Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

13 agosto ore 21,30 il Cristo rivelato di Felice Tagliaferri accompagnato dalla pianista Giulia Cester

Foto del Cristo velato, marmo, 1753, Cappella San Severo, Napoli

Incontro con lo scultore Felice Tagliaferri accompagnato al pianoforte da Giulia Cester

Una serata dedicata alla scultura e alla musica. Lo scultore non vedente Felice Tagliaferri racconterà, attraverso immagini e parole, il suo nuovo lavoro: la realizzazione dell'opera "Cristo rivelato", ovvero una interpretazione in marmo del celebre "Cristo velato" (1753, Giuseppe Sanmartino) conservato presso la Cappella Sansevero di Napoli. L'idea di questa impegnativa operazione nasce per rendere accessibile ai non vedenti questo capolavoro. Il racconto sarà accompagnato dalla musica della giovane pianista Maria Giulia Cester che eseguirà musiche di F. Chopin, I. Albenitz, E. Satie, C. Debussy. Ad aprire la serata una sorpresa di "fuoco".

Sale del Museo -  Una pausa d'arte

Uno spazio dedicato all'arte contemporanea e, in particolare al movimento futurista di cui ricorre il centenario, per assaporare e riscoprire il fascino delle diverse sensazioni tattili attraverso "Tavole tattili" per compiere viaggi astratti di mani come declamato da Filippo Tommaso Martinetti nel suo "Manifesto del Tattilismo". Le suggestioni tattili provocate dalle tavole saranno arricchite e completate da "sonorizzazioni" curate dal Prof. Paolo Marzocchi (Università di Macerata). L'iniziativa è curata da Massimiliano Trubbiani, operatore del Museo Omero.

Cortile del Museo - Degustazioni

Le bevande e i sorbetti sono offerti dalla ditta Cecconi Mario di Osimo e il gelato è prodotto dalla gelateria artigianale "Al Belvedere" di Agugliano.