Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento – Montevarchi

Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento – Montevarchi
Via Trieste 1
52025, Montevarchi (AR)

Periodo/Date delle attività: 21 ottobre, 18 novembre e 16 dicembre.
Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.
Tipologia:
attività in presenza e a distanza.
Descrizione attività
: “Con altri occhi – Arte terapia”. Gli educatori geriatrici accompagnano i caregiver e i loro cari nell’osservazione delle sculture del museo: le emozioni e le parole suscitate da questa esperienza vengono poi restituite sotto forma di poesia o elaborato artistico. Da ottobre 2020 il progetto (“Con altri occhi – su nuovi schermi”), si svolge a distanza sulla piattaforma Zoom. Le attività si svolgono nell’ambito del progetto Bartolea Cafè del Comune di Montevarchi con il sostegno del sistema museale MTA (Musei Toscani per l’Alzheimer), di cui il Cassero fa parte dal 2020.

Periodo/Date delle attività: novembre-dicembre.
Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.
Tipologia:
attività in presenza.
Descrizione attività
: “M.I.R.A. (Musei in Rete per l’Autismo)”. Visite e laboratori con momenti di osservazione, condivisione, creatività e benessere condiviso all’interno degli spazi museali. Gli incontri hanno l’obiettivo di contribuire e sensibilizzare la società nei confronti dell’autismo e coinvolgendo un ampio numero di famiglie favorire l’autonomia e il benessere dei partecipanti. Le attività sono condotte dagli operatori museali e dai professionisti dell’Associazione Autismo Arezzo.

Periodo/Date delle attività: novembre-dicembre.
Attività fruibili da persone con disabilità visiva.
Tipologia:
attività in presenza e a distanza.
Descrizione attività
: Martedì 16 novembre sarà presentato il progetto “Sculture in voce”. Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento ha realizzato audiodescrizioni di alcune opere della collezione permanente per consentire, sia in presenza che a distanza, la conoscenza del patrimonio plastico del Museo anche ai non vedenti e agli ipovedenti. Le audiodescrizioni saranno fruibili nel percorso museale tramite QR code e online sul sito web e sui canali social.

I testi sono a cura di Lucilla Baldetti e Federica Tiripelli con la consulenza scientifica per l’accessibilità del Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Le voci narranti sono di Piero Cherici per Diesis Teatrango e di Lorella Serni per Kanterstrasse.

Periodo/Date delle attività: novembre-dicembre.
Attività fruibili da persone provenienti da culture altre.
Tipologia:
attività in presenza.
Descrizione attività
: Nell’ambito del corso di italiano per le donne straniere organizzato dall’Associazione Caritas Solidarietà e Accoglienza-Progetto Faisa, Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento organizza incontri al Museo per supportare processi di inclusione sociale e di integrazione tra la popolazione locale e i nuovi residenti di origine immigrata.