Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Inaugurazione Totem sensoriale Cattedrale San Ciriaco

Esplorazione tattile totem sensoriale

Mercoledì 23 giugno 2010, ore 18.30
Cattedrale San Ciriaco, Ancona

È stato inagurato il Totem sensoriale realizzato per la Cattedrale di San Ciriaco dai ragazzi delle classi I e II della scuola media Donatello in collaborazione con l’Istituto Statale d’Arte “E. Mannucci” di Ancona, su progetto e con la consulenza del  Museo Tattile Statale Omero.

Il Totem sensoriale è

  • punto informativo per non vedenti e ipovedenti localizzato all’interno di una struttura architettonica in questo caso la Cattedrale di San Ciriaco al fine di offrire un servizio necessario ai minorati visivi;
  • composto da un piano d’appoggio, un modellino volumetrico in argilla e una serie di tavole tattili rilegate, che riflettono la facciata e la pianta della chiesa, e la pianta del contesto territoriale, in cui essa è inserita (una visione dall’alto).

L’obiettivo è

  • realizzare un servizio per minorati visivi a costo minimi;
  • sensibilizzare i ragazzi a questa realtà, così come i visitatori del Duomo.

A presenziare all’inaugurazione i ragazzi che hanno realizzato con impegno assiduo e costante il lavoro, i loro genitori, Don Ermanno Carnevali per l’Arcidiocesi Ancona – Osimo, Stefania Terrè, la Vice Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Ancona, il prof. Marco Moreschi dell’Istituto Statale d’Arte “E. Mannucci” di Ancona, il Vice Preside e la prof. Silvana Rota Martir dell’Istituto Comprensivo Cittadella – Archi Sud Medie Donatello.

I ragazzi hanno composto il totem posizionando il modellino in argilla, riponendo le tavole tattili rilegate e guidando le mani di Stefania Terrè nell’esplorazione delle tavole e del modellino.

Il totem sensoriale per la Cattedrale San Ciriaco è il secondo progetto realizzato dopo quello per la Cattedrale di Loreto inaugurato lo scorso anno.

Persone all'inaugurazione intorno al totem
la piantina tattile  di San Ciariaco

Sensi d’Estate 2010 – Nona edizione

Copertina depliant Sensi d'Estate 2010

Percorsi multisensoriali di Arte, Musica, Odori e Sapori
Tutti i giovedì di luglio e agosto, dalle 20 alle 24
Ancona, Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50

Torna Sensi d’Estate, la rassegna dedicata alla musica, all’arte e ai sapori che il Museo Omero organizza ogni anno coinvolgendo un grande pubblico. Nove appuntamenti di qualità fra degustazioni, concerti, spettacoli e mostre. La nona edizione nasce con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ancona e con il sostegno della Banca delle Marche.

Ore 20: Laboratori del Gusto a cura di Slow Food e Fattoria Petrini al Museo Omero

Tutti i giovedì di luglio e agosto (dal 1 luglio e 26 agosto) è possibile iniziare la serata con i Laboratori del Gusto di Slow Food: degustazioni guidate alla presenza di produttori e di esperti per parlare, assaporare, toccare e valutare cibo e vino con un coinvolgente approccio ludico. La collaborazione con Slow Food – Ancona quest’anno si rafforza della presenza della Fattoria Petrini di Monte San Vito, produttrice dell’Olio “Omero”.
La prenotazione è obbligatoria (i posti sono limitati), l’appuntamento è alle 20.00, il costo è di 7 euro; 5,50 per Soci Coop Adriatica.

Ore 21.30: Concerti alla Terrazza della Regione Marche, adiacente al Museo Omero

Alle 21.30 nell’adiacente terrazza della Regione Marche (Palazzo Leopardi) iniziano i concerti e gli spettacoli all’aperto, che quest’anno raccontano le Marche attraverso i protagonisti della musica classica e della tradizione popolare. Giovedì 1 luglio s’inaugura la rassegna con l’Omaggio a Franco Corelli a cura dell’Associazione “Amici della lirica Franco Corelli” con proiezione del video inedito “Ancona storica e Ancona oggi” di Giulia Gioacchini. Si prosegue alternando serate rivolate al classico, con il giovane e affermato pianista Marco Vergini, le colonne sonore dei film Marche in prima fila, la perfomance poetico-musicale Artiste in dialogo. All’insegna della riscoperta della tradizione orale sono presenti gruppi rinomati come La Macina, Vincanto, Bùsqueda e Domenica Vernassa con l’omaggio all’ultimo re di Ancona: Umbertì. L’ultimo appuntamento è con il jazz dei giovani Canvasky dell’Accademia Musicale di Ancona.

