Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Dare forma ai sogni

Roberto Farroni, Presidente del Museo Tattile Statale Omero e Aldo Grassini, fondatore del Museo Omero e Presidente Unione Ciechi delle Marche lunedì 16 aprile alle ore 11.00 saranno a bordo del catamarano Tim Progetto Italia - lo Spirito di Stella ormeggiato al Porto Antico di Genova per siglare un fondamentale protocollo d'intesa con l'Associazione lo Spirito di Stella Onlus, guidata da Andrea Stella.

Andrea Stella è il velista paraplegico ideatore ed armatore del primo catamarano al mondo senza barriere architettoniche che nell'ottobre del 2004 iniziò dal Salone Nautico internazionale il progetto Back to U.S.A. che lo riportò a Miami a quattro anni di distanza dalla sanguinosa aggressione che lo costrinse sulla sedia a rotelle.

E proprio sul catamarano utilizzato per l'attività velica dedicata alle persone disabili che si svolge in questi giorni nel capoluogo ligure, il Museo Tattile Statale Omero, primo museo tattile in Europa, e l'Associazione Lo Spirito di Stella, entrambi conosciuti a livello internazionale, hanno deciso di iniziare una cooperazione motivati dalla ricerca di promuovere le attività artistiche di Felice Tagliaferri, scultore non vedente e Direttore della "Chiesa dell'Arte" la prima scuola di arte plastica condotta da un artista cieco.

Assunto per le sue abilità artistiche a notorietà nazionale, Felice, affetto da cecità dall'età di 14 anni, ha intrapreso un percorso artistico molto personale e particolare che ha riassunto nello slogan "Dare forma ai sogni".

Le sue creazioni sono infatti sculture non viste, che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l'uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili. Felice si destreggia abilmente fra i più diversi materiali: per la sua arte utilizza creta, marmo, legno o pietra. Ogni materiale viene trattato e plasmato con tecniche diverse, dalla forza impressa per scolpire il marmo alla gentilezza della plasticità espressa nel modellare la creta. Oltre a lavorare alla realizzazione delle forme dei suoi sogni artistici, Felice Tagliaferri riesce ad essere anche un ottimo maestro, soprattutto quando la formazione è rivolta ai bambini o ai ragazzi.

Nel protocollo d'intesa il Museo Tattile Statale Omero e l'Associazione "Lo Spirito di Stella" Onlus ribadiscono il loro impegno a favore della crescita artistica dello sculture Felice Tagliaferri, della promozione delle sue opere in Italia e all'estero, di iniziative/attività che facciano conoscere al pubblico l'artista. Tale cooperazione si instaura sulla base dei seguenti valori condivisi: l'universalità dell'Arte, quale strumento di riavvicinamento tra diversamente abili e normo-dotati, con i suoi principi di uguaglianza, solidarietà, non discriminazione e fraternità fra tutti i suoi appassionati; lo sviluppo in uno spazio culturale piacevole e funzionale per tutti.

All'incontro sarà presente il giornalista Candido Cannavò da sempre vicino alle imprese di Andrea Stella.