Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Opera: Anna G.

Oggetto di Design

Anna G

Originale

Spazio
Collezione design
Designer
Alessandro Mendini
Azienda
Alessi
Data
1994
Periodo
Novecento
Produzione
attualmente in produzione
Dimensioni
23 cm in altezza, 6 cm di diametro, in massima apertura ali 25 cm
Materiale
zama, polipropilene molla in acciaio
Sezione
cucinare
Premi
Alessandro Mendini ha vinto il Compasso d'Oro alla Carriera - 23° Edizione - 2014

Foto: Maurizio Bolognini. Proprietà: Archivio Museo Tattile Statale Omero.

Descrizione

“Anna la ballerina. In realtà, quando il pubblicitario Emanuele Pirella dovette pensare l’immagine promozionale del cavatappi Anna G. […] lo immaginò come una Marylin Monroe con la sua gonna svolazzante e le mani sul vestito per tenerselo giù. Ma molti ci videro una danzatrice e continuano a pensare che in quel fotoritocco il più famoso cavatappi italiano e uno dei più celebri progetti di Alessi, sia una ballerina”, Chiara Alessi.

Ideato dal designer Alessandro Mendini e prodotto da Alessi nel 1994, Anna G. non è semplicemente un cavatappi a leva, ma un ironico omaggio a una donna reale. L’insieme ci mostra una ballerina (alta 23 centimetri) che balla su un piede solo. L’anello per l’apertura dei tappi corona è sostituito dal volto ovale sorridente, circondato da una pettinatura a caschetto. Il volto è realizzato in zama specchiante e liscia, lega metallica a base di zinco.

Le leve laterali sono le braccia: ruotando alzano e abbassano l’unica gamba che entra ed esce dal volume dell’abito che accoglie e interpreta tutti i meccanismi. L’abito è realizzato in resina leggermente ruvida al tatto. La sua forma di base è una margherita rigonfia che salendo si restringe slanciando la figura. Il volume termina in un colletto cromaticamente a contrasto. In collezione abbiamo affiancato Anna G., la ballerina col vestito di colore azzurro, e Alessandro M., la figura che rielabora invece il cavatappi a campana realizzato dallo stesso Mendini nel 2003. Entrambi sono attualmente in produzione in vari colori.

“Sul nome del cavatappi Anna G., un piccolo aneddoto: Alberto Alessi, quando vide il disegno dell’ovale del volto incorniciato dal caschetto in zama cromata, notò una certa somiglianza con un’allora giovane e talentuosa allieva proprio di Mendini, dal nome di Anna Gili, che diede la sua autorizzazione ad essere musa del cavatappi”, Chiara Alessi.

Audio racconto: parole di Chiara Alessi, voce Gianluca Paliotti

Anna & Alessandro, cavatappi – durata 0:41
Biografia sonora dell’oggetto a cura di Paolo Ferrario

Approfondimenti: la scheda di Anna G. sul sito della Alessi