Cos'è il Servizio civile volontario

E' la opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore di coesione sociale.
Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.
Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero.

Informazioni sul servizio civile

Il servizio civile dura 12 mesi e possono accederci volontariamente ragazze e ragazzi di età compresa tra i 18 e i 28 anni.
Ogni anno viene fissato il numero dei giovani che possono essere ammessi al servizio civile volontario.
Durante il corso dell'anno, l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) insieme alle Regioni e alle Province autonome, emanano bandi che mettono a concorso i posti nei progetti di servizio civile presentati dagli enti e dalle amministrazioni pubbliche e private che intendono impiegare i volontari.
I ragazzi e le ragazze interessate a svolgere il servizio civile volontario devono rivolgersi direttamente all'ente che ha presentato il progetto prescelto contenuto nel bando, che curerà la selezione dei candidati.
Superata positivamente la selezione, l'UNSC provvede, attraverso provvedimento scritto, ad avviare al servizio i volontari, specificando la data di inizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.

Occasione per i giovani

Il servizio civile è anzitutto un'esperienza umana di solidarietà e di servizio alla comunità, secondo i principi contenuti nella Costituzione.
Grazie alla possibilità di acquisire conoscenze e competenze pratiche è un'occasione di crescita formativa e personale.
Inoltre, esistono degli accordi che prevedono il riconoscimento dei cosiddetti crediti formativi per coloro che prestano servizio civile, che saranno riconosciuti nell'ambito dell'istruzione e formazione professionale ed universitaria.
A volontario di servizio civile spetta un trattamento economico di 433,80 euro netti al mese.
Il volontario di servizio civile gode di una copertura assicurativa.

Il Servizio civile al Museo Omero

Il Museo Tattile Statale Omero dal 2004 presenta progetti per l'impiego di Volontari in Servizio Civile in Italia nei settori: patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale.
I progetti sono finalizzati all'accessibilità culturale con particolare attenzione ad una migliore integrazione dei disabili visivi, senza trascurare tutti coloro che vogliono sperimentare la conoscenza attraverso canoni anche extravisivi intesi come arricchimento e nuovo approccio culturale ed educativo.
Il Museo Omero è una amministrazione pubblica ente di servizio civile che opera negli ambiti specificati dalla Legge 6 marzo 2001, n. 64. Per poter partecipare al SCN gli enti devono dimostrare di possedere requisiti strutturali ed organizzativi, avere adeguate competenze e risorse specificatamente destinate al SCN. L'ente di SCN deve sottoscrivere la carta di impegno etico che intende assicurare una comune visione delle finalità del SCN e delle sue modalità di svolgimento.
Solo tali enti, iscritti in appositi albi - Albo nazionale e Albo regionale -, possono presentare progetti di Servizio Civile Nazionale.

Per domande e chiarimenti: cristiana.carlini@museoomero.it.

Link interni: