Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Opera: 9090

Oggetto di Design

9090

Originale

Spazio
Collezione design
Designer
Richard Sapper
Azienda
Alessi
Data
1979
Periodo
Novecento
Produzione
attualmente in produzione
Dimensioni
17,5 cm in altezza, 11 cm di diametro
Materiale
Acciaio inox 18/10
Sezione
cucinare
Premi
Compasso d'Oro - 11° edizione - 1979

Foto: Maurizio Bolognini. Proprietà: Archivio Museo Tattile Statale Omero.

Descrizione

“Volevo dare a questa macchina delle prestazioni che le altre non hanno”, Alberto Alessi.

La caffettiera espresso 9090 è la prima della Alessi, nata nel 1979 per la volontà di Alberto Alessi di ricreare la celebre moka del bisnonno materno, Alfonso Bialetti. Disegnata da Richard Sapper, è realizzata interamente in acciaio.

Si compone di due parti sovrapposte: la caldaia e il contenitore superiore, entrambi a basi circolare. La caldaia ha una base conica più ampia per raccogliere e distribuire meglio il calore. Il contenitore superiore, salendo, si stringe in un cilindro e termina con il beccuccio da un lato e il manico incernierato nello stesso punto del coperchio dall’altro. Al loro interno si nascondono il filtro a imbuto per il caffè macinato, il filtro riduttore, la guarnizione e la colonnina interna per l’uscita del caffè.

Per aprire e chiudere la caffettiera basta esercitare sul manico una pressione decisa con una sola mano e ruotare: un dente collocato sopra la valvola e un perno sul lato opposto sono il punto di aggancio e di blocco del dispositivo. In collezione abbiamo la 9090 per 3 tazzine di caffè, alta 17,5 centimetri e con il manico di grigio scuro, ma ad oggi sono prodotte in varie dimensioni e diverse finiture dal manico.

Il designer Richard Sapper aveva in mente soprattutto un prodotto che fosse maneggevole e sicuro, mantenendo una certa economicità nella produzione. Viene definita come un “oggetto anfibio” poiché nasce per essere utilizzata in cucina ma, vista la qualità estetica, è perfetta anche per essere utilizzata in salotto. È inoltre il primo oggetto Alessi ad essere presente nella collezione permanente del MoMa di New York.

“La 9090 riassume perfettamente il nostro pensiero: il vero design è intelligenza visibile”, Alberto Brogliato e Federico Traverso di BrogliatoTraverso Design Studio.

Approfondimenti: La caffettiera 9090 nel sito Alessi

9090 Coffe Action – durata 0:42

Biografia sonora dell’oggetto a cura di Paolo Ferrario.