Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

21 ottobre: Presentazione del libro Un punto di biacca Poesie di Anna Elisa De Gregorio

locandina

Venerdì 21 ottobre 2016 ore 17.00
Sala conferenze Museo Tattile Statale Omero Ancona

Un punto di biacca
Poesie di Anna Elisa De Gregorio

Edizioni La Vita Felice, Milano, 2016

Presentano il libro Lucilla Niccolini e Costanza Costanzi.
Modera Aldo Grassini.
Segue la lettura dei testi da parte dell'autrice accompagnata dalle immagini delle opere a cui molte poesie sono dedicate.

Ingresso libero.

Alessandro Fo: A dominare la nuova raccolta di Anna Elisa De Gregorio sono la luce e i colori. E, ancora, una sorta di S privativo-separativa che tiene a battesimo le quattro sezioni: Svelature, Sconcerti, Spunti di vista, Spartenze. Nella prima, si tratta di rimuovere un velo, quello che corre il rischio di farci passare inerti dinnanzi a un’opera d’arte. Ventitré casi di ékphrasis, delicatissime descrizioni che trascrivono su pagina luce e colori di un Cimabue o un De Chirico, ma anche delle mura di Lucca o del Duomo di Siena, di una statua o una piazza, nuovamente rivelate alla fantasia dal prestigio della parola: nature (di pittura, scultura, architettura) e «svelature»

Anna Elisa De Gregorio è nata a Siena da genitori campani. Abita ad Ancona dal 1959 dove lavora presso una agenzia di marketing.
Ha pubblicato nel 2010 il suo primo libro di poesie Le Rondini di Manet per i tipi di Polistampa di Firenze, prefazione di Alessandro Fo (Premio Pisa 2010 opera prima; Premio Contini Bonacossi 2011 opera prima). Nel 2012, grazie al concorso Inedito Colline di Torino, ha pubblicato il suo secondo libro Dopo tanto esilio per i tipi di Raffaelli Editore di Rimini, prefazione di Davide Rondoni (nella cinquina finalista del premio Gradiva, New York 2013, primo premio Borgo di Alberona 2014).
Nel 2013 ha pubblicato, grazie al DARS di Udine, una plaquette di poesie dal titolo Corde de tempo in dialetto anconetano.
Nel 2016 per l'editore La Vita Felice di Milano pubblica il volume Un punto di Biacca con una nota di Francesco Scarabicchi.
E’ presente in numerose antologie, pubblica articoli su riviste letterarie e blog (Poesia, Caffè Michelangiolo, Le Voci della Luna, Clandestino, Atelier, L’Immaginazione, Periferie, La poesia e lo spirito, Poesia 2.0, Versante Ripido, Fili di Aquilone).
Ha organizzato stage presso le scuole medie e elementari sulla poesia haiku.

l'autrice

Allegato da scaricare

Link esterno