Biennale arteinsieme Giuliano vangi e Carmela Remigio

VI edizione

La Biennale Arteinsieme 2015 - Cultura e culture senza barriere, è promossa da TACTUS - Centro per le Arti contemporanee, la Multisensorialità e l'Interculturalità del Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, lo Sferisterio - Macerata Opera Festival, l'Ufficio Scolastico Regionale per le Marche.

L'iniziativa, nata nel 2003, Anno Europeo del Disabile, ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale, attraverso la valorizzazione della cultura e dell'espressione artistica contemporanea come risorse per l'educazione e la crescita personale di tutti.

La manifestazione, caratterizzata da un alto valore educativo e di sensibilizzazione, intende inoltre promuovere iniziative volte ad agevolare l'accessibilità al patrimonio culturale e museale alle persone con minorazione visiva, nonché a favorire nei giovani la crescita di una coscienza attenta alle questioni della "diversità" e la conoscenza dei principali protagonisti e dei molteplici linguaggi dell'arte contemporanea.

Il Comitato Scientifico di Arteinsieme ha annoverato tra i suoi membri, oltre al presidente Aldo Grassini, personalità importanti quali il critico Philippe Daverio, il compositore Alessio Vlad, il critico Angelo Foletto e per il MiBACT - DG PaBAAC la direttrice del Servizio Architettura e arte contemporanee, Maria Grazia Bellisario.

La biennale si rivolge al mondo della scuola e ai musei, in particolare di arte contemporanea, con un calendario di iniziative (visite guidate nei musei per pubblico con disabilità, mostre, concerti, happening, convegno) previste nei mesi di maggio - luglio 2015.

SCUOLA

In particolare gli studenti di 54 Licei artistici e 14 Accademie delle Belle Arti hanno partecipato al Concorso Arteinsieme Arti Figurative realizzando un'opera fruibile tattilmente e ispirata alla poetica dell'artista testimonial Giuliano Vangi: i dieci migliori lavori, selezionati da una commissione qualificata, sono esposti congiuntamente a 4 opere dell'artista testimonial presso il Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella mostra "FRAMMENTI D'UMANITA' Giuliano Vangi e i giovani artisti", dal 6 giugno al 23 agosto 2015.
Gli studenti di 3 Licei Musicali e Coreutici, e 6 Conservatori hanno partecipato al Concorso Arteinsieme Musica sviluppando la tematica della soffitta de "La Bohème" (rifugio giovanile, luogo di incontro di giovani artisti, etc.), in un elaborato musicale/scenografico/drammatico-teatrale, volto a favorire l'accessibilità dell'opera a un pubblico non vedente e/o non udente. Testimonial d'eccezione Carmela Remigio. Gli elaborati, selezionati da una commissione qualificata, sono ospitati temporaneamente presso il Museo Tattile Statale Omero di Ancona nella mostra "FRAMMENTI D'UMANITA' Giuliano Vangi e i giovani artisti" e successivamente durante la stagione lirica del Teatro delle Muse di Ancona.

MUSEI

I 52 Musei aderenti promuoveranno, nel periodo maggio - luglio 2015, attività finalizzate a superare ogni barriera e discriminazione e a favorire la più ampia partecipazione del pubblico con disabilità; tutte le azioni saranno presto condivise nel nostro sito e sui nostri social network.

Precedenti edizioni della Biennale:

Scarica il documento: