelle discipline del Disegno per Dottorandi.
Verranno affrontati temi relativi alle nuove tecniche di rilievo con il laser scanner 3D, l’uso della fotogrammetria per la modellazione di sculture; la percezione iposensoriale; la conoscenza tramite il tatto per non vedenti e ipovedenti; l’accessibilità totale agli spazi museali; le esperienze espositive di inclusione.

Il programma della manifestazione (ore 9.00-18.30) prevede:

Dopo i saluti delle autorità accademiche e dei rappresentanti delle istituzioni locali inizieranno le comunicazioni con la partecipazione di:

  • Mario Centofanti, Università degli Studi dell’Aquila, Vicepresidente UID
  • Mario Docci, Sapienza Università di Roma
  • Marta Novello, Museo Archeologico di Aquileia
  • Ilaria Garofolo, Università degli Studi di Trieste
  • Giuseppe Amoruso, Politecnico di Milano
  • Elisa Perego, Università degli Studi di Trieste
  • Ivana Passamani, Università degli Studi di Brescia
  • Aldo Grassini, Museo Tattile Statale Omero di Ancona
  • Loretta Secchi, Museo Tattile statale Anteros di Bologna
  • Cristiano Tiussi, Fondazione Aquileia
  • Christina Conti, Università degli Studi di Udine
  • Pedro Manuel Cabezos Bernal, Universitat Politècnica de València
  • Silvia Grion, Italia Nostra / Progetto Gorizia conTatto
  • Alberto Sdegno, Università degli Studi di Trieste (coordinamento)

Al termine della mattinata vi sarà una attività dimostrativa di scansione 3D con un nuovo scanner a luce pulsata su di una scultura di epoca romana
Al termine della giornata (ore 18.00) è prevista la visita al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia.
A tutti i partecipanti sarà offerto un Lunch a buffet.
Agli architetti partecipanti saranno riconosciuti 7 CFP a fronte della presenza del 100% dell’evento previa iscrizione su Im@teria.

Allegato

Mini corso ceramica per famiglie: ancora posti disponibili

Prenotazioni chiuse!

Tre incontri dove si scopre e si modella l’argilla… si cuoce e si smalta!
Un mini corso per tutta la famiglia, uno spazio per creare e liberare la fantasia.
Visita e attività pratica.

Per bambini 4 – 12 anni.
Primo ciclo di incontri: 30 settembre, 21 ottobre, 4 novembre; orario 10 – 12,30.
Costo: 30 euro a famiglia.
Prenotazione obbligatoria.

Il corso verrà ripetuto nell’arco dell’anno.

Mostra “L’arte oltre la vista” il Museo Omero al Premio internazionale GB Salvi

15 settembre – 4 novembre 2018
Inaugurazione 15 settembre ore 17
Comune di Sassoferrato

Il Museo Tattile Statale Omero partecipa alla 68° edizione della Rassegna Internazionale d’arte / Premio G. B. Salvi MILLENOVECENTOSESSANTOTTO: LA RIVOLUZIONE DELL’ARTE curata da Riccardo Tonti Bandini.

La rassegna inaugura sabato 15 settembre alle ore 17 al Palazzo degli Scalzi di Sassoferrato e prosegue fino al 4 novembre anche in altre prestigiose sedi cittadine.

Il Museo Omero ha stilato con il Comune di Sassoferrato un protocollo d’intesa per realizzare nell’ambito della rassegna il progetto “L’arte oltre la vista” finalizzato alla valorizzazione di un approccio all’arte multisensoriale, tattile in particolare, e all’inclusione delle persone con disabilità visiva.

Il Museo Omero esporrà al Palazzo della Pretura alcune opere della sezione itinerante “Bello e Accessibile”: la copia al vero del Busto di Ares borghese, 420 a.c. e del Fauno di Pompei I sec d.c.; le sculture originali Busto di giovane di Felice Tagliaferri (2006) Fusione e Composizione n. 2 di Roberto Papini (anni ’80), Ingranaggio di Umberto Mastroianni (1980). A queste si aggiungono la riproduzione della tavola tattile Sudan – Parigi con la copia del Manifesto sul Tattilismo di Filippo Tommaso Marinetti, e le sculture in vetro Nuvole cosmiche (2012) e Sky – Land (2015) di Leonardo Nobili.

Queste e altre opere della Rassegna saranno fruibili ANCHE con il tatto.

Eliminando la barriera del vietato toccare, anche i non vedenti potranno godere dell’arte. Ma non solo. La possibilità è data a chiunque vorrà elevare il livello della propria esperienza emozionale con l’Arte. Una barriera viene abbattuta, un diritto fondamentale viene garantito. Anche questa è una grande rivoluzione in linea con le rivendicazioni del “Sessantotto”, tema portante della presente rassegna del Premio Salvi.