Padre Maggi

Venerdì 16 marzo ore 17
Museo Tattile Statale Omero, Ancona

Sarà padre Alberto Maggi, biblista del Centro "Vannucci" di Montefano, il protagonista del prossimo evento al Museo Tattile Statale Omero, nel calendario di iniziative legato alla mostra "Il mondo ci chiama, Carlo Urbani e la sua missione".

Padre Maggi parlerà delle beatitudini (Matteo 5, 1-12, il "discorso della montagna"), che sono state costante riferimento nella vita del medico di Castelplanio.

La pace, l'aiuto alle popolazioni più deboli, il tentativo di risollevare i meno abbienti dalle condizioni di malattia e disagio sociale sono stati i punti cardinali dell'esistenza di Urbani, che ha davvero interpretato le beatitudini come una sorta di "carta costituzionale" della sua vita, orientata verso il regno di Dio.

Padre Maggi ha tra l'altro dedicato gli ultimi suoi lavori al tema della morte ("Chi non muore si rivede" e "L'ultima beatitudine") che è - essa stessa - un inno alla vita. Una chiave di lettura importante nella rivisitazione di un personaggio, il medico della SARS, che anche dopo la scomparsa, 15 anni fa, continua a generare energia vitale che si traduce, tramite l'Aicu, in tanti progetti.

Link interno: