Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

26 e 27 settembre: NarrAZIONI Il museo si racconta

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2020, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il Museo Omero si racconta sottolineando l’importanza della tattilità nel tema portante della tradizione e trasmissione del patrimonio culturale.
Visite guidate gratuite, “NarrAzioni” a cura delle Volontarie del Servizio Civile Nazionale.

Prenotazione obbligatoria: chiamare o inviare whatsapp al 335 5696985.

Turni di visita

Possiamo accogliere massimo 10 persone a turno.

sabato 26 settembre

  • ore 16.15
  • ore 17.15

domenica 27 settembre

  • ore 10.15
  • ore 11.15
  • ore 16.15
  • ore 17.15

Vi ricordiamo di indossare la mascherina, rispettare le norme del distanziamento, proteggere le mani con i guanti che il Museo vi fornirà.
Le persone con disabilità, che ne necessitano, dovranno venire con l’accompagnatore.

23 settembre – Cyrille Gouyette: L’eredità classica nella street art. Parodia e deviazioni

Mercoledì 23 settembre ore 18:00 – 19:30.

Primo incontro del ciclo di conferenze online organizzate dal Museo Omero dal titolo “Uno zoom sull’arte” con Cyrille Gouyette, lo storico dell’arte e incaricato per il Dipartimento Educazione del Musée du Louvre. Intervistato da Loretta Secchi, Università di Bologna.

Laureato in storia dell’arte presso l’Università Paris I, Panthéon Sorbonne ha iniziato a lavorare al Museo del Louvre nel 1991 sviluppando programmi pedagogici per il pubblico giovanile e per i disabili, per i quali ha ideato un materiale didattico inedito per l’accesso dei disabili visivi all’arte con una collezione di libri in rilievo ed una galleria tattile di riproduzioni. Da allora organizza esposizioni didattiche itineranti per diversi Paesi stranieri (Europa, Asia, America Centrale). Nel 2008 diviene il dirigente del servizio per l’educazione artistica, sviluppa partenariati con scuole e università  e programma corsi di formazione per educatori ed insegnanti. Nel 2008 programma una “saison streeet art” confrontando artisti classici e urbani. Il suo ultimo libro  intitolato “Sous le street art – Le Louvre” mostra l’eredità dei maestri antichi in questo movimento dell’arte contemporanea. Nel 2019 organizza la mostra “Veni, Vidi Vinci – La street art davanti al genio” nel
Fluctuart, il nuovissimo centro d’arte urbana di Parigi. Convinto del ruolo che l’arte urbana gioca per una trasformazione virtuosa della società, accompagna ormai il lavoro di artisti impegnati nella causa delle periferie, cioè nelle esposizioni di Zevs “Oikos Logos” al Mamu  di Marsiglia e di Philippe Echaroux “Dans la mémoire du monde” al Quai Branly nell’autunno 2020.

Gli incontri si svolgono su piattaforma Zoom: la partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati. Occorre prenotarsi via mail all’indirizzo conferenze@museoomero.it, altrimenti sarà possibile seguire la diretta via streaming sulla pagina Facebook del Museo Omero.

Uno zoom sull’arte

Cinque istituzioni di rilievo internazionale, invitate dal Museo Omero, raccontano l’arte dall’antichità ad oggi.
dal 23 settembre al 18 novembre 2020.
Incontri online sulla piattaforma web Zoom e sulla pagina Facebook del Museo Omero

Il Museo Tattile Statale Omero organizza un calendario di cinque incontri online dal titolo “Uno zoom sull’arte” proponendo un ventaglio di grandi istituzioni culturali e di illustri personaggi. L’invito a partecipare è rivolto agli operatori, agli studiosi e a tutti coloro che amano l’arte e i luoghi della cultura, per mettere a fuoco alcuni temi che appassionano chi è spinto dall’interesse e dalla curiosità intellettuale a riempire il proprio tempo libero con il piacere di far funzionare il cervello.

Calendario incontri
I mercoledì dalle 18:00 alle 19:30

Gli incontri si svolgono su piattaforma Zoom: la partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati. Occorre prenotarsi via mail all’indirizzo conferenze@museoomero.it, altrimenti sarà possibile seguire la diretta via streaming sulla pagina Facebook del Museo Omero.

Il Museo Omero in un periodo critico per la fruizione dei beni culturali a causa delle gravissime limitazioni imposte dalla pandemia – tanto più nel caso di un museo tattile – reagisce con un’iniziativa di grande spessore, si serve dell’ausilio della tecnologia e rifiuta di adagiarsi sul piccolo cabotaggio in attesa di tempi migliori. Con “Uno zoom sull’arte” vuol dimostrare che qualsiasi tempo può diventare “il migliore”.

Avviso chiusura

Oggi 16 settembre 2020 il Museo Omero rimarrà chiuso in via precauzionale a causa del vasto incendio che ha colpito la zona del porto di Ancona.