Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Visite tattili nei Musei di Roma Capitale

Visite guidate tattili-sensoriali gratuite dal 19 settembre al 1 ottobre 2017 nell’ambito del progetto “Musei da toccare. L’accessibilità museale come superamento delle barriere architettoniche e sensoriali”.

Informazioni e prenotazioni tel. 060608 (attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00).

Museo Carlo Bilotti

Mercoledì 19 settembre dalle ore ore 16.00 – 18.30

L’obiettivo dell’esperienza tattile-sensoriale è familiarizzare con la storia dell’Aranciera di Villa Borghese, scoprire la collezione permanente del museo e soprattutto la figura di Giorgio de Chirico, di cui si possono esplorare alcune sculture e conoscere opere pittoriche attraverso apposite tavole tattili.

Museo di Roma

Mercoledì 20 settembre dalle ore 10.30 alle 13.30

Un’ampia rassegna di opere scultoree e di alcuni dipinti permette di raccontare la storia della città: dal Medioevo al Novecento. Inoltre è possibile attraverso un breve video in LIS, conoscere il nuovo allestimento del Museo, concepito per favorire una sempre maggiore interazione tra l’arte e il visitatore che, attraverso dei tavoli ‘touchscreen’, può approfondire argomenti e temi legati alle vicende artistiche e storiche di Roma.

Musei Capitolini- Visite tattili alla mostra Pintoricchio pittore dei Borgia

Dal 25 settembre al 1 ottobre ore 16.30 -18.30
Massimo partecipanti: 4

Visita gratuita con pagamento del biglietto d’ingresso al museo secondo tariffazione vigente.

Il Museo dedica ai visitatori non vedenti un percorso tattile che approfondisce il tema dello studio e della ricezione dell’antico da parte di Pintoricchio. Attraverso l’esplorazione tattile di alcune sculture presenti in Mostra sarà possibile avvicinarsi alla cultura antiquariale dell’artista umbro. A cura dei volontari della protezione civile.

Musei Capitolini

Lunedì 25 settembre 2017 dalle ore 16.00 alle 18.30
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Nella visita guidata si approfondisce la conoscenza della Galleria Lapidaria, attraverso l’esplorazione diretta di alcune delle opere esposte con l’ausilio dei libri tattili da tempo in uso al Museo. Il percorso include anche l’edificio del Tabularium, l’antico archivio romano su cui è stato costruito il Palazzo Senatorio. Qui è possibile avvalersi dei supporti tiflodidattici già disponibili in questa sezione dei Musei Capitolini: il plastico dell’edificio, corredato da una pianta tattile che favorisce l’orientamento nell’area, e il pannello a rilievo dell’affaccio sul Foro.

Musei di Villa Torlonia – Casino Nobile

Martedì 26 settembre dalle ore 10.30 alle 13.30
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Oltre a illustrare le vicende storiche e artistiche della villa e delle sue costruzioni, protagoniste dell’esplorazione sensoriale sono alcune sculture realizzate alla fine del Settecento dallo scultore, restauratore e raffinato antiquario Bartolomeo Cavaceppi, che ripropone copie di opere originali greche e romane e altre opere della collezione Torlonia, oltre ad alcuni reperti archeologici rinvenuti in Villa durante i lavori di restauro. Sono inoltre indagate, attraverso l’esplorazione tattile, alcune opere scultoree dei protagonisti della Scuola Romana, nel Museo dedicato a questa corrente artistica, all’ultimo piano del Casino Nobile.

Musei di Villa Torlonia – Casina delle Civette

Mercoledì 27 settembre dalle ore 10.30 alle 13.30
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Accanto alla descrizione delle trasformazioni architettoniche dell’edificio, caratterizzato da un aspetto medioevale con un apparato decorativo in stile Liberty, è possibile accompagnare il visitatore in un percorso sulle arti applicate esplorando gran parte delle vetrate, un unicum nel panorama artistico internazionale, e degli arredi artistici. A supporto della vista tattile è a disposizione anche materiale tiflodidattico.

Link esterno

23 e 24 settembre: Giornate Europee del Patrimonio al Museo Omero

locandina

Sabato 23 e domenica 24 settembre
Mole Vanvitelliana, Ancona

Il Museo Omero, in occasione del trasferimento delle opere nei suoi spazi definitivi al secondo e terzo piano della Mole Vanvitelliana, aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio rinnovando e amplificando il rapporto delle sculture esposte con gli spazi suggestivi della Mole Vanvitelliana. Sarà possibile vivere l’esperienza multisensoriale del Museo ammirando le architetture della struttura, in un allestimento che vuole restituire il respiro del luogo. Dalle sale del Museo si potrà cogliere infine il contesto naturale del Lazzaretto, un’isola pentagonale artificiale, crocevia di storie e di linguaggi, dialogo tra mare e città.

Informazioni

Sabato 23 settembre ore 16 – 19, domenica 24 settembre ore 10 – 13, 16 – 19.
Ingresso libero.
L’entrata del Museo è ora nella Corte della Mole, dietro al tempietto, scalone monumentale sulla destra. Ingresso disabili con ascensore a sinistra dell’entrata principale.

Giornate Europee del Patrimonio

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono una manifestazione promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana.

Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per la nuova edizione è “Cultura e Natura”, un argomento di grande attualità che permette di approfondire in modo critico il rapporto tra l’uomo e la natura e l’interazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda, in un ampio arco cronologico che va dalla preistoria all’epoca contemporanea.

#GEP2017 #culturaenatura #culturaèpartecipazione

Museo Omero: una settimana di stop

Il Museo Tattile Statale Omero si trasferisce nei suoi spazi definitivi passando dal livello zero al secondo e terzo piano della Mole Vanvitelliana, con ingresso principale dalla Corte.
Un altro passo verso l’allestimento definitivo previsto prossimamente. Per far fronte a questo trasferimento di opere il Museo rimarrà chiuso al pubblico per una settimana, dal 13 al 19 settembre, mentre gli uffici saranno regolarmente aperti. La riapertura, con molte novità, è prevista mercoledì 20 settembre alle ore 16.

8 – 10 settembre: Apulia Land Art Festival

Saline Margherita di Savoia vist dall'alto

Margherita di Savoia e Salina (BT)
8, 9 e 10 settembre 2017

Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero, il 9 e 10 settembre si recherà a Margherita di Savoia e alla sua Salina per esprimere il proprio parere della Giuria di esperti dell’Apulia Land Art Festival, l’iniziativa organizzata dall’Associazione UnconventionArt per l’Arte Mai Vista che celebra quest’anno il suo 5° anniversario di festival itinerante.

Il Festival vede 10 artisti, selezionati da un bando internazionale, prendere parte alla residenza di land art presso la Salina per realizzare un’opera site specific sul tema “SaliNatura”: Nirit Rechavi (Israele), Francesco di Tillo (Italia), Sonia Andresano (Italia), Laura Cionci & Domenico de Clario (Italia/Australia), Connor Maley & Victoria DeBlassie (USA), Francesco Romanelli (Italia), Andreas Zampella (Italia), Rosa Tharrats & Gabriel Ventura (Spagna), Elisabetta Serpi & Anahi Angela Mariotti (Italia), Paolo Uboldi (Italia).

Il vincitore potrà esporre il proprio lavoro in una mostra personale presso la sede del Museo Omero alla Mole Vanvitelliana.

La sezione “Contributi” del Festival, curata da Giuseppe Capparelli, vede invece invitati, oltre a Felice Tagliaferri: Patrick Alò, Ninni Donato, Angela Pellicanò, Giulio Manglaviti, Riccardo Murelli, Luigi Loquarto. Il premio per il vincitore di questa sezione sarà una personale presso l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia.

Iginio De Luca, artista di indubbio interesse, acume interpretativo e sensibilità poetica, realizzerà uno specifico intervento artistico a coronamento della kermesse.

Nel corso delle tre giornate, Giosuè Prezioso coordinerà il Convegno d’Arte, previsto il 10 settembre alle ore 11, a conclusione del quale saranno decretati i vincitori delle due sezioni.

Partnership Museo Omero e Apulia Land Art Festival

Un ponte immaginario lega a doppio filo l’Apulia Land Festival al Museo Omero nonché questa località della Puglia con la città di Ancona. Un ponte che porta il nome di Luigi Vanvitelli, al quale il mare ispirò due dei suoi monumenti simbolo per eccellenza: così diverse per utilizzo e costruzione, il Lazzaretto (o Mole Vanvitelliana) di Ancona e la Salina di Margherita di Savoia, “la più preziosa gemma della corona” fin dai tempi dei Borbone, hanno rappresentato e continuano ad essere i simboli per eccellenza dei due luoghi.

Una partnership il cui valore risiede soprattutto nell’unione tra gli obiettivi dell’Apulia Land Art Festival, che promuove un’idea di creazione artistica alla portata di tutti e fondata sul rapporto dialogico arte contemporanea e ricchezze del territorio ed i valori espressi dal Museo Omero che, pur nella sua specificità di centro culturale per non vedenti ed ipovedenti, vuole essere comunque uno spazio culturale produttivo per tutti, proponendosi come struttura all’avanguardia e dotato di un percorso flessibile, adatto ad ogni specifica esigenza del visitatore.

A sancire questa collaborazione non poteva che essere uno degli artisti più rappresentativi non solo del Museo e della lotta alla discriminazione anche in campo artistico, lo scultore italiano non vedente Felice Tagliaferri, che per Apulia Land Art Festival realizzerà un’opera che verrà donata alla città ospitante Margherita di Savoia. L’opera si intitolerà “il Grande Mortaio” e farà parte della sezione di installazioni urbane denominata “Contributi” e curata da Giuseppe Capparelli.

Vincitori ex-aequo del Premio Apulia Land Art Festival 2017 in esposizione a gennaio/febbraio 2018 al Museo Omero

Francesco Romanelli, Installazione SUPER SUPER SALE SALE
Sonia Andresano, Installazione IL QUARTO STRATO

Contatti

Martina Glover – Vice Director, Press & PR
mob. 3403684550
press@apulialandartfestival.it
Fb, Twitter, Instagram: Apulia Land Art Festival
Youtube: https://www.youtube.com/watch?

Link esterni