Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Opera: Poltrona Sacco

Oggetto di Design

Sacco

Originale

Spazio
Collezione design
Designer
Piero Gatti, Cesare Paolini, Franco Teodoro
Azienda
Zanotta
Data
1968
Periodo
Novecento
Produzione
attualmente in produzione
Dimensioni
130 cm in altezza 90 cm in larghezza, 90 cm in profondità
Materiale
tessuto in poliestere, palline di polistirolo
Sezione
abitare
Premi
Selezione il Compasso d'Oro nel 1970 - 26° Compasso d'Oro alla carriera del prodotto (2020)

Foto: Maurizio Bolognini. Proprietà: Archivio Museo Tattile Statale Omero.

Descrizione

“Una poltrona che permette pose scomposte, all’epoca considerate inopportune e sconvenienti nei salotti borghesi. Allo stesso tempo, morbida ed ergonomica, leggera e per questo facilmente trasportabile da una stanza all’altra, è fra i primi elementi d’arredo nomadi, capaci di rompere la rigidità delle abitazioni”, Chiara Alessi.

L’idea è quasi ovvia: una seduta che si adatti al corpo e non viceversa. La soluzione arriva dalla campagna: il sacco di iuta ripieno di foglie che si adatta al corpo del fattore. Pensata da tre giovani architetti – Piero Gatti, Cesare Paolini e Franco Teodoro – viene prodotta da Zanotta nel 1968. Un sacco in tessuto riempito di palline di polistirolo.

È una seduta senza un’apparente postura, che risponde, con una palese provocazione, alla richiesta delle aziende di rispettare il funzionalismo e l’ergonomia, la scienza dell’adattamento degli oggetti e degli strumenti alle esigenze del corpo umano. Sacco è un oggetto senza forma, che mette in gioco le nostre propriocezioni, entra in dialogo con il nostro corpo, sempre in cerca di equilibrio. L’adattamento è reciproco.

Sacco viene prodotta ancora oggi, in vari colori e con diversi rivestimenti: Vip, Tulip, Pied de poule e pelle; in collezione abbiamo la versione in poliestere di colore ocra, alta circa 130 e larga 90 centimetri.

Nel 1970 conquista il Compasso d’Oro ADI, due anni dopo viene esposta al MoMa di New York all’interno della mostra “Italy: The New Domestic Landscape” e oggi fa parte di numerose collezioni permanenti come il Triennale Design Museum di Milano, il Musée des Arts Décoratifs di Parigi o il Victoria & Albert Museum di Londra.

Audio racconto: parole di Chiara Alessi, voce Gianluca Paliotti

Sacco poltrona – durata 0:36
Biografia sonora dell’oggetto a cura di Paolo Ferrario

Approfondimenti: Sacco sul sito Zanotta