Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

14 luglio: Ancona tra scultura e poesia. Itinerario tra forme e parole della città

Giovedì 14 luglio, ore 21.30, Museo Omero.
Dopo il successo della lettura teatrale de "Il Gabbiano Jonathan Livingston" di Luca Violini, il secondo appuntamento con la quarta edizione di Sensi d'estate 2005, Arte, Musica, Letteratura, Degustazioni, è per giovedì 14 luglio allo ore 21,30 con il percorso multisensoriale dedicato alla città di Ancona.

Ancona tra scultura e poesia: Itinerario fra le forme e le parole della città, è il titolo della serata, che in linea con l'intera rassegna organizzata dal Museo Omero per i giovedì di luglio e agosto, si baserà sull'incontro di diversi linguaggi artistici e sull'esaltazione di tutti i canali percettivi.

Giovedì 14 luglio, a partire dalle 21,30 il visitatore sarà libero di avventurarsi in un suggestivo itinerario al buio nelle sale del museo realizzato grazie alla collaborazione di Effetto Luce di Recanati. A guidarlo saranno le voci di alcuni famosi personagggi locali, fra cui quella dello scultore e scrittore Sanzio Blasi che racconta il vecchio quartiere di Posatora e degli attori Liliana Gallo e Ubaldo Mengani che recitano scanzonate e tenere poesie in vernacolo di Duilio Scandali e di altri autori anconetani.

Alle parole e ai suoni si aggiungerà la scultura, con le opere di autori locali come Trubbiani, ed Emendabili, straordinariamente illuminate dall'azienda EffettoLuce di Recanati: il tutto per omaggio al carattere popolare e allo spirito artistico della nostra città.