Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Museo Omero collabora con il Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Una delegazione del Museo Omero composta da Daniela Bottegoni e Maria Giulia Cester parteciperà lunedì 29 ottobre alle ore 16.30  alla presentazione del progetto "Identica" realizzato dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze in collaborazione anche con il nostro Museo. 

Il progetto IDENTICA
Frutto di un programma culturale che il Museo Archeologico porta avanti da tempo, l'iniziativa si avvale della collaborazione del Comune di Firenze, della Regione Toscana, dell’Istituto degli Innocenti di Firenze, dell’Unione Italiana Ciechi della Provincia di Firenze, dell’Istituto Professionale di Stato per Ciechi "A. Nicolodi" di Firenze, del Museo Tattile Statale Omero di Ancona e dell’Associazione Amici della Chimera.

Lo scopo del progetto è, infatti, quello di istituire un percorso museale per non vedenti e ipovedenti che consenta un'esperienza tattile delle opere d'arte antica. Prendendo spunto dall'esposizione di due copie identiche delle celebri sculture etrusche della Chimera e della Minerva di Arezzo, realizzate dalla Fonderia Marinelli di Barberino Val d'Elsa, in sostituzione degli originali che sono stati concessi in prestito per alcuni mesi a mostre internazionali di arte antica (Londra e Santiago), saranno esposti e resi disponibili al tatto altri reperti antichi di varia natura e cronologia, scolpiti o modellati in vari materiali. Questo consentirà di mettere in atto un programma di visite guidate (con operatori specializzati) per utenti diversamente abili nel settore visivo, dal titolo

Il tocco proibito

Grazie a tali visite, si potranno apprezzare scene mitologiche scolpite in bassorilievo e rappresentazioni di figure (reali e immaginarie) del mondo antico, secondo un concetto che abbiamo denominato “Il mito a portata d mano”.

Le visite avranno luogo secondo un calendario che si protrarrà fino a Maggio 2013 e saranno comunicate singolarmente (si terranno comunque il 7 Novembre, così come il 3 e 13 Dicembre, rispettivamente la Giornata dedicata ai Diversamente Abili e quella in cui la Chiesa onora la memoria di S Lucia). Ad esse si accompagna la possibilità di utilizzare la Guida in Braille che abbraccia tutti i settori del Museo Archeologico, a tutt’oggi unica nel suo genere.

Il programma sarà inoltre arricchito da una serie di performances teatrali itineranti all'interno del Museo, alcune delle quali saranno anche recitate da non vedenti, nell’ambito del progetto culturale e di comunicazione Archeologia Narrante, iniziativa in atto da qualche anno nel Museo fiorentino e che - in questo contesto - renderà apprezzabile anche a livello uditivo le storie e i miti dell’antica Grecia, dell’Etruria e di Roma che i visitatori diversamente abili sperimentano a livello tattile.

Al rientro della statua originale della Chimera nella sua sede museale, la copia rimarrà comunque a disposizione di quanti vorranno percepirne tattilmente le forme fantasiose e la complessa figura, poiché – secondo un progetto da tempo approvato – sarà collocata davanti all’ingresso del Museo, all’angolo di Piazza Ss. Annunziata. L’immagine identica del celebre capolavoro etrusco si porrà nella splendida piazza, ornata tutta da monumenti di bronzo, in maniera analoga a quanto fa il Porcellino di Pietro Tacca, copia in bronzo di un originale greco in marmo conservato nella Galleria degli Uffizi, perché così, anche attraverso il Museo Archeologico di Firenze, si possa raccontare una parte della storia della città di Firenze.

A questo proposito, nella stessa occasione del 29 Ottobre, verrà illustrata l'iniziativa

Dal Porcellino alla Chimera:
toponomastica e itinerari turistici nel centro storico di Firenze

che prevede tre performances teatrali nei giorni 20 Novembre, 3 e 13 Dicembre 2012, che si affiancheranno alle visite tattili accompagnate.

Info

Firenze, Museo Archeologico
Città: Firenze
Indirizzo: Via della Colonna
Provincia: (FI)
Telefono: 0552357.704