Ore 23.30: Degustazioni nel cortile del Museo Omero

Al termine del concerto si accede al cortile del Museo per le degustazioni di bevande e sorbetti offerti dalla ditta Cecconi Mario di Osimo, e il gelato prodotto dalla gelateria artigianale “Al Belvedere” di Agugliano. Prosegue per il secondo anno la collaborazione con la scuola secondaria di primo grado Donatello per concludere il murale Cielo e Terra che abbellisce il comune cortile all’aperto, realizzato grazie al lavoro dei ragazzi e al contributo della ditta Rumori di Ancona.

Mostra di Gabriele Bartoletti

Sempre aperta durante tutte le serate e per tutta l’estate la mostra di dipinti di Gabriele Bartoletti, artista ipovedente che “fa arrivare forme, colori e bellezza sulle mani di chi vive nel buio della notte” come afferma Tonino Guerra. Bartoletti è un pittore con una straordinaria storia personale e d’artista. Reso quasi cieco da una malattia, ha ideato una sua speciale tecnica per continuare a dipingere le proprie emozioni e immagini, rendendole comprensibili anche a chi non vede.

Informazioni

L’ingresso alle iniziative è libero.
Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. I posti a sedere per i concerti sono limitati. Per i concerti si accettano solo prenotazioni per persone con disabilità.

Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50, Ancona.
Email: info@museoomero.it – Telefono 071 28 11 93 5.
Orario estivo del Museo: luglio e agosto, dal martedì al venerdì: 9 – 13; 16 – 20; sabato e domenica: 16 – 20. Chiusura: lunedì, 15 agosto.

Allegati

1 luglio: Omaggio a Franco Corelli

Franco Corelli - Font Wikipedia

Sensi d’estate 2010
Ancona, Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50

Nove appuntamenti di qualità fra degustazioni, concerti, spettacoli e mostre. La nona edizione nasce con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ancona e con il sostegno della Banca delle Marche.

Ore 20: Laboratorio del Gusto dedicato al mosciolo selvatico

Degustazione guidata alla presenza di produttori e di esperti per parlare, assaporare, toccare e valutare il cibo con un coinvolgente approccio ludico. Chi desidera potrà dotatorsi di mascherina per provare la degustazione al buio. Il primo appuntamento è con la Cooperativa Pescatori di Portonovo, che racconterà le peculiarità del mosciolo selvatico, specialità della Riviera del Conero. Per accompagnare le degustazioni verranno offerte gustose bruschette preparate con l’Olio “Omero” della Fattoria Petrini di Monte San Vito. La prenotazione è obbligatoria (i posti sono limitati), l’appuntamento è alle 20.00, il costo è di 7 euro; 5,50 per Soci Coop Adriatica.

Ore 21.30: Omaggio a Franco Corelli, Terrazza della Regione Marche, adiacente al Museo Omero

Alle 21.30, nell’adiacente terrazza della Regione Marche (Palazzo Leopardi), inizia l’Omaggio a Franco Corelli a cura dell’Associazione “Amici della lirica Franco Corelli” con proiezione del video inedito “Non luoghi”, Ancona storica e Ancona oggi di Giulia Gioacchini. Di seguito Terenzio Montesi ripercorrerà la vita e i successi del massimo tenore anconetano attraverso i racconti delle persone a lui vicine, arricchiti dall’ascolto di sue straordinarie esibizioni.

Ore 23.30: Degustazioni nel cortile del Museo Omero

Al termine del concerto si accede al cortile del Museo per le degustazioni di bevande e sorbetti offerti dalla ditta Cecconi Mario di Osimo, e il gelato prodotto dalla gelateria artigianale “Al Belvedere” di Agugliano. Prosegue per il secondo anno la collaborazione con la scuola secondaria di primo grado Donatello per concludere il murale Cielo e Terra che abbellisce il comune cortile all’aperto, realizzato grazie al lavoro dei ragazzi e al contributo della ditta Rumori di Ancona.

Mostra di Gabriele Bartoletti

Sempre aperta durante tutta la serata e per tutta l’estate la mostra di dipinti di Gabriele Bartoletti, artista ipovedente che “fa arrivare forme, colori e bellezza sulle mani di chi vive nel buio della notte” come afferma Tonino Guerra. Bartoletti è un pittore con una straordinaria storia personale e d’artista. Reso quasi cieco da una malattia, ha ideato una sua speciale tecnica per continuare a dipingere le proprie emozioni e immagini, rendendole comprensibili anche a chi non vede.

Informazioni 

L’ingresso alle iniziative è libero.
Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell’Associazione per il Museo Tattile Statale Omero Onlus. I posti a sedere per i concerti sono limitati. Per i concerti si accettano solo prenotazioni per persone con disabilità.

Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50, Ancona.
Email: info@museoomero.it – Telefono 071 28 11 93 5.
Orario estivo del Museo: luglio e agosto, dal martedì al venerdì: 9 – 13; 16 – 20; sabato e domenica: 16 – 20. Chiusura: lunedì, 15 agosto.

Allegati

Il Numero Verde 800 20 22 20 è di nuovo attivo

14 Giugno 2010

Grazie alla sensibilità dell’attuale Presidente di Telecom Italia, Gabriele Galateri e all’interessamento di Diego Della Valle, testimonial del Museo Omero, è di nuovo attivo il servizio di navigazione vocale che utilizza la piattaforma di sintesi vocale Loquendo e si appoggia al numero verde 800 20 22 20.

Dal 2005 Telecom Italia contribuisce all’attività del Museo, sostenendo il costo del canone del servizio che include l’abbonamento al sistema Loquendo e il numero verde. Il servizio, interrotto solo per un breve lasso di tempo, è stato dunque ripristinato ed è nuovamente funzionante grazie all’attuale Presidente Gabriele Galateri e, come per il 2005, al prezioso intervento del nostro testimonial Diego Della Valle.

Grazie al rinnovo del servizio il sito internet del Museo continua ad essere uno dei pochi in Italia che può vantare la possibilità di una navigazione vocale: non solo è accessibile attraverso Screen reader, Barra Braille, versioni di ingrandimento e contrasto colore per ipovedenti, ma anche attraverso il telefono e gratuitamente. Tenendo conto che l’ipovedenza e la cecità colpisce per la maggior parte persone anziane che non hanno gli strumenti per navigare su internet, l’utilizzo del telefono per conoscere e consultare le attività e le iniziative del museo, risulta a tutt’oggi uno strumento assolutamente fondamentale per un gran numero di minorati visivi.  Componendo il numero verde 800 20 22 20 si può navigare il sito www.museoomero.it utilizzando la voce o la tastiera del telefono.

Omaggio a Umberti’, l’Ultimo Re d’Ancona

Sabato 19 giugno, ore 20
Hotel Excelsior la Fonte – Portonovo Ancona

L’Accademia dello stoccafisso all’anconitana ed il Museo Tattile Statale Omero presentano

Omaggio a Umbertì, l’Ultimo Re d’Ancona

Un gocio de vi’ in ricordo de Umbertì

Questa è la volta bona che festeggiamo l’ultimo Re d’Ancona

Il 14 giugno è il giorno in cui Umbertì è scomparso ed abbiamo deciso di ricordalo ascoltando alcune canzoni a lui dedicate e con una cena a buffet dal costo contenuto grazie alla collaborazione dell’Excelsior Hotel la Fonte di Portonovo. Un’occasione speciale che vedrà l’incontro tra lo Stoccafisso all’anconitana e l’olio “Omero” della Fattoria Petrini di Monte San Vito, il tutto accompagnato dalla voce suadente di Domenica Vernassa.

La città ha amato e rispettato Umbertì ed il suo ricordo è sempre presente.

Menù

I Moscioli de Portonovo
La Panzanela
Na Friturina de paranza
I Sardoncini scottadeti
El Zalame de Fabrià
El Pecurì e la Ricota
El presciuto del Monte d’Ancona
I Vincisgrasi de Renato
I gnochi co’l sciugo de pomidoro e basilico
I spagheti coi moscioli
La purcheta col finuchietto
La mistiganza d’inzalata de l’orto del padre de Palì
I fruti del cuntadì del Pogio
El ciambelò co la ciculata
La piza e ‘l pa’ del Forno de Vara’
Le puntarele coi alici
El stucafiso al’ancunetana
El Turcheto col Mistrà

In collaborazione con:
Azienda Agricola Conte Leopardi Dittajuti Numana AN Italia
Fattoria Petrini Monte San Vito

Domenica Vernassa canta Umbertì … allora … stamola a sentì!

La cantante anconetana Domenica Vernassa proporrà al pubblico della Fonte il suo ultimo album dal titolo “Umbertì ultimo re di Ancona”, omaggio al clochard dorico. Prodotto dal Museo Omero con il contributo dell’Assessorato alle politiche giovanili e dei Servizi Sociali del Comune di Ancona, di Claudio D’Orazio Assicurazioni, dell’Excelsior Hotel La Fonte, dell’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana e del Fortino Napoleonico, il cd sarà presentato in anteprima e disponibile al pubblico mediante una donazione a favore dell’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, a sostegno delle attività del Museo Omero.

È necessaria la prenotazione, impegnativa, entro e non oltre il 16 giugno, telefonando a Gilberto Graziosi, cell. 335.1303495 o tramite email info@accademiadellostoccafisso.com.

I tavoli saranno assegnati ed il buffet, se il tempo lo permetterà, si svolgerà nella corte dell’hotel.

11 e 12 Giugno: il Museo Omero partecipa al convegno internazionale Sviluppo e Turismo per tutti

11 e 12 Giugno 2010
Alba, CN

Una due giorni interamente dedicata al turismo accessibile e alle sue prospettive per il futuro: sarà questo il convegno “Sviluppo del Turismo per tutti – Strategie di promozione e buone prassi nell’offerta”, che si svolgerà dall’11 al 12 giugno 2010 presso la Sala Convegni della Fondazione Ferrero di Alba (CN) in Strada di Mezzo 44.

Per il Museo Tattile Statale Omero interverranno Aldo Grassini del Comitato di Direzione del Museo e Alba Angeletti responsabile del progetto “Turismo Accessibile Marca Anconetana”.

Il convegno si dirige a tutti coloro che, a vario titolo (dal tour operator al giornalista di settore), guardano con interesse al turismo per persone con esigenze particolari, comprendendo quanto possa diventare nei prossimi anni un settore chiave dell’economia legata ai viaggi.

L’obiettivo dei lavori è quello di individuare strategie per mettere in comunicazione la domanda potenziale, stimata da eminenti studi in oltre 50 milioni di turisti, con l’offerta turistica per tutti che da potenziale si sta gradatamente ma costantemente trasformando in effettiva, grazie al lavoro di enti e istituzioni in diverse regioni europee.

L’organizzazione è a cura dell’Associazione CPD (nell’ambito del progetto Turismabile), dell’Associazione Sportabili Alba, di IsITT (Istituto Italiano per il Turismo per Tutti), con il patrocinio della Regione Piemonte e del Ministero del Turismo.

Il primo giorno (venerdì 11 giugno) i lavori verranno aperti da rappresentanti delle istituzioni: tra essi, Ferruccio Dardanello (Presidente di Unioncamere), Sergio Chiamparino (presidente ANCI), Renato Viale (Presidente di Isnart).

Molti i nomi importanti che saranno presenti anche durante le sessioni del convegno, a partire dalla prima, dedicata alla situazione del turismo per tutti nel mondo e in Europa. Fra i relatori ci sarà un rappresentante delle Nazioni Unite, Mohammad Al-Tarawneh del Committee on the Rights of Persons with Disabilities dell’ONU, il quale proprio sul tema dei diritti delle persone con disabilità – fra cui c’è anche il diritto a viaggiare – centrerà il suo intervento. Ma il diritto a viaggiare sarà il leit-motiv anche delle due sessioni di lavoro previste per il pomeriggio: non si può infatti garantire tale diritto se l’offerta turistica non è davvero per tutti, dove “per tutti” significa che non solo le strutture e i trasporti perseguono gli obiettivi di qualità, affidabilità e accoglienza, ma anche le informazioni ottenute attraverso i vari canali siano davvero in grado di dare risposta alle più diverse esigenze. Da qui anche la necessità di impostare buone strategie di promozione e marketing.

Dopo queste tre sessioni plenarie, prima delle due conclusive, i lavori proseguiranno con tre tavole rotonde che si svolgeranno in contemporanea nella mattinata di sabato 12 giugno: nella prima si approfondirà proprio il tema principale del convegno, lo sviluppo del mercato del turismo accessibile, attraverso l’incontro con tour operator italiani e internazionali attivi nel turismo per tutti: l’obiettivo è comunicare quali siano i punti cardine che gli operatori del settore richiedono all’offerta turistica per inserirla nelle loro destinazioni. Si parlerà sempre di sviluppo turistico, con l’obiettivo di scambiare e proporre buone prassi, soprattutto nell’ambito della promozione strategica, dal punto di vista dell’offerta, nella seconda tavola, alla quale prenderanno parte rappresentanti di realtà dove è già stato fatto molto (o che hanno già fatto molto) per le persone con esigenze particolari. Nella terza tavola, infine, si potranno incontrare le associazioni e gli enti da sempre impegnati a rendere l’ambiente montano fruibile da una tipologia sempre più vasta di turisti.

Le conclusioni saranno affidate a Giovanni Ferrero (Direttore della Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus), e a rappresentanti dell’Enit, del Ministero del Turismo. Viste le personalità coinvolte e le istituzioni che rappresentano, quello di Alba a giugno sarà il primo convegno internazionale sul turismo accessibile di così grande importanza che si svolgerà in Piemonte.

Info:

Turismabile c/o CPD – via san Marino 10, 10134 Torino.