Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Le nuove sculture della sezione di arte contemporanea

Marilena Pasquali e Roberto Farroni durante l'incontro

21 novembre 2002
Rassegna Pomeriggi di Arte e Musica

Marilena Pasquali, personalità di rilievo internazionale, soprattutto per i suoi studi ed attività legati a Giorgio Morandi, ha presentato le nuove acquisizioni del Museo Omero.

Sette sculture che vanno ad aggiungersi alla già ricca dotazione; opere particolarmente idonee alla fruizione artistica tattile, ma anche pezzi di rara bellezza e pregio come il Ritratto in terracotta dell'Avvocato Gabriele Consolazio risalente agli anni 40 di Pietro Annigoni e la bellissima Mater Amabilis di Valeriano Trubbiani.

Di grande rilievo anche Girl with parrot di Aron Demetz, legno di tiglio a colori acrilici; Cabina Telefonica di Andre Barelier, bronzo; Pittore Sconosciuto di Sergio Zanni, bronzo; Bambina a cavallo di Pierre Carron, bronzo.

A Marilena Pasquali già direttore dei Musei della città di Ancona dal 1978 al 1983 e organizzatrice di memorabili rassegne quali "Lorenzo Lotto nelle Marche" nel 1981, si deve buona parte della produzione critica ed artistica intorno a Morandi, anche per il ruolo di Direttrice della Galleria Comunale di Arte Moderna di Bologna dal 1983 che poi ha dato vita nel corso degli anni a quell'Archivio e Centro Studi Giorgio Morandi che porterà alla nascita del Museo Morandi, di cui è stata direttore dal 1983 al 2001, oggi uno dei poli culturali più prestigiosi d'Europa.