Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

16 ottobre: Presentazione del libro Oltre il limite – Viaggio con la Calamita Cosmica di Gino De Dominicis (2000-2010) di Carlo Bruscia

cartolina

In memoria di Roberto Farroni nel quinto anniversario della sua morte

"Per esistere veramente le cose dovrebbero essere eterne, immortali, solo così non sarebbero solo delle verifiche di certe possibilità, ma veramente cose." Gino De Dominicis

Domenica 16 ottobre ore 10.30
Giornata del Contemporaneo promossa dall'AMACI - Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani
Sala Conferenze Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Intervengono:

Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero
Giulio Colavolpe, giornalista RAI
Franco Rustichelli, scienziato
Carlo Bruscia, operatore culturale

Il libro, un inedito di 120 pagine, è una raccolta di fotografie e testi che racconta l'impegno di Carlo Bruscia, Presidente del Centro Una Arte Contemporanea di Fano, nel far conoscere al mondo uno capolavori del XX secolo: "La Calamita Cosmica" di Gino De Dominicis (Ancona, 1947 – 1998).

Carlo Bruscia, collega di Gino De Dominicis ai tempi dell'Accademia di Belle Arti di Roma con Pericle Fazzini, entrambi inviati nella capitale da Edgardo Mannucci, decide, nel silenzio totale sull'artista, di rendergli un omaggio a Fano nel 2000 con la "Mostra più breve del secolo". Segue nel 2004 il Convegno "Ancona ricorda Gino De Dominicis" con la pubblicazione degli atti; di lì la volontà di riscoprire la Calamita Cosmica nei magazzini di Foligno, restaurarla e farla viaggiare. Del 2005 è la sua installazione nel cortile della Mole Vanvitelliana di Ancona, cui seguono le tappe a Milano, alla Reggia di Versailles, in Belgio e infine nel 2010 al MAXXI di Roma. Ora lo scheletro monumentale (16,5 x 24 m) dall'enigmatico becco d'uccello si trova alla ex-Chiesa dell'Annunziata di Foligno. Un'opera che indaga il significato della creazione e della materia, il rapporto tra mortalità e immortalità, temi su cui si concentra l'intervento di Franco Rustichelli. Alcuni video e la videoinstallazione "Grottesco" di Francesco Colonnelli accompagneranno il racconto di un decennale viaggio che sarebbe dovuto continuare grazie a Roberto Farroni, che si stava impegnando nella possibile realizzazione di una versione della Calamita in lamina d'oro, come da progetto originario di Gino De Dominicis mai realizzato, da esportare in tutto il mondo.

L'evento promosso in concomitanza con la Giornata del Contemporaneo dell'AMACI (XII edizione) vuole dunque rendere omaggio a cinque anni dalla sua morte a Roberto Farroni, ex presidente e direttore del Museo Omero, operatore culturale, intellettuale e giornalista.

Museo Tattile Statale Omero - Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona.
tel. 0712811935 - info@museoomero.it