Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

2 dicembre: Premio Zamenhof

La suna pano - Il pane del sole, opera di Walter Valentini pesanta appositamente per il premio Zamnhof

Venerdì 2 dicembre 2011 ore 21
Ancona, Teatro sperimentale L. Arena

Venerdì 2 dicembre si terrà ad Ancona, alle ore 21.00, presso il teatro sperimentale "Lirio Arena" la cerimonia di premiazione dei premi "Zamenhof - Le voci della pace" e "Umberto Stoppoloni - Le integrazioni impossibili". La manifestazione,  organizzata dalla Federazione Esperantista Italiana, ideata e coordinata da Aldo Grassini, in collaborazione con "Economia & Cultura - Gabriella Papini" e con Università della Pace, è promossa dalla Provincia di Ancona con il patrocinio della Regione Marche, del Comune di Ancona e del Museo Omero.

Il Premio Zamenhof, giunto alla decima edizione, è nato nel 2002 con l'intento di dare risalto a iniziative e modelli di vita di persone impegnate in campo umanitario e, in secondo luogo, di offrire una più profonda conoscenza del Movimento Esperantista attraverso i suoi valori fondanti: la pace, la solidarietà tra i popoli, il rispetto per tutte le lingue e tutte le culture.

I vincitori del premio sono l'attrice e regista Simona Marchini per il suo impegno quale Ambasciatrice dell'UNICEF, Nello Ferrieri ed Elisabetta Antognoni, promotori della Fondazione CINEMOVEL che porta il cinema nei più sperduti villaggi dell'Africa e Violetta De Filippo, esperantista non vedente, che da alcuni anni insegna gratuitamente ai ciechi in Etiopia.
Verrà loro consegnata l'opera "Il pane del sole - La suna pano" dell'artista Walter Valentini: piccolo pane dorato, scolpito in una particolare fusione in bronzo lucidato, da stringere in una mano a significare l'universalità del messaggio che l’artista marchigiano ha inteso trasmettere.

Il Premio "Stoppoloni" - gemello del "Zamenhof" - è ispirato alla figura dell'omonimo celebre esperantista e, allo stesso modo, si propone di far conoscere ed aiutare operatori sociali e culturali meno conosciuti ma capaci di incidere profondamente in alcune realtà sociali. Il vincitore di quest'anno è l'Associazione "Pezzi di ricambio", un'associazione che attraverso la pratica della musicoterapia in un'orchestra aiuta a risolvere situazioni di disagio per persone in difficoltà.

Roberto e Marinella Antognini, proprietari del Motor Camping di Ancona, riceveranno la targa "La voce dell'amore illumina il silenzio", realizzata da Alessia Sanges e Thomas Kestelin, volontari presso il Museo Omero tramite il programma Servizio Volontario Europeo, finanziato dall'Unione Europea grazie al programma "Gioventù in azione" e ideata da Chiara Ludolini del Servizio Civile Nazionale.

La cerimonia si chiuderà con la presentazione de "La Diritta Via" con Giuliano Turone, che proporrà in forma teatrale una lezione-spettacolo sulla Divina Commedia e sulla Costituzione Italiana.

Il Comitato d'Onore del Premio, che designa i vincitori, è composto da: il Maestro Bruno Bartoletti, Direttore Artistico Emerito del Teatro dell’Opera di Chicago, il Prof. Tullio De Mauro dell'Università "La Sapienza" di Roma, Mons. Antonio Riboldi, Vescovo di Acerra, il Dr. Saverio Tutino, giornalista, il Prof. Antonino Zichichi della Fondazione "Ettore Maiorana".

Andrea Carloni con la sua professionalità e tutta la sua affettuosa attenzione presenterà l'intera serata.

Ingresso: gratuito.

Link esterno: