Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Opera: Sella

Oggetto di Design

Sella

Originale

Spazio
Collezione design
Designer
Achille Castiglioni
Pier Giacomo Castiglioni
Azienda
Zanotta
Data
1957
Periodo
Novecento
Produzione
attualmente in produzione
Dimensioni
71 cm in altezza, 25 cm diametro
Materiale
acciaio, cuoio
Sezione
abitare
Premi
L'azienda Zanotta ha vinto 3 volte il Compasso d'Oro

Foto: Maurizio Bolognini. Proprietà: Archivio Museo Tattile Statale Omero.

Descrizione

“La progettazione di un oggetto di serie industriale è anzitutto un processo integrale di continua partecipazione umana, e di scelte che devono precedere e condizionare ogni metodologia settoriale. È, prima di tutto, un’operazione di cultura”, Achille Castiglioni.

Il tema della seduta è tra i più frequentati in assoluto dai designer. Ci sono sicuramente più sedute al mondo che esseri umani. Pensiamo a quante ne usiamo di differenti ogni giorno. Sella è una tipologia di seduta che richiede una disponibilità senso-motoria in chi la usa. Progettata da Achille e Pier Giacomo Castiglioni nel 1957 è stata prodotta dall’azienda Zanotta dal 1983. È composta da una semisfera pesante in acciaio che fa da piedistallo a un palo sempre in acciaio, alla cui sommità è collocata una sella da bici da corsa in cuoio. Il palo è verniciato di rosa, il colore del Gazzettino dello Sport e della maglia che premia il giro d’Italia. La seduta ha una sola gamba perché le altre due sono quelle della persona che ci si siede. Alta 71 cm, la si usa stando praticamente in piedi. A differenza di una comune bicicletta, quando la lasciamo la seduta resta in equilibrio.

“Sella è una seduta scomoda, che chiede una continua rinegoziazione del punto di baricentro tra la gamba dello sgabello e le due gambe dell’uomo o, più probabilmente, della donna, come intendeva Castiglioni. ‘Sella’ infatti nasce in funzione di una circostanza particolare, che evidentemente per il suo autore era tutt’altro che speciale: cioè, come sgabello da telefono”, Chiara Alessi.

Audio racconto: parole di Chiara Alessi, voce Gianluca Paliotti

Sella per telefonare – durata 0:43
Biografia sonora dell’oggetto a cura di Paolo Ferrario

Approfondimento: Sella nel sito Zanotta